Ultime recensioni

mercoledì 4 dicembre 2019

Review Tour: LEGATI DAL DOVERE di Cora Reilly



Sono passati quattro anni da quando Dante Cavallaro è rimasto vedovo.

Ora, L’Organizzazione è pronta a eleggerlo come Capo e ogni Uomo d’Onore che si rispetti ha bisogno di una moglie accanto in grado di dargli un erede.Valentina pare la scelta perfetta: giovane, anche lei vedova, proveniente da una famiglia rispettata. Tutti requisiti perfetti per un matrimonio di convenienza.

Valentina sogna un matrimonio in piena regola, desidera un rapporto coniugale che vada oltre l’indifferenza, vuole un marito che la soddisfi. Dante deve starle alla larga, non può permettersi di provare attrazione verso sua moglie, figuriamoci dei sentimenti.

In una Chicago che la vorrebbe solo come moglie trofeo, Valentina dovrà fare i conti con il passato, che torna a bussare alla porta e con un marito che vorrebbe conquistare, che la guarda come se non esistesse, ma la possiede come se fosse stata sua da sempre.


#prodottofornitodaHopeEdizioni

#copiaomaggio

La prima volta che ho letto un romanzo di Cora Reilly sono rimasta affascinata dalla sua scrittura e da come aveva strutturato la storia, i personaggi principali e i secondari e anche questa volta non si è smentita, ma non posso negare che non mi sia mancato qualcosa quando ho terminato la lettura. Ho sentito la mancanza di quel qualcosa in più che mi rendesse del tutto soddisfatta, specialmente nel finale, mi aspettavo una frase in più. Ma comprendo la scelta dell'autrice visto il protagonista.
Grazie a Hope Edizioni ho avuto il piacere di leggere in anteprima Legati dal dovere, dove conosceremo Dante Cavallaro e Valentina. Il romanzo è interamente narrato dal pov della protagonista, Valentina al contrario di Aria non è riuscita a coinvolgermi completamente, a volte i suoi pensieri li ho trovati ripetitivi.


Qualcosa di furioso e possessivo scheggiò la sua maschera perfetta.


C'era qualcosa di oscuro e selvaggio nel suo comportamento impeccabile.

Dante e Valentina hanno perso la persona che era al loro fianco, quella che avrebbe dovuto far parte della loro vita per sempre. Ma mentre Dante provava dei sentimenti e questi erano ricambiati dalla moglie, ormai deceduta per via del cancro, per Valentina non è lo stesso. Il suo defunto marito era gay e per salvare, nel mondo della mafia, il suo vero io, Valentina si è sentita di aiutarlo sposandolo, ma la mafia russa lo ha ucciso. 
Valentina ha ventitré anni, è bella, giovane e pura. Non ha mai consumato. Dante ha dieci anni in più di lei, l'Organizzazione è pronto a eleggerlo Capo, ma al suo fianco ha bisogno di una moglie in grado di dargli un erede.
Valentina e Dante sono uno l'opposto dell'altra. Lui è freddo, silenzioso e non è alla ricerca di nessun legame affettivo. Lei lo sfida continuamente e vuole fargli perdere le staffe, vuole vedere fino a dove lui si spingerà e quanto riuscirà a fingere che lei gli sia indifferente. La farà sua ma a modo suo, nessun romanticismo, solo distacco. Nessuno sguardo, nessuna coccola o carezza.

Sono un bastardo, non tentare di vedere dell'altro in me.


Evita di cercare cosa nascondono i miei occhi... non ti piacerà quello che troverai.

Dopo la morte di Carla, Dante è cambiato, alcuni fattori poi lo hanno portato a non fidarsi molto di chi lo circonda, nel caso qualcuno gli facesse un torto non riuscirebbe a farla franca. La morte è l'unica alternativa che offre. Ma cosa succede quando tra lui e Valentina non è più un rapporto legato al dovere ma entrano in gioco in sentimenti? Cosa succederà quando la sua vita cambierà radicalmente, e questo solo grazie a lei, riuscirà a capirlo e ad apprezzare quello che ha davanti ai suoi occhi?
In Legati dal dovere ritroveremo Luca e Aria e Matteo e Gianna, con questi ultimi due ne vedremo delle belle... Ammetto che i pov maschili mi mancano, specialmente quando i personaggi tipo Luca o Dante sono protagonisti forti, importanti, con una storia da raccontare. Tutto nei romanzi di Cora Reilly grida testosterone allo stato puro nonostante le scene di sesso siano molto intime e per niente volgari o inopportune, sono sempre descritte elegantemente. Cosa che non ti aspetteresti da degli uomini spietati.



Per leggere la recensione del primo capitolo, cliccare sull'immagine!!




Nessun commento:

Posta un commento