Ultime recensioni

giovedì 20 aprile 2017

TRE VOLTE TE di Federico Moccia


In Tre metri sopra il cielo Babi gli ha spezzato il cuore.
In Ho voglia di te Gin gli ha insegnato ad amare di nuovo.
In Tre volte te Step è a un bivio...

Sono passati sei anni dall’ultima volta che Step ha incontrato Babi, la ragazza che prima gli ha fatto scoprire l’amore e poi gli ha spezzato il cuore. Adesso Step è una persona molto diversa ed è felice con Gin, la donna che ha perdonato i suoi errori e gli ha insegnato di nuovo ad amare. Ma ecco che, inaspettatamente, Babi torna come un tornado nella sua vita, e Step è costretto a riconsiderare tutte le sue scelte rimettendo di nuovo in discussione le proprie certezze…

Sono passati diversi anni da quando Step e Babi erano affacciati a quella finestra, di quella villa alla Feniglia, e lui oggi è tornato in quello stesso posto per acquistare quella casa che era stata tanto importante per loro…
Il romanzo inizia nel presente, per poi fare un  lungo flashback e narrare quello che è successo negli ultimi 6 anni.
Vedremo come Step è riuscito a riconquistare la donna che gli ha permesso di credere ancora nell’amore, e conosceremo i colleghi di Stefano che lo aiuteranno a diventare l’uomo di successo e a sfondare con la sua società, FUTURA, nel mondo della televisione.
Gin è cresciuta, è riuscita a perdonare Step e con la sua voglia di vivere, la sua tenerezza, la sua generosità e il suo grande altruismo, è diventata una bellissima donna matura, determinata, elegante, e ora sta per realizzare il suo grande sogno.  
Sembra che la sua vita sia finalmente perfetta…
“siamo soli in questa sala e nessuno sembra interessato a interrompere questo momento magico, speciale, unico”

In questi anni Babi, non è mai riuscita a decidere per sé, ma ha lasciato che gli altri la condizionassero, perdendo l’occasione di essere felice, ha sposato il rampollo di buona famiglia che la madre voleva, ma il prezzo sembra essere diventato troppo alto, ecco perché cercherà in tutti i modi di rincontrare Step prima che sia troppo tardi.
Step e Gin infatti stanno organizzando il loro matrimonio.
Sarà un incontro “casuale” con Babi, a far riaffiorare mille dubbi nel futuro sposo, che lo porteranno a domandarsi se con Gin è davvero felice.
Ma può il primo amore essere ancora così forte da minare tutte le certezze di una persona, anche se sono passati cosi tanti anni?
“E anche se sono passati sei anni non l’ho mai scordata, e forse mai la dimenticherò”

Fare la scelta giusta, razionale, non sempre è la chiave per raggiungere la vera felicità.
Riuscirà Step a prendere una decisione? 
Oltre ai personaggi principali incontreremo ancora Pallina, che finalmente sarà riuscita a voltare pagina, Pollo che continuerà a osservare e consigliare il nostro Step anche da lassù, Daniela, la sorella di Babi, che finalmente scoprirà cosa è accaduto la notte in cui è rimasta incinta e ci sarà un Karma anche per la Sig.ra Gervasi.
Vecchi rancori verranno finalmente sedati, amicizie storiche ritrovate e segreti rivelati.

TRE VOLTE TE è il titolo del nuovo attesissimo romanzo di Federico Moccia e uscirà in tutte le librerie italiane il 18 aprile.
Questo nuovo romanzo fa parte di una trilogia che è nata nel lontano 1992, divenuta un caso editoriale solo nel 2004.
Il primo libro “ TRE METRI SOPRA IL CIELO” è stato adattato agli anni 2000, ma non rivoluzionato, infatti le mode, i modelli che si trovano nel primo volume sono quelli del secolo scorso a cavallo degli anni 80/90
L’aver fatto passare 13 anni (nella storia sono solo sei), penalizza questo romanzo, anche se l’autore ha cercato di colmare il gap,  ha comunque lasciato qualche imperfezione.
TRE VOLTE TE, così come il secondo “HO VOGLIA DI TE” , sono ambientati nel 2000, ma la lettera che Pollo scriverà a Step, citerà un film che al tempo di TRE METRI SOPRA IL CIELO non era ancora uscito nelle sale cinematografiche.
La prima parte risulta essere un po' troppo prolissa e si sofferma su particolari secondari, non così essenziali per la storia. La seconda parte del romanzo coinvolge maggiormente il lettore grazie anche alle diverse storie che si snodano nel libro.
Il colpi di scena eccessivi, alcuni superflui, fanno perdere originalità alla storia, così come al finale.
Temi importanti come il cyber-bullismo, la malattia vengono trattati dall'autore in modo superficiale, dimenticandosi che le ragazzine che tanto si erano appassionate a 3MSC, sono cresciute e sono donne con figli alle prese con i primi turbamenti dell'adolescenza.
Consiglio la lettura di questo romanzo a chi ha letto i romanzi precedenti.



Nessun commento:

Posta un commento