Ultime recensioni

martedì 25 giugno 2019

LEI: Principessa di ferro di Meghan March




“I Riscoff avranno anche il controllo della città, ma io sono stanca di sottostare alle loro regole. 
Se solo riuscissi a resistere a Lincoln Riscoff e a non cadere ancora una volta nel suo incantesimo...
Sono tornata qui a Gable in cerca di pace, ma i problemi sembrano inseguirmi. Quell’uomo mi ha rubato il cuore dieci anni fa, e non me l’ha più restituito. 
Insieme potremmo far ragionare le nostre famiglie, immaginare il nostro futuro. Anche se tenere a bada uno come Lincoln è come seguire di soppiatto un puma nella boscaglia, tirargli la coda e poi scappare sperando che non ti morda. Una cosa stupida, una follia. Ma così inebriante.
Il mio buonsenso me l’ha sempre detto: stai lontana da lui. Io però non riesco a rispettare il divieto.”


Eccoci giunte al secondo capitolo di questa trilogia, che esce sempre con la CE SEM con il titolo LEI. Potete immaginare la mia frustrazione al termine della lettura del romanzo... visto che, come LUI, anche questo ha un cliffhanger  all'ultimo capitolo. Ho imprecato tra me e me? Ovviamente. Avrei voluto prendere a schiaffi alcuni personaggi conosciuti nel primo capitolo della serie? Ma cosa vi rispondo a fare, ovvio che sì. La madre di Lincoln e la cugina di Whitney avrei voluto prenderle a schiaffi sin da subito, ma non vi preoccupate ci penserà il karma a loro... Sono così cariche di veleno e perfide che per il loro finale non si meritano la favola.
Vi ricordate dove avevamo lasciato la nostra coppia? Alle prese con la futura eredità dei Riscoff che, a quanto pare, non sarà Lincoln a ereditare ma il primogenito della famiglia, e scoprire che non è Lincoln ma Ricky Rango fa un male cane. E qui il passato verrà a galla. Il tradimento, l'odio. Riscoff contro Gable, Gable contro Riscoff. E Wit è nei guai... e Lincoln per proteggerla e per fare in modo che questa volta le cose vadano diversamente rispetto alla prima, farà di tutto per tenerla al sicuro da chi le vuole male.


A quanto pare, quando c'è di mezzo Whitney Gable sono bravissimo a mandare tutto a puttane.


Volevo smettere di pensare a lui.

I giornalisti sono pronti all'assalto, e Wit con sua zia, le cugine e le figlie di Karma si trasferiranno da McKinley, ognuna di loro avrà la propria stanza in hotel e verranno trattate come meritano. Ma la cattiveria è dietro l'angolo, come sempre c'è qualcuno che vuole impedire che Lincoln e Whitney vivano la loro storia serenamente. Passato e presente, ancora una volta, si alterneranno come i pov, il tutto ci aiuterà a capire meglio il corso degli eventi. E finalmente Lincoln seguirà il cuore invece di tutte le stupidaggini che sua madre ha sempre sostenuto sui Gable. 
LEI mi ha coinvolto meno rispetto a LUI, ora non mi resta che attendere il terzo e ultimo volume della serie: LORO.

Io ricordo tutto, Occhi Blu.


Nessuna donna mi ha mai fatto lo stesso effetto di Whitney Gable.


Per leggere la recensione del volume precedente, cliccare sull'immagine!!





Nessun commento:

Posta un commento