Ultime recensioni

lunedì 22 luglio 2019

COME INNAMORARSI DEL CAPO di Whitney G.




La mia lettera di dimissioni era pronta. Avevo finalmente deciso, dopo due anni infernali, di prendermi una rivincita sul mio capo, un individuo arrogante e insopportabile. Certo, anche sexy in modo ridicolo, ma non è questo il punto. Quello che non potevo aspettarmi è che avrei visto le dimissioni rifiutate per uno stupido cavillo legale del contratto, che mi obbligava a sopportare ancora le angherie dell'uomo più odioso sulla faccia della terra. E così adesso sono costretta a rimanere qui un altro po', mentre rifletto piuttosto seriamente sull'eventualità di commettere un omicidio. Ci mancava solo una chiamata, nel bel mezzo della notte, a stravolgere nuovamente tutte le mie certezze...

Torna in Italia, grazie a NC, Whitney G. con il romanzo Come innamorarsi del capo. Quello che posso dire è: "Non smettere di scrivere Opere come queste, Whit!" Cover a parte che non è molto in sintonia con la storia, è davvero, davvero, un bel romanzo. Da leggere. Magari sulla spiaggia sotto l'ombrellone. Una lettura tranquilla che non impegna, divertente e con quel pizzico di erotic romance che ci piace. Il romanzo è diviso in punti di vista alterni, cosa che, come ormai ben saprete, adoro.
Ho iniziato a leggere questo romanzo nel momento stesso in cui l'ho ricevuto e da quell'istante in poi non sono stata in grado di fermarmi e nell'attimo in cui l'ho terminato del tutto ne volevo ancora, ancora e ancora. Il titolo originale del romanzo è Two weeks notice, e ha un senso perché tutto gira intorno a una lettera di preavviso, di dimissioni di due settimane. Ma partiamo dall'inizio, non dalla fine o dal mezzo.

Mai ero stato tanto attratto da una donna dopo il primo incontro, e sapevo che averla di nuovo vicina sarebbe diventato presto un problema.


Mi fissò a lungo, come se fosse indeciso se licenziarmi o scoparmi.

Tara Lauren non ha un lavoro, ma un affitto da pagare e il suo stomaco chiede del cibo. Quel mattino quando esce di casa per un colloquio di lavoro, la sua vita potrebbe cambiare ma sembra che il destino non sia a suo favore perché gliene succedono già di cotte e di crude alla buon'ora. Ma... ma sembra che non tutto sia perduto.
Preston Parker è un magnate di successo, proprietario della più grande catena alberghiera, single, stronzo ed è alla ricerca di una segretaria che lo affianchi e che sia la sua fotocopia. Sembra però che nessuno sia all'altezza di farlo, fino a quando Tara non gli finisce addosso. Tara potrebbe essere la sua salvezza e Preston potrebbe essere quella di lei.
Entrambi hanno bisogno l'uno dell'altra, Preston le offrirà il lavoro e Tara accetterà; è qualificata, intelligente e sveglia e, anche se non ha mai lavorato nel settore, ha così tanto bisogno di mantenersi per vivere che accetterà qualunque orario assurdo. Nessuna segretaria personale è mai durata più di un mese. Partono le scommesse su quante settimane durerà Tara... lei vi stupirà...

Il pensiero di lei si stava infiltrando in ogni momento della mia giornata.


Eri il mio braccio destro, la mia confidente, la mia tutto.

Tara odia Preston sin dall'inizio, lui sostiene che non è così e glielo dimostrerà. Tra i due c'è una forte attrazione ma molte cose non potrebbero, secondo lei, funzionare per ovvi motivi.
Preston è un uomo freddo, non ha una famiglia e l'unico parente in vita morirà, lasciandogli però un bel fardello. Ma sarà proprio quel bel fardello che "cambierà" Preston. 
Non voglio aggiungere altro per non rischiare di spoilerare, l'unico consiglio che posso darvi è quello di leggere questo romanzo perché merita davvero tanto la lettura.



Nessun commento:

Posta un commento