Ultime recensioni

lunedì 15 luglio 2019

RESTA CON ME PER SEMPRE di Elle Kennedy



Gli opposti si attraggono, lo sanno tutti. In effetti, non c’è una sola ragione per cui non riesco a smettere di pensare a Colin Fitzgerald, l’insopportabile giocatore di hockey del gruppo di amici di mio fratello. Generalmente i ragazzi super tatuati, fissati con i videogiochi e insopportabilmente nerd non fanno per me. Come se non bastasse, mi considera superficiale. E questo non gioca per niente a suo favore. Ma non è nemmeno il problema peggiore: il suo migliore amico ha una cotta pesante per me. E io sono appena andata a vivere insieme a loro. Già, sono diventata la coinquilina del ragazzo che non potrò mai avere, perché Fitzy ha messo subito le cose in chiaro: non è interessato a me. E nonostante l’elettricità che si percepisce tra di noi, non ho nessuna intenzione di fargli credere che gli corro appresso. Con l’inizio dei corsi universitari e un ambiente del tutto nuovo ho parecchie altre cose di cui occuparmi. E se Colin dovesse accorgersi di quello che si sta perdendo… meglio per me.

Ritorna, con NC, in Italia, Elle Kennedy. Ma questa volta con una nuova serie che diciamo è una continuità della precedente ovvero la The Campus. Aprono la Briar U serie Colin Fitzgerald e Summer Di Laurentis, vi dice niente il cognome? Se avete letto la serie precedente vi ricorderete di Dean Di Laurentis, fratello maggiore di Summer. Non posso dire di essere rimasta pienamente soddisfatta dalla lettura di Resta con me per sempre, a tratti ho trovato la protagonista capricciosa e poco matura per la sua età, mentre ho apprezzato il protagonista maschile. Da tempo immemore non leggevo un romanzo della Kennedy, anche perché una delle ultime volte che lo avevo fatto non ero rimasta soddisfatta ma ho voluto ritentare. Il romanzo è scritto a pov alterni e questo ci aiuta a capire meglio le personalità di entrambi i protagonisti. Ma passiamo ora a parlare dell'Opera...

Odio essere così attratto da lei.


Penso di essere nei guai. Sono ancora attratta da lui. Troppo attratta da lui.

Summer è stata espulsa dalla sua università e dalla sua confraternita per aver piccato un incendio, è costretta quindi a cambiare università e trovarsi un'altra casa in cui vivere, suo fratello maggiore verrà in suo soccorso e la farà alloggiare in una casa dove sarà l'unica ragazza in un gruppetto di tre ragazzi, tre giocatori di hockey... tra questi c'è Fitz, la sua più grande cotta. Fitz per Summer è la perfezione fatta uomo: alto, sexy, tatuato. E ogni volta che lui la guarda gli occhi gli si infiammano di desiderio ma è la sorellina di Dean, un amico, e l'unico modo è reprimere quello che davvero prova per lei. Summer è sempre stata la cocca di famiglia, quella viziata che in un modo o nell'altro ha sempre ottenuto quello che desiderava, forse l'hanno sempre accontentata per il suo disturbo dell'attenzione e quando sente Colin sparlare di lei non è più contenta di avere un debole per lui.
Colin è un gamer, è figlio di genitori separati, che per anni hanno cercato di farlo entrare nelle loro grazie, è solito trattenere le emozioni e non cerca guai. E recentemente la parola guai si avvicina molto al nome Summer. Quella ragazza che lui desidera ma che finge con tutto se stesso di non volere, per non soffrire, lo sta facendo uscire di testa. E una come Summer nella sua vita è l'ultima cosa ma anche la prima che vorrebbe...

Ancora una volta, sono perso nella nebbia. Sono perso in lei.


Summer Heyward-Di Laurentis rende tutto possibile.

Dovranno imparare a convivere e a non odiarsi. Con il tempo Summer scoprirà cose di Colin e Colin scoprirà cose di Summer, ma prima di diventare una cosa unica passeranno molti momenti NO.
La storia per la maggior parte del tempo è incentrata su di loro, ma conosceremo anche i futuri protagonisti del secondo romanzo della serie che secondo me promettono bene, molto più dei primi. Inevitabile durante la lettura è innamorarsi di Colin aka Fitz... vi sfido a farsi che questo non accada.



Nessun commento:

Posta un commento