Ultime recensioni

Visualizzazione post con etichetta J.A. Redmerski. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta J.A. Redmerski. Mostra tutti i post

mercoledì 1 ottobre 2014

Nuova Uscita - Seed of Iniquity - J.A. Redmerski #4 In the Company of Killers Series


SEEDS OF INIQUITY
Book #4
In the Company of Killers
Adult Crime/Suspense/Mystery
Released October 1, 2014

 The first book in the series, KILLING SARAI, will be on sale for a limited time for $1.99 (Kindle and Nook) starting October 1st.

IMPORTANT NOTE: SEEDS OF INIQUITY is NOT a prequel about Fredrik Gustavsson as previously stated. It is a brand new present day book.


Victor Faust’s new Order is growing. Business is good as there is no rest for the wicked in an underground world of hardcore criminals and contract killing. Relationships among the operatives have changed little over the past year—but things are about to change now, and all six high-ranking members of the new Order will be blindsided by an unlikely enemy.

Loved ones whose only ties to Victor’s organization are their relationships with its members, are abducted. The price to get them back safely—the six must confess their deepest, darkest secret to this mysterious young woman named Nora, who is as deadly as she is beautiful, and who seems to know more about each of them than they know about each other. And although no one has any clue about who Nora really is, it becomes clear that she also isn’t who she appears to be.

So much more is at stake than secrets and the lives of innocent loved ones; with each member that Nora forces to confess, the truth about their dark pasts and their present objectives will cast suspicion, pit some against each other, and may tear others apart.

Before the game is over everyone will know who this woman is and why she is here, but the damage she will leave in her wake could be the beginning of the new Order’s destruction.

Whose dark secret will be the darkest of all? And can Victor’s Order survive any of them?
OPTIONAL GIVEAWAY
  • 3 signed sets (1 set each to 3 winners) of all four books in the series – KILLING SARAI, REVIVING IZABEL, THE SWAN & THE JACKAL and SEEDS OF INIQUITY – open Internationally (only 1 international winner allowed)
You may link to the giveaway on our Facebook page: https://www.facebook.com/AToMRTours/app_228910107186452


lunedì 12 maggio 2014

Reviving Izabel #2 In the Company of Killers - J.A. Redmerski


Reviving Izabel è il secondo libro della serie "In the Company of Killers" di J.A. Redmerski, al momento inedita in Italia.
Nonostante mi sforzi di  non inserire spoilers ( nelle mie recensioni cerco di comunicare tutte le informazioni utili per darvi la possibilità di capire se un libro può fare o meno al caso vostro, senza svelarne tutto il mistero ! ) vi consiglio di leggere prima la recensione di Killing Sarai, il primo capitolo di questa saga, se non avete già provveduto a leggere il romanzo stesso, in questo modo non si rovinerà la scoperta dei retroscena!

Sarai e Victor. Due personaggi decisamente controversi appartenenti alla categoria degli anti-eroi. Li avevamo lasciati con un finale semi-aperto, dove era abbastanza chiaro che la faccenda non si sarebbe conclusa a quel punto.
Victor ha deciso di allontanare da sé Sarai, dandole un 'opportunità di vivere una vita normale, lontana dalla violenza e corruzione che l'avrebbero travolta se fosse rimasta con lui. Separarsi non è stato facile, però.
“I’m not sure what this is between us,” he says carefully, “but I am sure that I don’t want it to stop. Whatever it is.” 
I suoi sentimenti cominciano a farsi più chiari e forti ma prima di riportarla nella sua vita, deve modificarne alcuni aspetti: abbandonare per sempre l'Ordine e "mettersi in proprio". Questo comporterà un taglia sulla sua testa, la morte insegue chiunque prende questa decisione. Sarà il fratello, sangue del suo sangue, a giocare un ruolo fondamentale in questa situazione.
Nel frattempo, Sarai sta conducendo una vita tranquilla, vive insieme alla donna che si è occupata di lei durante l'infanzia....mentre sua madre era troppo occupata a drogarsi, ha trovato un'amica e un fidanzato premuroso e gentile. Finzione, nulla potrebbe essere più lontano dalla realtà, dal suo vero io. Sta indossando una maschera, regalando bugie a chiunque le chieda del suo passato.
Nel primo libro, abbiano letto di quando Victor l'aveva portata con se per una missione a Los Angeles che vedeva implicato Hamburg, un uomo facoltoso con passatempi discutibili, e sua moglie. Victor aveva terminato il suo incarico seguendo le direttive ricevute. Sarai non era convinta che Giustizia fosse stata fatta. Decide quindi di tornarci da sola, preparando un piano ed un travestimento adeguati. Con la pistola nella borsetta, inizia la sua prima missione. 
Le cose non vanno come previsto, persone innocenti vengono coinvolte e Victor torna in scena in suo soccorso!

