Ultime recensioni

venerdì 25 marzo 2016

THAT BOY di Jillian Dodd


Uno si chiama Danny. È un ragazzo d’oro in ogni senso: occhi azzurri, capelli biondi, perfetto quando il vento lo spettina, ma anche quando il suo viso è coperto dal casco da football. Il ragazzo che ogni ragazza sogna. Stare con Danny è come vivere un’avventura. Il suo sorriso è contagioso, i suoi addominali duri da morire, e poi è un’indomabile testa calda.
L’altro è Phillip. Sono tutte innamorate di lui: capelli e occhi scuri, un sorriso perfetto e la voce più sexy che abbiate mai sentito. È il ragazzo con cui parlo tutte le sere prima di andare a dormire. Il ragazzo che mi salva, il ragazzo che può leggere i miei pensieri, che cerca di tenermi lontano dai guai, il ragazzo le cui braccia forti sembrano sempre trovare il modo di stringersi intorno a me. E quando mi sorride in quel modo, non riesco mai a dirgli di no.
Partiamo in quarta con questa nuova recensione urlando "Il triangolo nooo, nananananaaa non l'avevo considerato" ecco appunto, vedi di non considerarlo nemmeno il triangolo, perché no, non ci azzecca proprio per niente. Quando ho preso in mano "That Boy" ho pensato "mmm finalmente pane per i miei denti" ed è proprio qui che ci sta il trucco.


Siamo in Nebraska, J.J è piccina picciò quando conosce per la prima volta Philip, ma capisce subito che sarà l'uomo più importante della sua vita. Il suo migliore amico, il suo principe, il suo cavaliere e salvatore. Passano gli anni, i ragazzi crescono e nel loro quartiere arriva Danny; J.J. capisce subito che lui sarà il suo peggiore incubo. Non lo sopporta, è antipatico e soprattutto potrebbe portarle via Philip. Ma saranno una partita di football e proprio l'irruenza della ragazza che faranno in modo di trasformare l'odio nei confronti di Danny in un' amicizia talmente forte, da rendersi al pari di quella con Philip.

I tre ragazzi crescono e diventano sempre più inseparabili. Se ti guardi in giro non li vedrai mai divisi, ma perennemente insieme. Niente di niente tra loro sembra cambiare nonostante ormai non siano più dei bambini; più crescono e più si uniscono l'uno con l'altro.

Gli anni passano, J.J. comincia a diventare una giovane donna e i ragazzi (ehm ragazzoni) due muscolosissimi e fichissimi giocatori di football. Le esigenze iniziano ed essere diverse e J.J. non appare più così innocente come un tempo. Divisa tra vari bell'imbusti e i suoi amici, la ragazza incontrerà diverse difficoltà e stravolgimenti nella sua vita, ma una cosa rimane sempre costante, il loro trio. Danny e Philip, Philip e Danny, uno con un carattere forte, senza paura di dire le cose come stanno, mentre l'altro più dolce e riflessivo.
Riuscirà la nostra J.J. a capire finalmente cosa è più giusto per lei senza rovinare lo splendido rapporto che ormai dura da secoli, oppure rovinerà tutto e il libro finirà con una rissa? No, non ve lo dico! Vi dico solo che sarà tutto il contrario di quello che inizierete ad immaginarvi durante la lettura di questo romanzo.


"Sono sempre stato al tuo fianco. Ti ho ascoltato mentre piangevi per gli altri ragazzi, sono venuto a salvarti, mi sono preso cura di te quando eri malata, ti ho abbracciato quando eri triste, ti ho detto che eri bellissima quando eri orribile" 
... 
"Principessa, sono sempre stato quello giusto"


Questo è uno di quei romanzi che definisco "quando la trama ti frega e tu nemmeno te ne accorgi"; ebbene si, perché quando ho letto la trama pensavo che fosse la classica storia lui, lei, l'altro e il delirio generale. Invece no, la storia è molto più intensa di quello che credevo. Non si tratta del classico "Ménage à trois" ma del viaggio all'interno di una amicizia che per quanto possa essere strana, è profonda e sincera.
"That boy" sfata il mito dell'amicizia ragazzo - ragazza portandoci dentro la vita dei ragazzi e facendoci capire quanto sono importanti l' uno per l'altro, sfidando regole e convinzioni.
Ammetto che il finale mi ha lasciato di stucco e mi ha fatto scendere qualche lacrimuccia (Ele cuoricino di panna)  ma soprattutto ha aumentato in modo esponenziale la mia curiosità di leggere i seguiti che spero vengano presto pubblicati in Italia.



Jillian Dodd è presente nelle classifiche di best seller dell’USA Today ed è l’autrice di 13 romanzi contemporary romance, partendo da The Keatyn Chronicles, passando per la serie That Boy, fino alla serie Vegas Love. Cresciuta in una fattoria nel Nebraska, dove ha sviluppato l’amore per i ragazzi del Midwest e il football del Nebraska. Attualmente vive in Florida.

Sito web Jillian Dodd www.jilliandodd.net


Nessun commento:

Posta un commento