Ultime recensioni

martedì 2 febbraio 2016

REIGN by M.N. Forgy Book Tour





One bad biker. One gorgeous sheriff.
One intense biker romance.
As the president of the Sin City Outlaw Motorcycle Club, l fuck as hard as I ride and rarely go to bed alone.
The women are fast and the violence is intense.
I excel in both.
People either respect me or fear me. I'm not arrogant. It’s just the truth.
I was a king, reigning over Vegas without complication, until one gorgeous sheriff made everything fall apart.
When I saw her, I became a Neanderthal, wanting nothing more than to be between those legs.
I guess that’s where I went wrong, because my reality was shot to hell real
fucking fast.
One kiss caused her to step over that blue line.
One night in her bed made me a traitor.
And now… we’re both screwed.


TRAMA TRADOTTA

Come presidente del Sin City Outlaw Motorcycle Club, scopo forte come quando corro in moto e raramente vado a letto da solo.
Le donne passano veloci e la violenza è intensa.
Eccello in entrambe.
Le persone o mi rispettano o hanno paura di me. Non sono arrogante. È solo la verità.
Ero il re, che regnava sopra Las Vegas senza complicazioni, fino a quando uno sceriffo bellissimo ha mandato tutto in rovina.
Quando l’ho vista, sono diventato un Neanderthal, che desiderava solo infilarsi tra quelle gambe.
Credo che sia qui dove ho sbagliato, perché la mia realtà si è trasformata in un vero inferno, dannatamente in fretta.
Un bacio le ha fatto oltrepassare il suo limite di sicurezza.
Una notte con lei mi reso un traditore.
E adesso… siamo fottuti entrambi.

La vita di Zevin (Zeek) De Luca, è segnata dalla violenza. Zeek è il capo di una banda di motociclisti, i Sin City Outlaws, e dirige un club, il MC, a Las Vegas. Affiancato dallo zio Frank, padrone a sua volta di un casinò, governa una parte della malavita in città. Il suo nome è sinonimo di pericolo. Chi non segue le sue regole non vive abbastanza, ma chi gli giura fedeltà, potrà contare sulla sua protezione per sempre. Ed è per questo che Zeek è stimato e temuto al tempo stesso; nessuno può sfidarlo e pensare di farla franca. Le donne lo adorano ma per lui rappresentano solo uno strumento del piacere. A nessuna è concesso di sperare di avere di più. Lui non è fatto per perdersi nei sentimenti, no, per Zeek il sesso ha lo stesso valore di una rissa tra bande e come tale deve essere vissuto, con violenza e freddezza.  
Che dire? È proprio l’uomo che non deve chiedere mai e lo sa bene. Eppure agli occhi dello zio è ancora un ragazzo da educare e controllare. E per fidarsi di lui completamente, Frank ha bisogno di una conferma che solo una prova davvero ardua gli potrà dare.

 “Gli Outlaws hanno bisogno di un animale che li governi, e quell’animale sei tu”

 Zeek è il presidente indiscusso e nessuno può arrestare la sua forza, nemmeno la polizia che, a quanto pare, gli gira alla larga per non incorrere in guai seri. Per il dipartimento è molto più semplice voltare la testa da un lato e chiudere gli occhi, solo così la vita dei poliziotti sarebbe al sicuro. Peccato che lo sceriffo Jillian Adams non sia dello stesso avviso. Coraggiosa e spinta dal fuoco della legalità, Jillian affronta a brutto muso Zeek credendo di poter avere la meglio su di lui, ma quello che l’aspetta sarà ben altro.


La storia d’amore tra i due è inevitabile, un classico: lui rappresenta l’oscurità e la forza e lei, la legge e la dolcezza. Due poli opposti che inevitabilmente finiscono per attrarsi nonostante gli sforzi di entrambi di restare lontani.


Da una parte c’è Zeek, l’uomo che non deve chiedere mai, ma che piuttosto prende. Sa bene come comportarsi, è consapevole della propria posizione e di quello che vorrebbe dire cedere ai sentimenti. Ciò che vuole è Jillian per una notte, l’unica donna che sembra resistergli e che lo sfida a viso aperto. Zeek si sente inspiegabilmente attratto dalla purezza e dalla sensibilità della donna; la sua dolcezza e la bellezza inequivocabile, se da un lato lo portano a pensare a lei come ad una facile preda, dall’altro lo mettono in allerta perché trascorrere una notte con lei significherebbe perdersi. Lui è l’oscurità, la forza, la violenza, lei è la luce, l’onestà, la legge, il pericolo vero e proprio. Avvicinarsi a lei è insidioso, Zeek lo sa bene, lo ha capito fin dal primo incontro, ma invece di allontanarla, la prende e capitola.
Dall’altra c’è la bella poliziotta, la donna che conosce quanto Zeek sia letale, ma invece di combatterlo finisce per innamorarsene. Jillian è una donna solare e decisa, crede fino in fondo nel lavoro che svolge ed è conosciuta da tutti per la sua onestà. Tuttavia è cosciente, altresì, di quanto sia vuota la sua vita al di fuori del dipartimento, almeno fino a quando non incontra De Luca.



