Ultime recensioni

mercoledì 16 marzo 2016

Inarrestabile di Mary Calmes



L’ultimissima cosa che Vincent Wade si aspetta è che Carson Cress gli chieda di uscire. Vince è uno studente di biologia scrupoloso e solitario; Carson Cress, al contrario, è una superstar del football, una specie di mito che vive costantemente sotto ai riflettori. È impossibile che tra loro possa funzionare. Ma Vince sta imparando che spesso le persone piombano nella tua vita come una forza inarrestabile e che tutto quello che ti resta da fare è aggrapparti, oppure ritrovarti con il cuore spezzato. Se la loro storia riuscirà a sopravvivere al disastroso incidente che costringe Carson a ripensare tutto il proprio futuro, allora forse Vince potrà finalmente trovare qualcosa in cui credere.
L’accoppiata secchione/atleta potrebbe sembrare un cliché, almeno per quanto riguarda la letteratura m/m. Mary Calmes, però, con il suo stile fresco ed irruento riesce a dar corpo ad una storia non scontata ed emozionante dove i sentimenti prendono fuoco e l’amore vince a man bassa su tutto. Irrealistico? Possibile. Ma non è per questo che leggiamo questo tipo di libri? Per stare con il fiato sospeso e sospirare poi di sollievo emozionati, con uno stupido sorriso in faccia, davanti all’agognato happy ending.

Ad ogni modo la storia, narrata dal pov del secchione e gay dichiarato Vince, si svolge in un arco di tempo molto breve. Come nella maggior parte dei libri di questa autrice, l’alfa della coppia, in questo caso l’aitante quaterback Carson, sa da subito di desiderare l’altro e fa di tutto per ottenerlo per poi capire, altrettanto immediatamente, che è l’uomo della sua vita. Nuovamente irrealistico? Altamente probabile. Ma anche questo non vi fa sospirare come delle ragazzine che guardano Dirty Dancing per la prima volta?


Insomma una lettura molto scorrevole, dai ritmi serrati, contraddistinta dal freddo sarcasmo venato d’insicurezza di Vince che non riesce a credere che il famoso Carson Cress possa essere gay, figurarsi poi se attratto da lui. Una storia dolce, ma che presenta anche i fatti spiacevoli della vita come il bullismo di cui è stato vittima Vince ai tempi della scuola e la reazione omofoba della sua famiglia al suo coming out.

Il personaggio di Carson è comunque ben delineato anche se il protagonista indiscusso è Vince. Carson è molto carismatico, idolo sportivo, ma non per questo “montato”. Risulta essere molto umano nelle sue insicurezze e nel non voler essere inquadrato nel solo ruolo di sportivo.

Per chi ama lo stile di Mary Calmes è sicuramente una lettura imperdibile, per chi non la conosce rappresenta sicuramente un ottimo primo approccio.



Ero stato maltrattato per tutti e quattro gli anni del liceo, picchiato in più di un’occasione, e un paio di volte anche spedito al pronto soccorso. […] In genere si trattava degli atleti: era come se si sentissero obbligati a prendersela con l’unico ragazzo gay della scuola. Credo che facesse parte del loro percorso di crescita. Ma nonostante tutto, non avrei mai accettato che qualcuno mi imponesse chi dovevo o non dovevo amare – né quei ragazzi, né i miei genitori. Ero un uomo a cui piacevano gli uomini: gli altri dovevano farsene una ragione.

C’era una differenza abissale tra l’essere scopato e lo stare insieme a qualcuno che invece voleva fare l’amore con te. Pensavo di sapere il fatto mio, pensavo che sarei stato io a insegnargli, e invece a quanto pareva ero io quello che aveva qualcosa da imparare su chi e cosa volevo.

“Era da tanto che volevo che tu mi guardassi.”“Tutti ti guardano.”“Non più. D’ora in poi tutti se ne fregheranno di me,” disse, mentre i suoi occhi cercavano i miei. “Ma tu no, vero? Vince? Tu no, vero?”Mi si appannò la vista e sentii calde lacrime velarmi gli occhi. “Certo che no.”


MARY CALMES vive a Lexington, Kentucky, con il marito e i loro due figli, e ama tutte le stagioni tranne l’estate. Ha una laurea in letteratura inglese conseguita alla University of the Pacific di Stockton, California.

Poiché si tratta di letteratura inglese e non di grammatica, non chiedetele di farvi un’analisi del periodo, perché è una cosa impossibile. Adora scrivere, immergersi nell’atto della composizione e nella storia. Potrebbe addirittura dirvi qual è l’odore dei suoi personaggi. Ama anche comprare libri e andare alle fiere per incontrare i fan.

Nessun commento:

Posta un commento