Ultime recensioni

martedì 10 ottobre 2017

MIRROR MIRROR di Cara Delevingne



AMICI. AMANTI. VITTIME. TRADITORI.

QUANDO VI GUARDATE ALLO SPECCHIO CHE COSA VEDETE?

Niente è come sembra. La verità dello specchio è sempre capovolta.

Red, Leo, Naomi e Rose. Quattro ragazzi diversi ma uniti da un’unica passione: la musica. È stata la musica a renderli non solo una band, i Mirror Mirror, ma anche una famiglia. Inseparabili.

Almeno fino al giorno in cui Naomi è scomparsa nel nulla e la polizia l’ha ritrovata in condizioni disperate sulle rive del Tamigi. Da quel momento niente è più stato come prima: uno specchio si è rotto e un pezzo si è perso per sempre nelle vite di Red, Leo e Rose. Perché Naomi era la più solare di tutti, l’amica migliore del mondo.

Ma in fondo al cuore nascondeva un segreto… Un segreto inconfessabile che nemmeno Red aveva fiutato e che nessuno avrebbe mai potuto immaginare. E mentre Rose si abbandona agli eccessi e Leo si chiude in se stesso, Red non accetta il destino dell’amica: ha bisogno di sapere, di capire. Che cosa ha ridotto Naomi in quello stato? Può davvero trattarsi di un tentato suicidio come crede la polizia?

Per scoprire la verità Red dovrà trovare la forza di guardarsi allo specchio, conoscersi e imparare ad amarsi per quello che è. Perché, a volte, bisogna accettare che niente è ciò che sembra e che la realtà può essere capovolta.

L’esordio nella narrativa della top model e attrice di fama mondiale Cara Delevingne, un romanzo dal ritmo serrato e dal finale mozzafiato. Una storia potente, provocatoria e indimenticabile che parla di amicizia e identità, ma soprattutto dell’insolubile conflitto tra quello che si è e quello che si finge di essere.
Red, Rose, Naomi e Leo. Avete presente i Fantastici 4? Ecco, prendeteli e mixateli con un gruppo rock. Tutti per uno e uno per tutti, ma se uno di loro sparisce come lo risolviamo il problema?

Soprattutto se chi sparisce è Naomi, quella che sì è famosa per le sue scappatelle casalinghe ma che no, per così tanto tempo non l'avrebbe mai fatto. Eppure sono settimane e settimane che non si hanno sue tracce, scomparsa nel nulla, puff e non torna più.

"...Fino a quella notte, la vita era bella. Era finalmente nostra e noi le appartenevamo riempiendola ogni secondo di cose nuove che ci sembravano importanti. Ma quella notte era diversa..."

I conti non tornano, Naomi si trova, ma qualcosa proprio non quadra. E' stata trovata sulle sponde del Tamigi, in fin di vita. Chi lo avrebbe mai pensato che Lei, potesse fare questa fine.

Red, Rose e Leo, accompagnati da Ash, la sorella di Naomi, decidono che bisogna scoprire la verità. 
Tra una prova del gruppo e l'altra, una crisi nervosa, un hackeraggio complicato e una visita a Naomi in ospedale, i ragazzi vogliono capire cosa è successo alla loro amica, da soli senza aiuto.

"...L’unico problema è che gli adulti vogliono motivazioni razionali, risposte precise e ordinate da schiaffare in una scatola su cui appiccicare una bella etichetta. Quello che è successo a Nai non è preciso e ordinato, non ha una spiegazione razionale, e non può essere etichettato, ma loro non vogliono ammetterlo. E forse hanno paura di farlo..."

Mi voglio fermare qui con la recensione. Non voglio raccontarvi troppo sulla trama, anche perchè ci sarebbero mille mila cosa da dire. Mi soffermerei però su alcuni punti per i quali mi sono ritrovata a dire "Wow questo libro è geniale".

Partiamo da Red. Red si capisce chi è solamente dopo la metà del libro. Arriverete in un punto esatto e direte "Naaaa ma che scherzi?". Si perchè per tutta la lettura tu ti fai un'idea, ma ecco dimenticala.

La storia di Naomi è raccontata magistralmente, ma non da Lei, ma da quello che succede intorno a Lei. Il suo cambiamento prima dalla sparizione, la meticolosità con cui Red e Ash cercano di capire quello che è successo ma senza contare su nessuno, e tutto quello che ne consegue è un ottimo filo conduttore. 

Credo che "MIRROR MIRROR" sia un ottimo libro, finito subito nella mia top 10 di quest'anno. E' stata una lettura intensa, che mi ha tenuta incollata alle pagine e che mi ha emozionato e sconvolta fino alla fine. Avrei un MA, ma non ve lo dico, per il momento lo tengo per me......

"...Non è sbagliato voler essere se stessi. E per un po’ l’ansia scivola via, smetto di guardarmi allo specchio e mi giro a guardare la città dalla finestra della mia stanza, una distesa di luci a perdita d’occhio, milioni di vite. Non devo sentirmi in colpa perché sono coraggiosa, perché rischio il tutto per tutto pur di essere me stessa. Anzi, mi sento più libera, perché stasera ho abbattuto un’altra barriera che mi impediva di essere quella che sono: ho attraversato un altro ponte sulla strada che conduce alla vita che voglio. E almeno per il momento sono contenta di averlo fatto, anche se ho bruciato quel ponte alle mie spalle. Sono fiera di me..."



Cara Delevingne è una delle donne più influenti della sua generazione. Nata a Londra, ha raggiunto il successo mondiale nel 2009 ed è stata nominata Modella dell’Anno ai British Fashion Awards nel 2012 e nel 2014. Ha iniziato la sua carriera da attrice nel 2012 con un primo ruolo nell’adattamento cinematografico di Anna Karenina, e da allora ha preso parte come protagonista in film come Città di Carta, Suicide Squad, Valerian e la città dei mille pianeti e Life in a Year. Mirror, Mirror è il suo primo romanzo.

Cara Delevingne ha scritto Mirror, Mirror insieme all’autrice bestseller Rowan Coleman. Rowan vive con la sua numerosa famiglia e i suoi due cani in una casa molto affollata nell’Hertfordshire. Divide il suo tempo tra la famiglia e l’attività di autrice di narrativa per adulti e per ragazzi.


Nessun commento:

Posta un commento