Ultime recensioni

lunedì 23 ottobre 2017

Review Party: IN OGNI TUO SEGNO di Veronica Pigozzo




Faccia da schiaffi, corpo tatuato da cima a fondo, il più grande talento musicale che l'Alabama abbia mai partorito. 
Red Jackal, all'anagrafe Jackson Caleb Myers, ha un unico obiettivo nella vita: far sì che il suo demo venga notato da una grossa etichetta discografica e sfondare nel mondo del Rap.
Per questo affida la realizzazione della copertina allo studio del suo migliore amico, chiedendo che venga creata dal miglior grafico del team.
Di sicuro Jax non immagina che dietro quella figura si nasconda Alyssa Jones, un sogno dai lunghi capelli biondi intrecciati come quelli di una guerriera del ring e dallo sguardo tagliente, incastonato su un viso da bambola.
Sebbene la fama di Jackson gli abbia sempre garantito libero accesso alle donne, questa sfida pare essere molto più dura del previsto. Che cosa cela lo sguardo fiero e determinato della ragazza più bella che abbia mai conosciuto? È un segreto che nessuno conosce ma che lui ha tutta l'intenzione di scoprire.
E quando Jackson avrà ottenuto quello che vuole, saprà preservare con tutte le sue forze l'inaspettato e raro sentimento che ha travolto lui e Lys o manderà tutto all'aria non appena i fantasmi del passato torneranno a mettergli i bastoni fra le ruote?

Lei, Alyssa Jones, è una ragazza determinata, ha già dovuto combattere contro tutto e tutti per raggiungere il suo sogno, essere un grafico, perché pur avendo due doni naturali, solo 1 la completa e la rende felice. Questa scelta, in passato, l’ha messa di fronte a decisioni importanti che hanno cambiato completamente la sua vita sacrificando anche una parte di se.
Lui, Jackson Myers, nome d’arte Red Jackal, è un rapper bianco con la passione della musica country, cresciuto in una famiglia nera, arrogante, saccente, sempre pieno di se, con un ego mastodontico, la cui bellezza deriva dalle somma delle sue imperfezioni.


“Tu dici che porti guai, ma lui sembra proprio uno che potrebbe portarne più di te”

L’inizio del romanzo è uno dei passaggi che ho maggiormente apprezzato è brillante, i due protagonisti si punzecchiano a suon di rime in un costante scambio di botta e risposta, Alyssa ha una lingua tagliente e riesce a tener testa alla spavalderia di Jax. 
Jackson da ammaliatore rimane ammaliato da Alyssa, colei che sorprendentemente riesce a vedere al di là del personaggio, al di là di Red Jackal.


Dopo un inizio accattivante e dinamico, volto a presentarci il carattere dei protagonisti, la narrazione rallenta, lasciando spazio al sentimento che pian piano, in crescendo, si sta facendo spazio nel cuore di Jax e Lys, dopo qualche pagina infatti, sono pronti a parlarci a cuore aperto ad ammettere le loro paure e a condividere il loro passato. Saranno proprio le scelte fatte in precedenza che mineranno le fondamenta di questo sentimento nuovo che è appena sbocciato, non appena la vita li metterà sulla strada del domani.


“Non sono fatta per la strada più semplice, io stavo aspettando di essere investita dal suo caos e ammaliata dalla fantasia del suo animo, come di fronte a una tela di Klimt.”

Jax saprà rinunciare alla strada più semplice o ricadrà negli errori del passato, mettendo a rischio tutto quello che ha costruito?
Saprà raggiungere e coronare il suo sogno di creare un genere completamente nuovo dato dalla fusione delle sue due grandi passioni?
Ovviamente la musica non poteva mancare e la colonna sonora incasella perfettamente le situazioni che i personaggi stanno vivendo in quel momento.
Sia i personaggi principali che quelli secondari, sono costruiti e descritti minuziosamente, in certi passaggi sembra di essere li con loro e di vivere la scena che si sta leggendo in quel momento.
Veronica ha una scrittura molto diretta, sa arrivare dritta al punto senza tanti giri di parole, una scrittura pulita e chiara.
Questo libro non narra solo la storia di Jax e Lys, ma anche delle loro famiglie “acquisite” quelle che si sono scelti durante la vita e che vanno al di là dei legami di sangue. L’aiuto che non viene mai negato anche quando uno ricade negli stessi errori. La lealtà, l’amicizia, l’affetto incondizionato, il senso di appartenenza e la libertà di essere sempre se stessi sono alcuni degli aspetti che caratterizzano i personaggi sia principali sia secondari.
Mi sarebbe piaciuto, per entrare totalmente in sintonia con la storia, che fosse stato dedicato più spazio al momento della loro separazione. Temporalmente è presente, in quanto la storia riprende dopo alcuni mesi, ma la mancanza della narrazione delle emozioni, del capire come sono riusciti a rimettersi in gioco, a riscattarsi o semplicemente a sopravvivere, da parte dai due protagonisti, in questa parte del racconto credo abbia tolto quel valore aggiunto che avrebbe reso perfetto questo romanzo.
Per chi come me avesse letto il primo libro di questa scrittrice, beh sappiate che siamo su un altro pianeta, sia per quanto riguarda le emozioni che la storia, quindi non fatevi ingannare dalla copertina un po’ retrò, perché IN OGNI TUO SEGNO vi saprà conquistare.



1 commento:

  1. Grazie infinite a Chiara Venturini per aver fatto una bella analisi dei protagonisti, per non aver dimenticato i coprotagonisti ma soprattutto per la sincerità con cui ha scritto ciò che secondo lei poteva essere ampliato. I suggerimenti servono sempre, ho apprezzato moltissimo il tatto.
    Un altro mega grazie a chi crea quei teaser... chissà chi è! Vero Federica Alessi?
    Siete le migliori!

    RispondiElimina