Ultime recensioni

giovedì 10 marzo 2016

LA PRIMA VOLTA PER SEMPRE di Sarah Morgan


PUFFIN ISLAND #1

È un'estate di prime volte per Emily Donovan. Nel momento in cui mette piede sul traghetto che la porterà a Puffin Island insieme alla nipotina di cui ora si deve prendere cura, le è ben chiaro in mente che niente sarà più come prima e che la sua vita sta per cambiare drasticamente. Come potrà tenere al sicuro una creatura così fragile e indifesa come la piccola Lizzy? E come riuscirà a convivere con il panico irrazionale che l'assale di fronte all'oceano su un lembo di terra che ne è completamente circondato? Eppure, inspiegabilmente, l'isola comincia a operare la sua magia ed Emily, respiro dopo respiro, riscopre sicurezza, fiducia e serenità. E un uomo che le fa battere forte il cuore. A Ryan Cooper basta un solo sguardo per capire che la nuova arrivata nasconde più di un segreto in quegli occhi bellissimi e guardinghi, e meno ancora per riconoscere che l'alchimia tra lui ed Emily è fortissima. E pericolosa. Eppure il carismatico proprietario del locale yacht club sa di non avere scelta. Negare l'attrazione tra di loro è solo una perdita di tempo. Meglio abbandonarsi alla corrente di desiderio e vedere dove li porterà.
Vi piacciono le storie dove due mondi all'apparenza agli antipodi si incontrano e si scontrano? Bene, allora leggete questa recensione perché vi spiegherò per quali motivi, a mio parere, questa storia merita di essere letta.

Conosciamo subito la nostra protagonista Emily, che di punto in bianco si ritrova ad affrontare tutta una serie di situazioni più grandi di lei. Lei che ha vissuto la sua vita in maniera schematica e senza affrontare alcun rischio emotivo, dopo aver avuto un'infanzia a dir poco problematica e anafettiva, dopo aver amato e aver perso l'oggetto del suo amore incondizionato, decide di non amare più e di non lasciarsi andare a sentimenti di qualsivoglia natura. L'unica eccezione che conferma la regola sono le sue due migliori amiche, con cui ha stretto ai tempi del college un patto, aiutarsi sempre reciprocamente qualsiasi cosa succeda. Emily alla morte della sorella si ritrova ad essere la tutrice della nipote, cosa di cui lei teme di non essere all'altezza. Oltretutto la morte della sorella è sotto i riflettori dei media, essendo un personaggio famoso, ed è qui che una delle sue amiche le fornisce la soluzione: nascondersi a Puffin Island dove la sua amica Brittany ha un cottage sul mare e aspettare che questa situazione si sgonfi.


"Emily si umettò le labbra riarse. " Tutto quanto. E' una responsabilità che non voglio assumermi. Non so  trattare con i bambini."  " Perché hai paura di darti agli altri." Non aveva senso negare la verità. " E' proprio per questo che Neil mi ha lasciata. Ha detto che era stanco di vivere con un robot." "Senti da che pulpito viene la predica. Bastardo. Hai il cuore spezzato?" " No, non sono emotiva come te e Brittany. I miei sentimenti non sono molto intensi." Però qualcosa l'avrebbe dovuta sentire, no? La verità era che, dopo aver convissuto per due anni con un uomo, non si sentiva più vicina a lui di quanto lo fosse stata il giorno in cui si era trasferita a casa sua. L'amore aveva il potere di distruggere le persone e lei non ci teneva a farsi distruggere. E adesso si trovava alle prese con una bambina." 


Ma non ha fatto i conti con parecchie cose che si troverà ad affrontare, la tenacia dei media, l'attrazione nei confronti di Ryan, le sue fobie che hanno radici profonde e che sarà costretta ad affrontare. Non aggiungo altro sulla trama per non spiegarvi troppo, ma posso dirvi che la storia è davvero coinvolgente.
I personaggi sono ben caratterizzati, Emily è una donna con grosse difficoltà emotive e relazionali, che a causa di cambiamenti drastici si trova a dover ricominciare da capo e a valutare le cose da un nuovo punto di vista. Personaggio che mi è stato caro proprio per come è stato presentato. Impossibile non tifare per lei anche quando appare strana e troppo rigida. Nel corso della lettura si capiscono i suoi demoni e non si può fare a meno di fare il tifo per lei.

"La richiesta infantile le fece tornare in mente Brittany e Skylar. Facciamo una promessa. Se una di noi finisse nei guai, le altre l'aiuteranno, senza fare domande. Amicizia. Era stato l'unico legame veramente solido che Emily avesse conosciuto nella sua vita. [...] Avrebbe mantenuto la promessa, anche a costo di tingersi i capelli di viola."

Ryan è davvero un bel personaggio. Anche lui con un bagaglio parecchio ingombrante alle spalle, un uomo che sembra fare di tutto per scappare da ciò che ritiene impossibile da affrontare, ma scopriremo che è un uomo su cui si può contare, oltreché un figo sotto tutti i punti di vista ;).


Lizzy è la bambina che sarà il fulcro di tutti questi cambiamenti, che insegnerà a Emily ad amare di nuovo e a Ryan a desiderare qualcosa di diverso.
I personaggi di contorno sono davvero piacevoli, le amiche di Emily, le persone che badano alla sostanza anziché all'apparenza e la piccola comunità di Puffin Island si dimostrerà compatta nel difendere chi ritiene ormai adottato.
Consiglio questo libro se vi piace leggere storie sofferte ma dolci, di rivincite e cambiamenti interiori. Due persone che si trovano e capiscono che a volte vale la pena aprirsi e lasciarsi andare, superare il passato e andare avanti. Mi complimento con l'autrice per questa storia così dolce e passionale, non mi ha deluso neanche stavolta. Posso solo dirvi che non vedo l'ora di leggere il seguito, di cui nel primo libro trovate già un estratto.


Sarah Morgan è tra le autrici più amate da USA Today, due volte vincitrice del RITA Award. Si è fatta conoscere grazie ai suoi romanzi vivaci e sensuali, di cui ha venduto oltre 11 milioni di copie. Inglese, ama la vita all'aria aperta, sciare e fare trekking, ma soprattutto adora rimanere in contatto con le proprie fan, tramite Facebook facebook.com/AuthorSarahMorgan, Twitter @SarahMorgan_ e il suo sito web www.sarahmorgan.com.


Nessun commento:

Posta un commento