Ultime recensioni

giovedì 26 marzo 2020

CREDENCE di Penelope Douglas


Three of them, one of her, and a remote cabin in the woods. Let the hot, winter nights ensue...Tiernan de Haas doesn't care about anything anymore. The only child of a film producer and his starlet wife, she's grown up with wealth and privilege but not love or guidance. Shipped off to boarding schools from an early age, it was still impossible to escape the loneliness and carve out a life of her own. The shadow of her parents' fame followed her everywhere.
And when they suddenly pass away, she knows she should be devastated. But has anything really changed? She's always been alone, hasn't she?

Jake Van der Berg, her father's stepbrother and her only living relative, assumes guardianship of Tiernan who is still two months shy of eighteen. Sent to live with him and his two sons, Noah and Kaleb, in the mountains of Colorado, Tiernan soon learns that these men now have a say in what she chooses to care and not care about anymore.


As the three of them take her under their wing, teach her to work and survive in the remote woods far away from the rest of the world, she slowly finds her place among them.

And as a part of them.

She also realizes that lines blur and rules become easy to break when no one else is watching.

One of them has her.

The other one wants her.

But he...

He's going to keep her.

Quanto è stato difficile portare a termine la lettura di Credence? Tanto, più che altro perché l'inglese della Douglas l'ho trovato davvero difficile per una lettrice, di romanzi in lingua originale, alle prime armi come me. Vi informo subito che il romanzo non è adatto a un pubblico minorile, le scene sono ad alto tasso erotico.
Non so cosa mi aspettassi in realtà da questo romanzo, forse qualcosa che si avvicinasse alla serie Fall Away, più che alla serie Devil's Night o Birthday Girl, diciamo che... Credence è un mix di tutti questi. Non sono rimasta delusa, mi è piaciuto leggere questo romanzo, solo che non ero pronta per alcune cose...
Tiernan De Hass ha quasi diciotto anni, figlia di due persone importanti, si ritrova all'improvviso orfana, i genitori, che hanno sempre pensato solo a loro stessi e al loro amore, si sono suicidati, lasciando così la loro unica figlia senza nessuno. Ma qualcuno c'è... lo zio Jake, che vive in un luogo che probabilmente non è neanche segnato sulla cartina geografica dello Stato del Colorado.


“You’re a Van der Berg here,” he shouts. “If you give that asshole a piece of ass, I swear to God I’ll make sure you don’t sit for a week.”


Tiernan decide così di raggiungere Jake, uno zio che non ha mai visto, con il quale il padre aveva interrotto ogni tipo di rapporto. Jake è un uomo maturo, bello e aitante da mozzare il fiato. Ha due figli Kaleb e Noah. Noah è un tipo solare, con cui Tiernan riesce a parlare sin da subito. Kaleb... lui è diverso.
Tiernan non è abituata a far nulla, ma Jake le insegnerà e con il tempo Tiernan imparerà e si ambienterà a quella routine. Non le importerà di sporcarsi o di indossare magliette strappate.
Jake, Kaleb e Noah vivono in un enorme casa, dispersa tra i boschi della città, scendono a valle quando la neve si scioglie, per far provviste per l'inverno, e il resto del tempo lo passano attaccati ai motori delle moto da cross, a partecipare a delle gare, a cacciare, a pescare, a far legna e a soddisfare i loro bisogni primordiali. Cosa succederà a Tiernan quando i primi fiocchi di neve inizieranno a cadere e non ci sarà più possibilità di allontanarsi da casa? Cosa succederà quando compirà 18 anni?

“You’re a Van der Berg here,” he shouts. “If you give that asshole a piece of ass, I swear to God I’ll make sure you don’t sit for a week.”


Lo so che siete in grado di viaggiare con la fantasia, come so che la vostra immaginazione sta immaginando bene... Loro sono tre, lei è una. Loro la vogliono, lei li vuole. Ma Tiernan è sempre stata solo di uno di loro, di chi?
Le scene presenti non hanno alcun tipo di tabù, qui si condivide il "bene" e si possono anche interpretare come un tipo di violenza, ma c'è anche la fiducia, il scoprire se stessi e l'imparare ad amare.
Mi è piaciuto molto il finale e l'epilogo, e vedere il nome di Jared nel testo mi ha fatto illuminare. Per vedere chi infine ha scelto il cuore di Tiernan dovete leggere il libro, con i vostri tempi o tutto d'un fiato non importa.





Nessun commento:

Posta un commento