lunedì 5 maggio 2014

Killing Sarai #1 In the Company of Killers - J.A. Redmerski

Killing Sarai, un titolo decisamente ad effetto. Ammetto di aver sottovalutato il suo fascino, è incredibile quanto una copertina o un titolo possano fare la differenza nella scelta di un libro. Rimasto in letargo troppo al lungo nel mio kindle, ho deciso di iniziarlo durante una mini vacanza romana, mi è bastato leggere un capitolo per rendermi conto del potenziale di questo romanzo thriller dai contorni sensuali.
Killing Sarai, di J.A. Redmerski, è il primo libro della serie "In the Company of Killers", inedita in Italia. Per chi fosse stufo delle saghe e non desideri nemmeno incominciare prima che sia ultimata per non aspettare trepidanti la continuazione, vi informo che ci sono già tre romanzi che la compongono, quindi per un pò siete a posto!
Killing Sarai  (In the Company of Killers, #1) - published 2013 
Reviving Izabel (In the Company of Killers, #2) - published 2013 
The Swan & the Jackal (In the Company of Killers, #3) - published 2014 

Sarai è una giovane donna, prigioniera da 9 anni da criminali messicani specializzati nella prostituzione e droga. Ha assistito a cose indicibili e sopportato abusi estenuanti che spezzerebbero anche l'anima più forte. Sarai ha superato la soglia del dolore massimo e ha raggiunto l'indifferenza  per se stessa e per quello che le accade intorno. Javier Ruiz è il suo aguzzino e, nonostante la obblighi a vivere una vita miserabile, è considerata la preferita tra le "ragazze", questo le garantisce dei privilegi, attirando invidia e dispetti crudeli da parte della sorella di Javier, Izel. Non ha mai smesso di pensare alla fuga, ma non è stata impaziente. Ha aspettato il momento giusto, programmato ogni cosa, memorizzato ogni nascondiglio. La situazione favorevole si presenta quando Javier incontra Victor, un killer professionista ingaggiato per un lavoro. Riesce infatti ad intrufolarsi nella sua macchina e lo minaccia con una pistola di portarla il più lontano possible da quell'inferno.
Le aspettative di  condurre una vita normale per Sarai non sono molto alte. Anche se in qualche modo riuscisse a sistemarsi, il passato ha lasciato un segno indelebile nel suo cuore modificando brutalmente l' animo, rendendola indifferente alla violenza e al sangue, incrementando a dismisura il suo senso di vendetta per tutto il male che le hanno causato e continuano a provocare a ragazze innocenti.
Il cambiamento subito la rende perfetta per diventare un killer professionista, ha una capacità incredibile di fingere, immedesimarsi in personaggi diversi e irriconoscibili a chiunque, tranne che per Victor. Nonostante Sarai si interroghi spesso sulla sua posizione morale riguardo al lavoro di Victor, alla violenza che sembra non voler abbandonare la sua esistenza, si sviluppa la consapevolezza di essere arrivata al punto di non ritorno. Tanto vale concretizzare questo percorso per fare del bene...se così si può dire.....
“Victor Faust did much more than help me escape a life of abuse and servitude. He changed me.
He changed the landscape of my dreams, the dreams I had every day about living ordinarily and free and on my own. He changed the colors on the palette from primary to rainbow—as dark as the colors of that rainbow may be.” 
Victor è un killer professionista, fa parte di un Ordine che viene specificatamente contattato per missioni di "eliminazione fisica" di criminali e personaggi estremamente scomodi. E' il migliore nel suo lavoro, istruito già da piccolo, ha dimenticato cosa è una coscienza, i sentimenti, fino al suo incontro con Sarai.
“She looks defeated. Beautiful and soft and damaged standing there before me partially clothed in the light of the moon beaming through the tall window. Beautiful, but defeated. That look in her eyes, it somehow latches onto my soul and all I want is for her to turn and walk away. Because I know that if she doesn't, if she presses me further with those soft lips and sad, vulnerable eyes that I'll succumb to the moment and either fuck her or kill her.”
Il suo credo è "nessuno è innocente", non fa molta differenza chi gli dicono di eliminare, non esiste bianco e nero. Sarai sarà il suo vaso di Pandora, metterà alla prova ogni convinzione, la forza di volontà, il desiderio di proseguire con questa vita, se permetterle di continuare a confondere la sua mente o terminarla e andare avanti come ha sempre fatto.
Durante il periodo trascorso insieme, dove troveremo inseguimenti, violenza, travestimenti, gelosie, vestiti sexy, amore folle, ristoranti di lusso, Sarai e Victor dovranno decidere se e come cambiare il corso della loro vita.