Ultime recensioni

venerdì 11 ottobre 2019

IMPETUOSO (Storm MC Serie Vol. 2) di Nina Levine



Lei, tutto ciò che lui non vuole. Lui, tutto ciò che lei non conosce.
Scott Cole è una forza della natura. In quanto Vicepresidente dello Storm Motorcycle Club, svolge i suoi doveri con una spietata determinazione. Vive la sua vita inseguendo un obiettivo ben preciso: proteggere il suo club e la sua famiglia.
È impetuoso.
È leale.
È intenso.
Non regala il suo amore facilmente, ma, quando lo fa, ama intensamente. Tuttavia, sistemarsi non è mai stato parte dei suoi piani.
***
Harlow James è una cowgirl che non ha mai visto un motociclista in vita sua e che ha chiuso con gli uomini. In base alla sua esperienza, l’unica cosa che sanno fare è mentire, tradire o rubare. Quando incontra Scott Cole, capisce subito che il suo cuore rischierà di soffrire.
È sicuro di sé.
È sexy.
È dispotico.
Harlow sa che deve combattere la sempre più forte attrazione nei confronti di quest’uomo così complesso, se vuole proteggere il suo cuore. Quando i loro due mondi si scontrano e il pericolo incombe, il desidero di Scott di proteggere coloro che ama entra in gioco e Harlow si rende conto che, forse, potrebbe aver incontrato un qualcuno per cui vale la pena rischiare.
Il secondo romanzo della serie degli Storm MC vede come protagonisti Il vicepresidente del club, Scott Cole e Harlow James, una ragazza lontana anni luce dalle dinamiche che regolano la vita dei motociclisti. Due personaggi diversi accomunati da una sola cosa. Entrambi, anche se per diverse ragioni, considerano l’amore una perdita di tempo. Per Scott innamorarsi equivale a una perdita di tempo, una debolezza che non si addice al futuro capo di un grande club. Adora il sesso, magari violento ma sicuramente libero e senza vincoli. 


Harlow dal canto suo, dopo aver vissuto una forte delusione, ha perso fiducia negli uomini e non ama i prepotenti. Ci troviamo di fronte a due caratteri forti e determinati, dunque (nessuno dei quali è disposto a cedere il passo all’altro), due personaggi affascinanti e contraddittori, due mondi opposti e distanti, difficile pensare che possano incontrarsi e tanto meno innamorarsi. E invece…

Lisa la figlia della mia vicina.
“Piccola, che succede?”
Risposi senza esitare, sapendo che chiamava solo quando aveva un problema. Per essere una dodicenne era sorprendentemente poco drammatica, quindi se chiamava era perché qualcosa non andava.
“Scott, Monty è malato” disse con voce tremante.
“Che gli succede?” Monty era il suo gatto, il suo unico e fedele compagno in una vita di merda.


Scott si offre di portare il gatto dal veterinario e nell’ambulatorio conosce Harlow che lavora lì. La ragazza non passa inosservata.

La sua canottiera non era scollata come quelle che portavano le pollastrelle che incontravo di solito, quindi il suo davanzale non era del tutto visibile. Mentre lei continuava a parlare con il cliente, piegai la testa per osservarla meglio. Noncurante di tutto il resto, non mi accorsi che aveva spostato lo sguardo su di me.
“Per caso vuoi che me la tolga?” chiese con tono irritato.
Le feci un sorrisetto:”Certo, fai pure.”
Scosse la testa e sospirò…

 La cosa è reciproca perché anche Scott lascia il segno mettendo in mostra il suo carattere burbero e scontroso. Ma è il suo appeal a sconvolgere Harlow al punto che la ragazza ha difficoltà a dimenticarlo.

Il viso di Scott Cole mi si materializzò subito davanti agli occhi. Esatto, avevo memorizzato il nome quando aveva compilato il modulo per il gatto. Era spaventosamente bello, come potevo dimenticarlo?

Oltre a essere sexy e bello come il peccato Scott ha anche un cuore grande, quando Harlow gli chiede aiuto, lui non glielo nega.

“Il lavoro è tuo se lo vuoi.”
Per poco non gli sputai la bibita addosso. “Cosa? Perché?” Di nuovo le parole non collaboravano.
“Sono stato un coglione ieri sera. Avevi ragione, non ti conosco, ma se dici che puoi gestire i clienti stronzi, è giusto che ti dia una possibilità.”

Superati i pregiudizi iniziali il rapporto tra i due diventa giorno dopo giorno più profondo e al contempo pericoloso. Scott è il vicepresidente del club dei motociclisti di Brisbane, figlio del presidente Marcus, fratello di Melody e amico fraterno del suo compagno Jason (TEMPESTA). Ha la stoffa del leader, è leale con gli amici e spietato con chi minaccia la famiglia, compresa Harlow.

Eravamo seduti uno davanti all’altra e lui avvicinò il viso al mio. C’era determinazione nel suo sguardo. “Sarò sempre dispotico quando c’è di mezzo la tua sicurezza. Non sto scherzando, quegli uomini non sono uomini qualunque e prima lo capisci, meglio è. Se rompono i coglioni a te, allora li rompono anche a me. E dolcezza, sono uno al quale è meglio non rompere un bel niente” mi mise in guardia con quel tono basso e minaccioso che gli avevo sentito.


Scott è un uomo corretto, non perdona il padre per aver tradito la famiglia né si fida del suo fratellastro Blade. Ma è capace di smuovere le montagne per proteggere la biondina che gli rimescola il sangue. Harlow è conquistata, sa di potersi fidare questa volta perché è sicura, Scott non la deluderà.

Non mi sfuggì il fatto che mi faceva sentire al sicuro. Mi piaceva; nessun uomo mi aveva mai fatta sentire così.

Chi ha amato il primo romanzo, adorerà anche questo. Per me, che ho nutrito qualche perplessità dopo aver letto Tempesta, è stata invece una piacevole scoperta.
Insomma, come si dice in queste circostanze: Buona la seconda!

Per leggere la recensione del primo capitolo, cliccare sull'immagine!!




Nessun commento:

Posta un commento