Ultime recensioni

lunedì 6 maggio 2019

Il caso dello studioso seducente di Tara Lain



Serie I misteri di Middlemark

Il dottor Llewellyn  Lewis ha una doppia vita:  è allo  stesso tempo  un impacciato  ma stimato  professore di storia e l’appariscente  Ramon Rondell, famigerato  autore di sensazionalistiche  teorie  storiche. Ramon è il primo a  mettere  gli  occhi  su un irresistibile  ballerino  in  un  club,  ma  tocca  a Llewellyn  incontrare  l’assistente  universitario  Blaise Arthur in un’occasione formale: la cena in onore di  Anne de  Vere, una discendente di Edward de Vere, diciassettesimo  Conte di Oxford, sospettato  da alcuni  di essere il vero Shakespeare.  Anne vuole  che Llewellyn  dimostri  questa teoria,  sebbene molti abbiano già tentato  di farlo senza risultato, ed è pronta a fare una generosa donazione alla MiddlemarkUniversity in caso di successo. Per Llewellyn  questa  potrebbe  anche  essere l’occasione  giusta  per conoscere meglio Blaise. Non tutti pensano che Llewellyn debba accettare  l’incarico o il denaro. Tra  fratelli  in  lite,  mecenati  rivali,  colleghi  gelosi  e  avidi  amministratori, chiunque potrebbe tentare di sabotare la sua ricerca…  e qualcuno è anche disposto a uccidere per riuscirci. Quando  Anne de  Vere viene trovata  morta,  la  polizia sospetta  che sia Blaise l’assassino,  e soltanto il timido, balbuziente professore che ha conquistato il suo cuore potrà provare il contrario…

Con la serie Love in Laguna ero già stata conquistata dalla penna di questa autrice, ma questa volta il personaggio di Llewellynmi ha catturato il cuore. Il giovane e timido professore, balbuziente e amante dei gatti fa una tenerezza immensa ed il suo sapersi reinventare completamente nei panni del suo alter ego Ramon Rondellè quasi impossibile da credere.
Llewellyn è il protagonista indiscusso anche se qualche capitolo vede il cambio di pov a favore dell’affascinante e carismatico Blaise in modo da potersi addentrare anche nei pensieri di quest’ultimo. Al di là di due personaggi che paiono essere male assortiti, ma che stranamente insieme funzionano alla grande, l’intera storia è ben costruita, scorrevole e tiene incollati fino all’ultima pagina non solo per scoprire chi sia l’assassino, ma anche per capire come possa evolversi una relazione improbabile come quella tra Llewellyn e Blaise.
Non dimentichiamo anche personaggi secondari come Maria, l’efficientissima assistente di Llewellyn, che con la sua perfetta caratterizzazione non rimane relegata sullo sfondo e i tre fantastici gatti di Llewellyn: l’altezzosa Marie, la schiva Emily e il grasso pacioccone Julius.
Insomma, a questa storia non manca assolutamente niente: è ben scritta, scorrevole, ricca di colpi di scena, con scene hot senza trascendere nell’erotico eccessivo, ma soprattutto con un protagonista dall’innocenza disarmante che conquisterà tutti. Una lettura piacevole, sicuramente raccomandata per evadere da questa primavera che stenta a decollare.




Perché Blaise riusciva a mettere la sua vita sottosopra? Quando erano insieme, Llewellyn cominciava a desiderare cose che sarebbe stato meglio non volere, cose che succedevano soltanto a persone fortunate e speciali. Cose che duravano per sempre.




Si fermò di fronte alla persona che aveva letteralmente cambiato l’inclinazione dell’asse del suo mondo ed eclissato il sole: Llewellyn avrebbe vissuto sempre nell’oscurità senza la luce portata da Blaise.




Tara  Lain  scrive  di  bellissimi  uomini  innamorati  in  romanzi  erotici LGBT  dove compaiono i suoi eroi unici e carismatici.  I suoi romanzi e personaggi hanno vinto numerosi premi  nelle  categorie  erotico,  romance  e contemporaneo.  I  lettori  spesso  definiscono  “dolci”  i  suoi  libri,  nonostante tutto  quel  sesso piccante, perché Tara crede nell’amore e le sue storie regalano sempre  il  lieto  fine.  Tara  possiede  un’agenzia  pubblicitaria  e  di  pubbliche relazioni,  e il suo amore per la creazione  dei titoli  dei libri viene da anni trascorsi  a  inventare  slogan  pubblicitari  per  qualsiasi  cosa,  da  strumenti  di analisi a semiconduttori.  Tiene seminari di scrittura e promozione per gli autori.  Suo marito  e il  suo cane  (che  è un po’  geloso di tutte  le foto di gatti che  Tara posta su Facebook) sono le sue anime  gemelle,  e vivono con lei  a Ashland, in Oregon. Fervente  sostenitrice  della  diversità,  della  giustizia  e delle nuove esperienze,  Tara sostiene che sulla sua lapide sarà scritto “Sì!”

Nessun commento:

Posta un commento