Ultime recensioni

giovedì 30 marzo 2017

Segnalazione: YouFeel Reloaded 31 marzo 2017



Ashton Davis non si è ancora rassegnato alla morte della moglie e non riesce a dimenticarla. L’amore che non può più donarle lo rende ancora più deciso a fare di tutto per assicurare il meglio al figlio Chris e per regalare un po’ di pace a sua sorella Bree, reduce da mesi di prigionia nella foresta colombiana.
Ma quando Izar, lunghi capelli corvini e carnagione olivastra, bussa alla porta di casa Davis per candidarsi come babysitter di Chris, l’equilibrio che Ash crede di aver raggiunto va in frantumi. Izar e Ash dovranno fare i conti con la prorompente attrazione fisica che c’è tra loro e lottare insieme per proteggere la vita dei loro cari.

Nel terzo romanzo inedito della serie Destini Intrecciati, Silvia Carbone e Michela Marrucci ci regalano una storia vibrante e sensuale.

Mood: EROTICO

Silvia Carbone è nata a Torino nel 1976. Ha studiato musica dall’età di sette anni e si è diplomata all’Istituto Giuridico Economico Aziendale. Vive a Volpiano in provincia di Torino con il marito e i due figli. Ama leggere romanzi, soprattutto gli storici e i rosa. È un’appassionata di arti marziali e ama gli animali.

Michela Marrucci è nata nel 1972 a Cecina, dove vive con il marito e le due figlie. Diplomata all’Istituto Tecnico Commerciale, lavora come impiegata in un’azienda. La lettura è da sempre una sua passione e non si separa mai dal suo prezioso reader. Ama leggere, in particolare romanzi rosa contemporanei.

Per YouFeel hanno pubblicato i primi due romanzi della serie Destini Intrecciati: “Un marine per sempre” e “Tra le braccia del marine”.

La vita di Laura è perfetta: una laurea in tasca, un lavoro in un prestigioso studio di consulenza, un'amicizia, quella con Paola, che dura dai tempi dell'università, e un grande amore, Luca. Ma la vita è tutt'altro che perfetta. Così una mattina basta una piccola discussione, una scelta dettata dalla paura, una parola sbagliata e dopo poche ore Laura si ritrova a vivere lo strazio di una vita senza il suo compagno, che giace in coma a seguito di un incidente. È l’inizio di una lotta, contro la morte che assedia Luca e contro i sensi di colpa che divorano Laura.
Un'unica certezza a cui aggrapparsi: la notte, la presenza di Luca nel loro letto, il suo respiro. Ovunque sia, infatti, Luca ogni notte la cerca, e i due si trovano, si amano, oltre ogni dubbio, al di là di ogni logica…

“Il filo che ci unisce” è il racconto tormentato ma ricco di speranza, del legame indissolubile e indistruttibile di due anime destinate ad appartenersi.

Mood: EMOZIONANTE 

Elisabetta Barbara De Sanctis vive in provincia di Pescara e studia Psicologia.
Nella scrittura le piace sperimentare fra vari generi e raccontare principalmente le infinite sfumature del mondo femminile, anche attraverso la poesia. È sposata, ha una gatta che adora viziare, ama i libri, è disordinata, si annoia facilmente e vive sempre divisa tra la realtà e un mondo di fantasia che pullula di storie e personaggi da raccontare.

Gola dell’Infernaccio, 1771. Silvia, creatura ultraterrena che appartiene al mondo delle sibille, e Mattia, primogenito del più bravo fabbro di Montemonaco, si amano di un amore impossibile. Ma una tragico incidente interrompe improvvisamente il loro amore e costringe Silvia ad assumere sembianze umane. Da quel momento inizierà per lei un lungo e difficile “percorso” terreno.
Ancona, 2015. Laura, ormai separata dal marito Ezio, è una donna diversa, più forte e sicura di sé anche grazie ai ricevuti dalle Sibille e alle attenzioni del maresciallo Aristei, che continua a corteggiarla. Sua sorella Maria sta vivendo un periodo difficile con il marito e la gelosia la porta a compiere azioni di cui si pentirà. Toccherà a Laura salvarla e cercare di fare luce sul misterioso fantasma di una donna che infesta il Teatro delle Muse di Ancona.

Amore, risentimento e rivalità fanno da sfondo al secondo, emozionante romanzo di Luisa Mazzocchi che, dopo “Il segreto delle sibille”, ci regala una storia d’amore e gelosia che attraversa i secoli e si ispira a un episodio realmente accaduto.

Mood: EMOZIONANTE

Luisa Mazzocchi è laureata in giurisprudenza e vive, con il marito e i due figli, ad Ancona, la città dei suoi romanzi. Adora la storia e il cinema. Studia dizione e lettura teatrale. Attualmente è impegnata in un lavoro di sceneggiatura per il radioteatro. “Silvia della Sibille” è il secondo romanzo pubblicato nella collana YouFeel.

Elodie è una ragazza fuori dal comune: esce raramente di casa, ha mille piccole manie, è ipocondriaca e non ha mai avuto il coraggio di intraprendere una relazione con un ragazzo. Causa e aggravante della sua insicurezza patologica sono una madre bellissima, showgirl televisiva ossessionata dai selfie e dai social, e un fratello top model conteso dagli stilisti di tutto il mondo. Le giornate di Elodie scorrono tra senso d’inferiorità e piccole ossessioni, finché nella sua vita non entra Mathias, un paparazzo che con lei condivide una grandissima passione per la musica. Sarà proprio questa ad avvicinarli, ma sarà un viaggio in Grecia a cambiare la vita di Elodie, spingendola ad aprire il suo cuore e aprirsi al mondo, nonostante le sue stranezze.

Un romanzo fresco e spiritoso dedicato a tutti coloro che credono che l’amore sia la più dolce delle follie.

Mood: ROMANTICO 

Ha trentaquattro anni, è nata in Puglia ma vive nelle Marche.
La scrittura è la sua vita: dopo la laurea ha conseguito un Master in Scrittura Creativa, lavorato come editor e in diverse agenzie di comunicazione.
Attualmente è redattrice in un network di siti web.

Nessun commento:

Posta un commento