Ultime recensioni

lunedì 3 giugno 2019

M'AMA O NON M'AMA di Sariah Wilson



Ricevere l’apprezzamento di Ryan De Luna, una delle più famose pop star al mondo, per Maisy Harrison è semplicemente incredibile. Non avrebbe mai potuto immaginare che, caricando la cover di una delle sue canzoni su YouTube, potesse ricevere un invito in grado di cambiarle la vita: aprire il concerto di Ryan insieme alla sua band. La musica, per Maisy, è tutto. Ha solo una regola da rispettare: mai innamorarsi di un musicista. E con un donnaiolo come Ryan nei dintorni, è più determinata che mai. Peccato che lui sia in grado di farla letteralmente sciogliere. E le ha persino chiesto aiuto per riabilitare la sua immagine di playboy sconsiderato. Riuscirà Maisy a recitare la parte della sua ragazza durante il tour senza lasciarsi coinvolgere troppo? Ryan non ha mai conosciuto nessuna come Maisy. È l’unica che sembra vederlo per quello che è veramente al di là del suo status di celebrità. Più tempo passano insieme e più si accorge di provare qualcosa per lei. Deve solo convincerla che può fidarsi di uno con una pessima reputazione come lui…


Dopo innumerevoli letture di opere valutate tra le 4 e le 5 stelle, quella che non mi ha entusiasmato particolarmente doveva arrivare. Ho deciso di leggere questo romanzo perché la trama, per i miei gusti, era avvincente e mi aveva incuriosito, peccato che poi la lettura non mi abbia soddisfatto come speravo. M'ama o non m'ama di Sariah Wilson edito NC è il secondo romanzo che compone la serie #LoveStruck, ma è la prima volta che leggo un'opera di questa scrittrice. Pensare che l'inizio era partito davvero bene, nonostante il romanzo sia interamente raccontato dal pov femminile (che, per quanto mi riguarda, è una sofferenza la mancanza del pov maschile), ma più andavo avanti e più perdevo interesse nel continuare. E non so se mi sono persa dei pezzi perché la mia attenzione nella lettura, a una certa, ha iniziato a scarseggiare o perché mancavano alcuni dettagli, a parer mio importanti. Come l'età dei protagonisti, per alcune può essere banale questa mancanza, per altre indifferente, per me invece è essenziale.

Ryan De Luna, personaggio sviluppato bene, proprio come gli altri ragazzi presenti nella storia, è una famosissima pop star. Ryan è sempre circondato da groupie, un tempo se la spassava molto ed era uno sbruffone, prima di mettere la testa a posto. Maisy Harrison l'unica ragazza in famiglia, condivide casa con i suoi fratelli più grandi, ama scrivere e cantare le canzoni e si esibisce con i fratelli, che sono la sua band, gli Yesterday, nei locali. La sua migliore amica una sera la trascina al concerto di Ryan De Luna. A lei quella pop star non piace, si pavoneggia troppo. O almeno così lascia credere agli altri, perché nel profondo ha un debole per quella star, le canzoni di Ryan molte volte l'hanno salvata nei momenti tristi.


Volevo toccarlo. Volevo che lui mi toccasse. Volevo essere stretta dalle due braccia.


Non mi sono mai sentito me stesso come quando mi guardi.

Maze però ha una regola, e non ha nessuna intenzione di non rispettarla. Mai uscire con i musicisti e con questa, in automatico scatta anche il mai innamorarsi di un musicista, ma si è davvero in grado di fermare l'amore? Maisy non vuole soffrire per amore, non vuole diventare come sua madre e per questo costruisce muri e si mostra disinteressata, ma quando Ryan le farà una proposta lei non potrà rinunciare, in cuor suo si convince che deve accettare per amore della sua famiglia, sua madre in clinica ha bisogno di cure, i soldi servono, ma in fondo è consapevole che lo fa perché vuole quel ragazzo anche se si è imposta di arrivare al matrimonio vergine.
Sincera mi aspettavo che la storia fosse meno infantile e più matura, aveva tutte le carte per esserlo. Purtroppo questa volta non posso dire di essere rimasta coinvolta dalla lettura.





Nessun commento:

Posta un commento