Ultime recensioni

venerdì 28 giugno 2019

CONFESSIONI DELLA NOTTE di Kahlen Aymes




Inseguimento spietato. Desiderio inestinguibile.


Non sono mai stato così affascinato da una donna, ma Angeline Hemming mi ha letteralmente ammaliato. Sono abituato a controllare ogni aspetto della mia vita – gli affari, le relazioni, i sentimenti – ma per la prima volta non sono nel mio elemento. Angel mi coinvolge in modi che non avrei mai immaginato possibili e mi fa desiderare cose che non avrei mai pensato di volere. Condividiamo un mix eccitante di schermaglie verbali e desiderio famelico; questo è il legame più forte che abbia mai vissuto. Per la prima volta nella vita, voglio qualcosa di più oltre al sesso.

Il lavoro di Angel come profiler criminale – la più stimata di Chicago – è pericoloso e il suo programma radiofonico la mette sotto i riflettori. E, quando inizia ad avere dei segreti, la mia gelosia e la mia furia raggiungono un punto critico. Per proteggerla, devo cominciare anch’io a raccontare delle menzogne. Si scontra con me di continuo, dicendomi che non ha bisogno di un uomo che si prenda cura di lei, ma una parte di me sa che c'è qualcosa che non va, e che sia dannato se lascerò perdere.

Anche se non vuole dirmi la verità su chi la sta minacciando, ho i miei sistemi per scoprire tutto ciò che ho bisogno di sapere. Lei è mia e la proteggerò. Io sono Alex Avery, maledizione!
Nel secondo capitolo della trilogia After Dark Angel e Alex approfondiscono la loro relazione. L’attrazione che li unisce e il desiderio di voler osare per trovare finalmente ciò di cui entrambi hanno bisogno hanno gettato una luce nuova e più definita al rapporto che ormai non si può più considerare solo fisico. Oltre all’intesa sessuale, magnifica senza dubbio, cominciano a nascere sensazioni particolari, molto simili a sentimenti vagheggiati da entrambi ma troppo a lungo dimenticati. Arrivati a questo punto sembrerebbe naturale per Angel e Alex cedere all’amore. Tra di loro, infatti, sono presenti tutti i presupposti per lasciarsi andare. Tuttavia la paura di provare l’ennesima delusione fa sì che nessuno di loro posa vivere questo momento nella maniera giusta.


Prendiamo Alex: abituato da sempre a gestire ogni impegno, sia che si tratti del lavoro sia negli appuntamenti galanti, si ritrova come spaesato per l’effetto che Angel ha su di lui.

… dovette ammettere che Angel lo eccitava più di qualsiasi altra donna che avesse mai conosciuto, e il panico che provava per la situazione in cui si trovava rafforzava i sentimenti più teneri che non era ancora pronto ad affrontare.

Lo stesso vale per Angel. Stare insieme va bene, ma l’indipendenza è un’altra cosa.

«Eravamo d’accordo di vivere ognuno la sua vita, e queste domande, tutto il tempo che passiamo insieme…» fece un cenno indicando entrambi, «io voglio che resti casuale.»


Eppure, nonostante i dubbi, i nostri eroi non riescono a stare lontani a lungo. In fondo basterebbe un po’ di coraggio per superare l’impasse, coraggio che nessuno dei due vuole concedere. Così anche questo romanzo procede sulla falsa riga del precedente giocando sull’alternanza delle scene di sesso e a quelle in cui dubbi e timori prendono il sopravvento. Per fortuna la presenza di una minaccia evidente interrompe la monotonia della narrazione arricchendola con un po’ di brio.


Angel è minacciata dall’uomo che lei tenta in ogni modo di far condannare per violenza sessuale ai danni di una sua giovane paziente. Purtroppo tutte le prove raccolte finora si sono rivelate inutili ma Angel non ha alcuna intenzione di mollare. Sa di essere nel giusto, per questo prosegue per la sua strada, nonostante i suggerimenti da parte di tutti di lasciar perdere il caso e di non mettersi in pericolo. Quando si accorge che le sue azioni stanno mettendo in serio pericolo non solo la sua vita ma anche quella di Alex, è costretta a fermarsi per correre ai ripari. C’è solo un modo per salvare l’uomo che ama, perché che lo ammetta o no, è amore ciò che prova per lui e non si perdonerebbe mai se succedesse qualcosa ad Alex per colpa sua.

«Deve finire, Alex» […] «È così difficile immaginare che una donna voglia lasciare il grande Alex Avery? È così difficile credere che il tuo cazzo non mi incanti? Sei un bravo amante, lo ammetto, ma non c’è altro. L’avevi detto. È così e basta, quindi chiudiamola qui.»


Alex non sa cosa fare, le sensazioni che prova sono nuove e contrastanti, vorrebbe conoscere il problema ma Angel si rifiuta di parlare. Non crede a una sola parola delle scuse addotte dalla donna per allontanarlo, la ama e vuole salvarla a ogni costo. Lei non vuole dirgli niente? Poco male, vorrà dire che ricorrerà ai suoi mezzi per scoprirlo. Una cosa è certa: non lascerà che se la sbrighi da sola. La proteggerà con ogni mezzo, che lei lo voglia o no.
Il gioco dei silenzi, delle incomprensioni e delle verità taciute finiscono per allontanarli anche se nulla possono contro la forza del sentimento che ormai li accomuna. Ma che fatica, però! E non sarà l’unica crisi…
Le aspettative per questo romanzo erano alte, non lo nego, peccato non siano state rispettate. L’autrice ha intessuto la trama di nuovo sul rapporto tra Alex e Angel, così come aveva fatto nel primo romanzo, sottolineando, semmai ce ne fosse stato ancora bisogno, la loro reciproca diffidenza e il poco coraggio ad affrontare ciò che stava nascendo tra loro. Così facendo però la suspense del racconto è venuta meno per non parlare dei protagonisti che muovendosi tra reiterate diffidenze perdono di credibilità. Difficile pensare infatti che una donna intelligente come Angel, dopo aver chiarito l’utilità di parlare per evitare problemi, ricada nell’errore già commesso in precedenza preferendo scappare invece di ascoltare eventuali spiegazioni. Alla fine ci troviamo dinanzi a una serie di ripetizioni che, alla stregua di un masso, trattengono la trama ancorata in basso non permettendole di decollare. La storia a un certo punto perde di interesse, diventando quasi noiosa e a tratti stucchevole. Se non altro è scritta bene!
Il finale, per quanto scontato e inevitabile, mi fa pensare e ben sperare che nel terzo libro, una volta assodato cosa provano l’uno per l’altro, Alex e Angel possano vivere un’avventura interessante che valga la pena di essere letta.

Per leggere la recensione del primo capitolo, cliccare sull'immagine!!




Nessun commento:

Posta un commento