Ultime recensioni

lunedì 29 aprile 2019

L'ULTIMA RESA di Georgia Lyn Hunter



Aethan, un immortale guardiano della razza umana, vaga solitario da millenni, intrappolato nel proprio inferno personale, finché una focosa mortale non incrocia il suo cammino. Una donna determinata a sfidare il pericolo e che lui non dovrebbe nemmeno guardare, ma che riesce a sconvolgere le precarie fondamenta della sua esistenza.
Per tutta la sua vita, Echo Carter non ha desiderato altro che essere “normale”; qualcosa di impossibile dato che è in grado di vedere i demoni. Dopo essere tornata tra i vicoli di New York, è più decisa che mai a dare la caccia al responsabile della morte di una sua amica. Nessun uomo, non importa quanto sexy possa essere, la fermerà. Questo è ciò che crede finché non scopre una terribile verità sul suo conto, che la costringerà a rivolgersi all’unico uomo che dovrebbe evitare: Aethan.
Tuttavia, quando due personalità così testarde si scontrano, è inevitabile che scoppi una passione pericolosa…

Man mano che il male avanza, Aethan dovrà affrontare le sue paure più profonde e rivendicare il suo possesso su Echo. Se non lo farà, potrebbe perderla, condannandola a un ancor più infausto destino.
Chi nella vita non ha mai desiderato essere normale? Essere accettato e non alla mercé di tutti?
Echo ha inseguito per tutta la sua infanzia questo sogno, ben sapendo quanto sia impossibile per lei essere normale: camminare senza destare attenzioni non volute, il suo sguardo riflette appieno la sua anima, la stessa che la rende diversa, la rende tutto ciò che non vorrebbe essere.

Non era la femmina che cercavano. Non c’era alcuna traccia di pira e brina in lei. All’improvviso, ne fu sollevato.
 «Sei una veggente, anche se non molto forte.» 
«Dio, grazie per la notizia dell’ultima ora.» 

Sbalzata da una famiglia all'altra fin dalla tenera età, poco più che una bambina prova sulla sua pelle cosa significhi vivere per strada, una vita che per molti è già difficile, ma per lei...
Ed è proprio qui che incontra le persone che diverranno la sua famiglia, i sui angeli, metaforicamente parlando.

Quando però una di queste viene a mancare per mano di qualcosa che non dovrebbe esistere, entità sovrannaturali, la sua vita subisce l'ennesimo scrollone ma una promessa sgorga dal suo cuore: vendicherà la sua amica e farà in modo di punire colui che l'ha strappata dalle sue braccia.

Sarà durante una sessione di caccia per liberare le strade di NY che incontra lui, Aethan.
Sexy da paura e terrificante al tempo stesso, Aethan raffigura il nemico giurato dei demoni. Da secoli, se non di più, vaga per il nostro pianeta alla ricerca della pace.
La stessa che promuove ripulendo le strade.
La stessa che non sa più cosa sia da quando la sua strada ha incrociato quella che credeva essere un'umana come tante con una vena di pazzia non da poco.

 Il tuo pugnale è l’incarnazione di una delle tue debolezze e la tua forza più grande. Quando non tornerà più da te, avrai trovato la salvezza.

Un susseguirsi di incontri, e scontri, mettono alla luce delle verità che entrambi non conoscevano, verità che li porteranno a stare fianco a fianco e a scoprirsi sempre di più, trovando nell'altro qualcosa che mai avevano trovato in nessuno prima di allora.

Una guerra è iniziata, qualcosa nelle profondità della Terra si è spezzato, portando in superficie creature che mai avrebbero dovuto vedere la luce.
L'unico modo per riportare l'equilibrio è trovare ciò che Michele (proprio lui) cerca.
Una chiave che, nelle mani sbagliate, decreterà la fine di tutto.
O l'inizio.

«Sei il tuo peggior nemico» disse ad Aethan. «Vuoi la femmina? Prendila, o lasciala andare. Ti ho avvertito di tenerti pronto ad affrontare le conseguenze del cammino che hai scelto.»

L'ultima resa di Georgia Lyn Hunter è il primo libro di una serie urban fantasy intitolata Fallen Guardian dal tocco accattivante, dove protagonisti indiscussi saranno tipologie/razze poco conosciute e affrontate, salvo tornare indietro negli anni, all'epoca della serie su Fallen. Angeli, demoni, umani, un mix perfetto per dar vita ad una guerra che coinvolge le più disparate fazioni, e piani terrestri.
I personaggi a cui ha dato vita questa autrice sono persone dalle mille sfaccettature, mai piatti e frettolosi.
Ogni loro scelta è analizzata e, paradossalmente, ben coerente con i personaggi che ci offre l'autrice, rendendo l'opera quanto più verosimile possibile, anche se si tratta di un fantasy.
Il loro sex-appeal è indiscusso, come indiscusso è l'impatto che Aethan ha avuto su di me.
Inutile che vi dica che in alcuni momenti avrei voluto prenderlo a sberle, come a volte avrei voluto applaudirlo per la pazienza mostrata con la nostra Echo, però tant'è, L'ultima resa è un'opera a cui è impossibile dire di no, soprattutto se amate gli Urban come me!





Nessun commento:

Posta un commento