Ultime recensioni

giovedì 16 maggio 2019

ANGELO DELLA NOTTE di Kahlen Aymes



Uno scontro irriverente e sexy tra un geniale imprenditore e una bellissima psicologa quando la sua quasi ex telefona durante il programma radiofonico notturno della donna per lamentarsi di lui.

Cosa succede quando un’impertinente e bellissima psicologa si scontra, dentro e fuori dal letto, con un favoloso e geniale imprenditore? Una lotta sexy da non perdere!

La dottoressa Angeline Hemming è una ragazza bellissima, impertinente e determinata che ha superato un passato difficile per diventare uno dei più rispettati e conosciuti profiler di Chicago. In cambio di spot pubblicitari gratuiti per promuovere le sue cause benefiche preferite, Angel risponde alle telefonate in un programma radiofonico del venerdì notte, dando consigli sulle relazioni.

Alexander Avery è un imprenditore geniale, affascinante e di successo che non crede nell’amore. Quando la sua “fidanzata di comodo” telefona ad Angel durante il programma per lamentarsi di Alex, lui si arrabbia con la conduttrice perché ritiene che dispensi consigli alla cieca, senza conoscere tutti i fatti.
E allora decide di chiamare per dirgliene quattro e darle la sua versione della storia!
Angel, però, fa capire ad Alex che è lui quello che avrebbe bisogno di una bella lezione e tra queste due personalità dominanti si scatena subito l’inferno.

I due si affronteranno non solo per il controllo della mente e del cuore, ma anche a letto, lottando sia tra loro, sia per difendere le loro convinzioni.
Non è chiaro chi sia il più forte, ma entrambi scopriranno che, per ottenere ciò che più disperatamente desiderano, dovranno cedere un po’ o... del tutto.


«È diventato un tale bastardo! Mi dà totalmente per scontata. Voglio dire, io gli do tutto, e lui non sa nemmeno che esisto!»
[…]
Oh. Conosco il tipo, pensò Angel e appoggiò il mento sulla mano, con il gomito sulla scrivania.

Quando una donna trascurata si lamenta, per l’uomo non c’è nulla da fare, è e sarà sempre condannato senza possibilità di appello. E non importa quanto questi si sia prodigato nel corso della relazione a rendere la vita della sua amante agiata e tranquilla, alla fine della fiera ciò che resta è la sua condotta riprovevole e meschina sbattuta al pubblico ludibrio per essere giudicata senza pietà.
Povero il nostro Alexander Avery! In fondo cosa ha fatto di male? Il suo scopo è sempre stato quello di divertirsi, fare del buon sesso e non preoccuparsi delle conseguenze. Inoltre è un uomo d’affari, ricco e affascinante, non è colpa sua se le donne lo trovano irresistibile. Non si può dire neanche che sia disonesto perché prima di ogni relazione si preoccupa di mettere in chiaro le sue regole: niente coinvolgimenti affettivi, solo sesso e divertimento. Ah, dimenticavo di dirvi che il nostro eroe però assicura alla compagna di esserle fedele per tutta la durata della relazione. Che caro! Che si può chiedere di più? Perché tanto scandalo, dunque?


La risposta gliela fornisce Angel, la psicologa che dalla stazione radio da cui va in onda il suo programma settimanale dispensa consigli professionali a chi li richiede. Per lei Alex rappresenta il tipico esempio del maschio superficiale ed egoista, assolutamente inaffidabile.

«… perché vuoi stare con un uomo che non si cura di te? Riprenditi il tuo potere.»

Lo scontro è inevitabile. Ferito nell’amor proprio e convinto della sua posizione, Alex non ci sta a passare per il cattivo davanti a tutta la città e soprattutto non gradisce l’interferenza di un’estranea che spara sentenze sul suo conto senza conoscerlo.

«Sono un uomo molto occupato e non ho tempo per il romanticismo. Lei voleva qualcuno che le pagasse i conti, e io volevo sesso sicuro e regolare, quindi abbiamo fatto u accordo che andava bene a entrambi.»

Nonostante la buona volontà Alex non riesce ad affermare il proprio punto di vista, Angel è un osso duro, difficile da convincere ma nello stesso tempo anche una donna bellissima, dalla voce sensuale e con un’intelligenza tale da eccitarlo senza ritegno. Lo scambio acceso di opinioni alimenta la curiosità di entrambi di soppesare le loro differenze, se mai ce ne fossero per vedere chi tra i due ha ragione.

«Sembra che siamo fatti della stessa lunghezza d’onda»
[…]
«Non esattamente. Tu neghi che esistano sentimenti più profondi, e io riconosco la possibilità del contrario, ma conosco i miei limiti, in situazioni come quelle che descrivi. Non penso sia salutare avere una relazione puramente sessuale per troppo tempo. Qualcuno alla fine si fa male. Così mentre tu vivi negando la possibilità di un vero amore, io controllo… il risultato.»

Alex e Angel, due caratteri forti, inevitabile tra loro la sfida: chi ha ragione? Il ricco sciupa femmine rassegnato o la donna cinica e controllata? Lo scoprirete solo leggendo.


La storia del romanzo, il primo di una trilogia, è abbastanza semplice e lineare. La trama più che altro è incentrata sui due protagonisti. Assistiamo a uno scontro tra due personaggi dalle personalità caparbie, che puntano tutto sulle proprie convinzioni ma che nel corso della loro frequentazione subiscono un cambio di rotta inevitabile. La loro relazione, per quanto superficiale (almeno a loro dire), minaccia nel tempo di sgretolare la loro sicurezza e di farli capitolare. Sicuri delle proprie idee Alex e Angel sono convinti di poter gestire la cosa senza problemi. Il fatto di stare bene insieme e il sesso fenomenale non sono sufficienti a garantire loro la tranquillità. Le scaramucce verbali, i dialoghi stimolanti e le notti bollenti vanno bene all’inizio ma poi, alla lunga, le cose si complicano ed è allora che arrivano i problemi. Nessuno dei due vuole soccombere né soffrire. Così mentre Angel è divisa tra cuore e cervello,
  
Si sentiva al sicuro lì tra le braccia di un uomo che conosceva a malapena. Era pazzesco ma innegabile. La loro intensa attrazione fisica e la tenerezza di Alex erano completamente agli antipodi. E le faceva capire che c’era molto di più in lui che voleva conoscere e conoscere bene, nonostante la certezza che il suo cuore avrebbe sanguinato una volta finita. Le sue emozioni stavano avendo la meglio sulla sua mente per la prima volta ed era troppo bello per resistere.

Alex è costretto a rivedere i suoi principi ed è pronto a ribaltarli e ad abbattere le regole per crearne delle nuove.

Alex non riusciva a dormire. La sua mente vorticava. Era pieno di euforia e di qualcosa che non riusciva a classificare.
Angel.
Era ancora sorpreso che lei fosse rimasta lì in mezzo al salotto, quasi nuda e così seducente. Non che altre donne non si fossero spogliate senza che nemmeno le toccasse prima, ma il fatto che lei fosse così aperta lo aveva mandato nel pallone. Angel non voleva usare il sesso per entrare nella sua vita: era solo desiderio, da entrambe le parti. Era quasi morto. Lei era così sexy e divertente. Era ancora più sorpreso di sé innanzitutto per averla portata nel suo appartamento…


Il risultato è senz’altro positivo e anche se la trama è tutt’altro che complicata, il romanzo risulta godibile e divertente. A onor del vero bisogna dire che alla fine vengono gettati degli imput che fanno ben pensare alla presenza di intrighi nei libri successivi. 
Attendiamo fiduciosi.




Nessun commento:

Posta un commento