I due protagonisti lottano da subito cercando di rimanere ognuno nel proprio mondo. Soffrono perché conoscono le conseguenze, ma non possono sottrarsi all’amore che pian piano li divora. Il lettore palpita e combatte insieme a Zeek e Jillian quando si troveranno a fare i conti con il mondo che li circonda e che non approva. E nel momento in cui la lotta per sopravvivere diventerà sempre più difficile, resterà accanto a loro con il fiato sospeso. Cosa ne sarà di loro? Cosa farà Zeek una volta messo davanti alle proprie responsabilità di capo? Lo scopriremo solo leggendo.

Il romanzo è dinamico e appassionante e la scrittura molto efficace. Las Vegas violenta è tratteggiata con sapienza, con chiaroscuri che si riflettono anche e soprattutto sui personaggi. L’adrenalina scorre tra le pagine diventando sempre più incalzante man mano che ci si avvicina alla fine della storia. La scrittrice sa come dosare i momenti di calma a quelli in cui la tensione diventa quasi impossibile da gestire. Il fascino del thriller e la voglia di scoprire come andrà a finire rendono la storia frizzante e mai noiosa e il lettore non rimarrà deluso. Il finale, poi, ci catapulta a forza in un seguito che ci aspettiamo ancora più avvincente.
Ottimo lavoro, senza alcun dubbio!

“Really? You got me donuts?” I arch a brow, dropping the lid.

He turns, a mischievous smile fitting his face.

“Don’t all cops like donuts?” he jeers. I roll my eyes, placing my hand on my hip.

“That’s so stereotypical,” I huff.

“Oh, really?” he replies, grabbing the box off the table, a smug smile still on his face.

“I’ll get rid of them then.”
“No, wait!” I nearly trip over my feet trying to grab the box of donuts. He holds them higher than me and smiles so big I think I see two dimples. Really, he’s pulling the notorious bully move holding them just above my reach? Why am I attracted to him again?
“I thought you didn’t like them,” he taunts.
“I do like them. A lot, actually.” I cross my arms, my cheeks flushing. My dad used to always take me to the local bakery to get donuts on the weekends. I would get whatever I wanted—usually anything with sprinkles—and we would drop the rest off at the department. What can I say, embrace your stereotypes.
“So, it’s true. Cops love donuts,” he states arrogantly, sitting the box back down.




$25 Amazon Gift Card & Swag Pack (1 Winner)

a Rafflecopter giveaway



Barnes & Noble: http://bit.ly/1PW98BW

BIOGRAFIA TRADOTTA

M.N. Forgy è cresciuta nel Missouri, dove vive ancora con la sua famiglia. È una mamma normale in una famiglia benestante di giorno e una scrittrice di storie piccanti la notte. M.N. Forgy ha cominciato a scrivere fin da giovane, ma non ha mai preso la cosa sul serio fino ad alcuni anni dopo, mentre stava a casa a fare la mamma. Ha aperto il suo pc portatile e ha ricominciato a scrivere.

Nonostante il suo ruolo di modello per i figli, ha sentito che non sarebbe più riuscita a vivere con i “ma se” e alla fine ha sfidato la sorte scrivendo una storia con i suoi personaggi.
Così, con un bicchiere di vino in mano e una Barbie abbandonata lì, che condivide la sua sedia, continua a creare e a far felici i suoi fan.


M.N. Forgy was raised in Missouri where she still lives with her family. She's a soccer mom by day and a saucy writer by night. M.N. Forgy started writing at a young age but never took it seriously until years later, as a stay-at-home mom, she opened her laptop and started writing again. As a role model for her children, she felt she couldn't live with the "what if" anymore and finally took a chance on her character's story. So, with her glass of wine in hand and a stray Barbie sharing her seat, she continues to create and please her fans.

Stalk Her:  Website | Facebook | Twitter | Goodreads 



Nessun commento:

Posta un commento