Ultime recensioni

martedì 4 giugno 2019

TUTTO IL MARE E' NEI TUOI OCCHI di Silvia Ciompi



Ci sono persone che vedi una volta e ti lasciano subito il segno, come se ti firmassero la pelle con il loro nome e si mischiassero alle tue molecole. Bolognini Mirko, detto Bolo, è una di quelle. Con i suoi tatuaggi sbiaditi, i ricci scombinati e il sorriso più strafottente dell'universo, è entrato nella vita di Gheghe senza avvisare, un pomeriggio d'inverno, mentre fuori il cielo grigio minacciava pioggia, e da lì non è più andato via. E Gheghe non si è nemmeno resa conto di quello che stava succedendo, troppo presa a viverla, la vita, per avere paura. Nessuno dei due aveva mai pensato che amare qualcuno potesse essere così. Così bello, così vero, così pieno di risate, di baci e così doloroso. Anche adesso che sono passati mesi dal loro addio, ogni volta che i loro sguardi s'incrociano è un cortocircuito. Come se nulla fosse cambiato e toccarsi fosse ancora inevitabile. Entrambi sanno di essere troppo diversi per stare insieme: lui fedele da sempre soltanto alla curva dello stadio, perché è lì che ha imparato a camminare, a correre, a guidare il tifo e a prendersi a pugni; lei ai suoi libri, perché è lì che ha iniziato a sognare. Ma l'amore non si può controllare, arriva dritto come un colpo ben assestato che non ti aspetti. Un amore inatteso e travolgente, che sa mordere la vita, come solo a vent'anni si può fare.
Buongiorno Cosmo, giugno è arrivato e porta, oltre al caldo spero per voi, anche tanti nuovi libri.
Esce oggi TUTTO IL MARE E' NEI TUOI OCCHI di Silvia Ciompi.
Da quanto tempo aspettavamo la storia di Bolo? Il migliore amico di Teschio che già in Tutto il buio dei miei giorni aveva catturato la nostra attenzione.
Eccoci accontentate, finalmente Bolo e Gheghe ci racconteranno la loro storia!

🌊 🌊 🌊

Quando si rimane chiusi in una clinica per anni, la prima cosa che si ha voglia di fare, una volta  uscita, è recuperare tutto il tempo perduto, assaporare la libertà e vivere al massimo la propria vita.
Questo è quello che Margherita, Gheghe, ha intenzione di fare. 

Di certo non era nei suoi programmi rimanere invischiata in una relazione complicata e piena di ostacoli con Mirko Bolognini, Bolo. 
L'amico di Camille che, durante la sua permanenza in clinica, aveva invaso i suoi pensieri, e l'aveva persino baciata.
Ma secondo lei era inutile riportare a galla un qualcosa già morto sul nascere.
Doveva concentrarsi solo su stessa, sullo studio e sul suo futuro.

"Bolognini Mirko detto Bolo era stato una di quelle persone.
Era entrato nella mia vita senza avvisare e ci aveva lasciato subito il segno."



"È 

un pensiero costante, è come le parole di una canzone
che fingo di non ricordare ma che conosco a memoria."

Ma per sua sfortuna quando Bolo si metteva un cosa in testa, non c'era niente da fare, doveva averla ad ogni costo.
E Bolo la voleva, voleva Gheghe, quella ragazza che amava il cioccolato e che teneva sempre il naso dentro ai libri.
Quella ragazza, forse l'unica ragazza, che in vita sua aveva smosso qualcosa in lui. 
Qualcosa che lo spaventava ma che al tempo stesso lo faceva sorridere solo a pensarci.


"Io volevo lei. Perchè solo lei sarebbe riuscita a rincollare tutto, a tenermi insieme."

Così giorno dopo giorno, tra una partita allo stadio e un esame da dare, inizia la loro "storia". 
Una storia difficile da far durare, una storia tra due persone completamente diverse, una storia che non ha nulla di certo ma che regala tanto ad ognuno di loro.
Ogni attimo passato insieme li riempe di un amore così grande da far sembrare tutto il resto minuscolo.
Eppure, a volte, l'amore non basta.
L'amore non riesce a superare tutte le difficoltà che Bolo deve affrontare.
Bolo che da sempre è abituato a fare tutto per tutti, e tutto da solo.
Bolo che, nonostante sembri un ragazzo con la testa per aria, dentro ha un mare in tempesta.
Un mare fatto dagli errori commessi in passato e che adesso si ripresentano, pronti a distruggere quella felicità che finalmente era arrivata.
Quella felicità che porta il nome di Gheghe.
Sarà proprio per lei, per proteggerla, che decide di porre fine a tutto. 
Di lasciarla libera di vivere la sua vita senza la distruzione che Bolo si porta dietro.
Ma riusciranno a fare a meno l'uno dell'altra?

"Ho reimparato a parlare, a camminare.
Ho sopportato la fisioterapia, la logopedia, il dolore.
Ho ricominciato a vivere.
Bolo non è niente in confronto a tutto questo.
Le sue bugie possono piegarmi, possono fare male quanto vogliono,
ma io non mi spezzo.
Io non mi lascio spezzare la vita che ho rimesso insieme."

🌊 🌊 🌊

Aspettavo questa storia da tanto, troppo tempo *_*
Penso di essermi un po' innamorata di Bolo fin da subito, con quel suo essere un po' sbruffone, un po' così che lo rende unico. 
I suoi capelli sempre spettinati e quel suo sorriso che ti abbaglia.
Bolo è un ragazzo fantastico, nonostante tutti i suoi problemi non si tira mai indietro per aiutare gli altri. Soprattutto per gli amici, lui sarebbe l'amico che ti aiuta a nascondere un cadavere, quello su cui poter contare sempre. Così è Bolo.
Questo Gheghe lo sa, sa che in fondo, dietro a tutti quei casini, c'è un ragazzo buono, pieno di rimpianti e con poca fiducia in se stesso. 
Per questo, nonostante tutto, lei a lui ci tiene davvero.
E forse è stato anche grazie a lui se anche lei adesso è più forte. 
Perchè si, Margherita è forte, anche se ci mette un po' a capirlo.
Dopo tutto quello che ha passato, lei ritrova in Bolo quella boccata d'aria che le era venuta a mancare, anche se i problemi tra loro non mancano, è nei momenti passati insieme che ritrova quel pizzico di serenità.

Quanto mi era mancato lo stile di scrittura di Silvia Ciompi.
Uno stile che ti fa vivere tutte le emozioni a pieno, che ti riporta un po' indietro nel tempo, a quando tutto era più bello, più pulito. 
Uno stile che ti trascina dritta nella storia e riesce a farti sentire suoni e rumori, a vedere luoghi ma visitati.
Una storia che può sembrare lunga ma mai noiosa, grazia ai capitoli che si alternano tra presente e passato e tra il POV di Bolo e Gheghe.
Se avete apprezzato Tutto il buio dei miei giorni non potete di certo perdervi questo libro!


Per leggere la recensione del volume precedente, cliccare sull'immagine!!

Nessun commento:

Posta un commento