Ultime recensioni

martedì 7 maggio 2019

Review Party: EFFETTO BOMBA di Karla Sorensen



Allie Sutton ha appena ottenuto un nuovo lavoro.
Non uno che vuole, e sicuramente non uno per cui è pronta. Non vedeva suo padre da anni, perciò l'ultima cosa che si aspetta dopo la sua improvvisa morte è ereditare la cosa che l'uomo amava più di ogni altra cosa (o persona): la squadra di football che ha posseduto per vent'anni.
Luke Pierson non vuole un nuovo capo.
Quello che vuole è essere un buon padre per sua figlia e il miglior quarterback possibile per i suoi compagni di squadra. Quello di cui non ha bisogno è una bionda bomba sexy che rovini le possibilità della squadra di vincere un altro campionato. Soprattutto quando quella bomba sexy si rivela essere la sua nuova vicina di casa. La vicina con cui è stato un vero cafone la prima volta che si sono incontrati.
Per il bene della squadra, si trattano in maniera assolutamente professionale. In pubblico, almeno. Nel privato, è tutta un'altra storia. E nessuno dei due può prevedere le conseguenze derivanti dal cedere alla passione che brucia tra di loro.

Con Effetto Bomba di Karla Sorensen è come essere tornata a casa da Susan Elizabeth Phillips e dai Chicago Stars. Se siete in cerca di un romanzo con un timbro simile, che ricorda la serie della SEP, questo è il romanzo e l'autrice che fa decisamente al caso vostro. Gli sport romance sono musica per le mie orecchie, pane per i miei denti e chi più ne ha più ne metta, non ne ho mai abbastanza di questo genere. Se poi i protagonisti sono degli aitanti giocatori di football americano, addio...
Dio benedica la Ciccarelli per aver tradotto questo romanzo, per aver mantenuto la stessa cover e lo stesso titolo e per avermi fatto conoscere questa scrittrice. Da come ho iniziato la mia recensione dovreste aver dedotto che questo romanzo mi è piaciuto molto. La storia è divisa a pov alterni, i protagonisti sono Luke Pierson e Alexandra Sutton. Luke è il QB dei Washington Wolves, ha quasi trentasei anni, è un padre single ed è un Adone. Allie Sutton ha ventisei anni, è una bomba sexy, è l'unica figlia del proprietario della squadra dei WW ed erediterà tutto alla morte improvvisa per un infarto del padre. La vita di Allie avrà una grande e inaspettata svolta. Ora è la proprietaria dei WW e possiede un gruppo di uomini che lanciano una palla di cuoio per milioni e milioni di dollari. Ma l'incontro tra Allie e Luke non sarà tra i più calorosi...

Indossava i panni del leader con la stessa disinvoltura con cui indossava quella camicia celeste.


Era così bella che faceva male guardarla.

Luke, come vi dicevo prima, è il padre single di Faith che ha sei anni, è sveglia e adorabile. Luke è un tipo che mantiene miglia e miglia di distanza tra lui e i giornalisti, la sua vita privata non è affar loro, i giornalisti sportivi in cerca di notizia tendono sempre a distorcere le cose e dopo la morte di Caroline, la madre di Faith, ha capito che non era un bene aver a che fare con quegli elementi.  Per questo motivo non ha più avuto a che fare con le donne, prima di Faith si divertiva molto, molte groupie gli ronzavano intorno, ora invece cerca di fare di tutto per non farsi notare. Luke si dedica a sua figlia e a essere un buon padre e un bravo QB, desidera con ogni fibra del suo essere portarsi a casa il trofeo Lombardi e per farlo deve sudare e allenarsi molto. L'arrivo di Allie gli scombussolerà un po' la vita, gliela metterà un po' in disordine, proprio a lui, famoso per la sua tranquillità.

Volevo stare dentro, sopra e dietro di lei.


Volevo... Volevo... Volevo lei e basta.

Allie non farà fatica a farsi accettare e apprezzare dalla squadra, malgrado quello che Luke crede di lei, Allie è una ragazza semplice, senza grilli per la testa e se suo padre le ha affidato quel compito, un motivo ci sarà. Ma Luke non è il tipo che si fa incantare, e anche se l'inizio tra loro non è stato tra i migliori, per il quieto vivere, faranno uno sforzo e si daranno una tregua. Ma se quella tregua si trasformasse in desiderio, attrazione e qualcosa di più?
Allie e Luke sono davvero una coppia perfetta, dentro e fuori dal campo, la loro storia che storia non è, li fa star bene e riescono a mantenere tutto nella loro parte di vita privata, ma cosa succede quando qualcuno ci mette lo zampino? Il loro rapporto rischia di finire, la squadra di disfarsi? E la vittoria dei WW?
Non voglio rischiare di svelarvi altro, posso solo consigliarvi di leggerlo, perché è un romanzo che ha tutti gli ingredienti dosati correttamente, vi farà sorridere e poi sentirete le farfalle nello stomaco e il finale sarà esplosivo!
Ora non mi resta che attendere gli altri romanzi che compongono la serie, che spero arrivino presto... alcuni protagonisti credo di averli già conosciuti in questo libro, come Ava, Logan e spero anche Jack.



Karla Sorensen è una lettrice accanita da tutta la vita, e le storie a lieto fine sono in assoluto quelle che preferisce. Dato che nel suo bilancio c'è una voce dedicata unicamente ai libri, si è resa conto che sarebbe stato più economico scriversele da sola le storie. Anche se continua ad interessarsi al marketing sanitario, lavoro con cui si guadagnava da vivere prima di avere bambini, adesso trascorre le sue giornate a casa per scrivere e fare la mamma a tempo pieno (che a casa Sorensen si traduce nello stare in pigiama quasi ogni giorno... ma non giudicatela.) Vive nel West Michigan con suo marito, due figli eccezionalmente adorabili e un grosso, peloso cane da salvataggio.




Nessun commento:

Posta un commento