Ultime recensioni

venerdì 12 luglio 2019

CLOSER: Come puoi vivere con solo una metà del tuo cuore? di Corinne Michaels e Melanie Harlow




Anche a soli diciotto anni, London ha sempre saputo che Ian Chase era la sua anima gemella.Innamorata da sempre del fratello della sua migliore amica, per London Ian era l’unico uomo con cui riusciva a pensare di trascorrere il suo futuro. Quando la sera del ballo di fine di fine anno, Ian le confessa di ricambiare i suoi sentimenti, London è pronta a sacrificare tutto per vivere finalmente il loro amore. 

Diciassette anni dopo... 

A trentacinque anni, London è una donna di successo, soddisfatta della sua vita da single e non ha mai perdonato Ian per averle spezzato il cuore. 

Tutto il suo amore si è trasformato in un odio feroce nei confronti dell’uomo che ancora fa parte della sua vita come vicino e come zio dei figli della sua migliore amica, Sabrina, di cui lei è la madrina. 

Un solo tragico istante, però, cambierà le loro vite per sempre. 
Da un giorno all’altro, London e Ian rimangono le uniche due persone su cui i figli della amata Sabrina potranno contare. 
Con i bambini affidati alle loro cure per volontà della madre, Ian e London non potranno far altro che tentare di superare il loro turbolento passato e il reciproco disprezzo, per ricostruire una vita andata in frantumi. 
Ma i sentimenti a lungo sopiti torneranno a galla, perché se è facile dimenticare l’odio, è impossibile ignorare l’amore. 
Quello tra Ian e London però sarà abbastanza forte da superare la sfida del dolore e di anni di incomprensioni?
Resta con me. Resta con noi. Il tuo posto è qui.

Closer di Corinne Michaels e Melanie Harlow arriva in Italia grazie ad Always Publishing. Non avevo mai letto nulla di loro come coppia, ma solo come autrici singole e c'è una cosa che tengo a precisare: la Michaels, per me, è davvero in gamba. Con la sua Opera era riuscita a coinvolgermi, non posso dire la stessa cosa della Harlow. E, purtroppo, durante la lettura di Closer spesso mi sono domandata chi avesse scritto cosa perché volevo rivalutare la Harlow. Come storia non mi ha coinvolto completamente, ci sono stati alcuni punti in cui mi sono innervosita per come procedevano le cose. Closer è un romanzo incentrato sulle seconde possibilità tra nemici/amici.
Ian Chase ha trentasette anni, è single, ama il sesso senza impegno ed è titolare e proprietario di un club. Il più delle volte si comporta da sciocco con London. Dalla vita ha tutto: belle donne, una casa stupenda con piscina e una macchina da far invidia, ma ben presto la sua vita subirà un cambiamento drastico...
London ha trentacinque anni, è single, ha una carriera davanti a sé e non è una gran festaiola. A tratti avrei voluto schiaffeggiarla. Anche il suo futuro sta per essere stravolto dallo stesso brutto episodio che vede coinvolto Ian.

Ho amato Ian Chase dal primo giorno che l'ho incontrato.


 Non voglio continuare a desiderarla.

Ian e London per un breve attimo sono stati un noi in passato, ma poi lui ha rovinato tutto quello che di bello avrebbero potuto avere. Da quel giorno, London si rifiuta di legarsi a qualcuno e smetterà di fantasticare su Ian. Da quel giorno, per diciotto anni, non smetteranno di odiarsi... ma tutto cambia quando riceveranno la notizia di un brutto incidente che vede coinvolti Sabrina, la sorella di Ian, non che sua migliore amica, e il marito. Tutto cambia quando dovranno affrontare un lutto e prendersi cura dei bambini che la coppia ha lasciato. Ian per le volontà della sorella defunta diventerà il tutore legale di quei tre ragazzini. Lui è sempre stato solo lo zio, non ha la più pallida idea di come si crescano dei figli, non è pronto per essere genitore. L'aiuto di London sarebbe gradito. Dovranno imparare a mettere da parte l'astio che provano nei confronti l'uno dell'altra per il bene dei ragazzi. La vita di Ian e quella di London cambieranno, dovranno far combaciare la routine con i loro interessi e il loro lavoro e avere una stabilità. 

Ian è l'anello debole della mia catena d'acciaio.


London rappresenta tutto ciò che ho sempre desiderato ma che non ho mai meritato.

E se i sentimenti soppressi rifiorissero? E se Ian avesse lasciato London per il suo bene? Che cosa succederebbe tra loro se si dessero una possibilità? London sarà di Ian per una volta nella vita? Riuscirà a tenerla vicino?
Non è facile trovarsi in una situazione come quella di Ian e London, entrambi hanno perso un pezzo del loro cuore ed entrambi dovranno essere forti per il bene di quei bambini. Sabrina e il marito se ne sono andati, per sempre, e le vite di quei cinque non sono più le stesse. Nonostante le difficoltà, impareranno a cavarsela?
Non ho trovato la storia angosciante, spiacevole sì ma angst no. Ci sono stati momenti in cui le scrittrici ci hanno fatto percepire il divertimento e il nonostante tutto la vita continua, l'unica parte che non è semplice è leggere di quei tre ragazzini che devono imparare a gestire la perdita dei loro genitori, il centro del loro mondo.

Nessun commento:

Posta un commento