Ultime recensioni

giovedì 10 marzo 2016

UNA SCELTA IMPOSSIBILE di Susan Elizabeth Phillips


Lucy Jorik è la figlia dell’ex presidente degli Stati Uniti.
Meg Koranda è figlia di due leggende.
Una di loro sta per sposare Mr Irresistibile – Ted Beaudine – il figlio preferito di Wynette, Texas. L’altra non ne è affatto felice ed è determinata a salvare il suo migliore amico da un casino che lo riempirebbe di tristezza e rimorso.
Ma anche se Meg sa che rovinare il matrimonio del suo migliore amico è la cosa giusta da fare, nessun altro sembra essere d’accordo con lei. Più velocemente di quanto Lucy riesca a dire “Non lo voglio.”, Meg diventa la più odiata donna della città – una città in cui lei è bloccata per colpa di un’auto rotta, di un portafoglio vuoto, e di uno sposo davvero arrabbiato. A pezzi, abbandonata e senza i suoi famosi genitori alle spalle, Meg è sicura di riuscire a sopravvivere grazie al proprio buon senso. Qual è la cosa peggiore che le può capitare? Perdere il proprio cuore per l’unico e il solo Mr Irresistibile? Improbabile. Improbabile davvero.


Probabilmente la notizia che adoro la SEP sarà anche già giunta oltreoceano…Provo sempre piacere e entusiasmo a leggere uno dei suoi romanzi, è la scrittrice di romance per eccellenza, completa in ogni angolo che ti fa venire voglia di ricominciare a leggere i suoi libri per l’ennesima volta. 
La considero  un mito, proprio come per voi potrebbe essere un attore hollywoodiano o un cantante di fama internazionale; ma partiamo subito col parlare di questo romanzo, una lettura scorrevole e per nulla noiosa, leggero e poco impegnativo. Ho avuto il piacere, all'inizio della mia “carriera” come blogger di questo blog, di recensire "Un fiore nella polvere", primo romanzo che compone la serie Wynette, che altro non è che una contea texana. Purtroppo la casa editrice non ha pubblicato tutti i romanzi dopo il primo ma è passata da quello al sesto che è Una scelta impossibile, il romanzo appunto di cui vi parlerò oggi. 
Ovviamente tra loro hanno un collegamento e ci sarebbero personaggi che, se avessero pubblicato tutte le storie, avremmo conosciuto come si deve, ma malgrado questo non mi è dispiaciuto affatto il salto temporale. Per chi come me ricorda Francesca e Dallas, ricorderà che una notte di passione ha generato Theodore... Se amate il genere proprio come me, lo leggerete in un soffio e vi pentirete subito dopo d’averlo letto alla velocità della luce.

Quale donna sana di mente non si sarebbe innamorata di Ted Beaudine? Quella con la vista offuscata.

Il romanzo si apre con Lucy Jorik e sembra proprio, per chi come me non ha letto la trama, che la storia sia incentrata tutta su di lei e invece non è così… Lucy è la futura sposa di Ted “Mr. Irresistible” Beaudine, figlio di Francy e Dallie, lei invece è la figlia perfetta e composta di una donna importante, ed è davvero perfetta per Ted. 
Ted è stato un bambino prodigio, è intelligente, brillante, talentuoso, bello da far invidia e “vuole” sposare Lucy, peccato che la migliore amica di lei, Meg, faccia emergere, proprio un paio di giorni prima, il lato selvaggio di Lucy , esatto, proprio lei che ha passato i suoi trentuno anni ad essere responsabile… ed è così che nel giorno delle nozze la ragazza non attraverserà la navata ma fuggirà…

Ted la guardò con un’espressione assassina che contrastava con la sua reputazione angelica e prese una mazza dalla sacca, dimostrando di essere perfettamente capace di maneggiare la sua attrezzature.

Ma questa, mie care seguaci, è tutta un’altra storia e spero proprio che venga pubblicato il settimo romanzo che compone la serie, perché sono davvero curiosa di sapere quale fine abbia fatto Lucy. Torniamo a Meg che in questo momento ha l’astio e l’odio puntato addosso da parte di tutti i cittadini di Wynette, dal momento che ha messo idee strane a Lucy sul conto di Ted. 

Ted per tutti i cittadini è la perfezione assoluta. Wynette è una cerchia di persone unite, pilastri che hanno fatto la storia del posto. Persone che difendono il proprio malgrado l’apparenza possa ingannare, visto che parliamo di un gruppo di donne che sembrano assetate di sangue, ma Meg non teme nessuna di loro e le affronterà con grazia. La umilieranno ma lei non si lascerà affliggere. La sua stessa famiglia, sulla quale lei per la bellezza di trentanni ha sempre contato, le taglierà i fondi e lei dovrà arrangiarsi con le sue sole forze. 

Innamorarsi di Ted era un rito femminile di iniziazione a Wynette, e lei si era appena unita alla confraternita.

Sembrerà un gattino indifeso nella gabbia di tanti leoni e leonesse. La persona che più di tutte dovrebbe odiarla, Ted, si dimostra malgrado le battute e il trattarla con poca importanza, un amico. Principalmente un amico di letto. Ted è un uomo di trentadue anni che usa la logica più che le emozioni, è un ingegnere! All'apparenza è un uomo che ha tutto sotto controllo per questo lo hanno eletto sindaco di Wynette. Tutti contano su di lui dal momento che l’economia del posto sta crollando, l’unica che gli farà perdere la stabilità e tutta la sicurezza sarà proprio Meg. 


Il romanzo è narrato sempre in terza persona, coinvolgerà più personaggi ma principalmente Ted e Meg, avremo dialoghi anche tra Dallie e Francy; solo gli ultimi capitoli, che saranno quelli che definiranno il tutto e ci faranno capire meglio il personaggio, sono narrati dal punto di vista di Ted. Il romanzo l’ho apprezzato e lo consiglio.

“Stai sempre a vantarti di quanto tu sia fatta tutta di emozioni. Be’, tanti begli applausi del cazzo. Io non sono così. Io voglio che le cose abbiano un senso, e se questo è un peccato ai tuoi occhi, fatti tuoi.”

Susan Elizabeth Phillips è una delle maestre della narrativa femminile internazionale. I suoi romanzi si sono posizionati ai vertici delle classifiche Usa, e hanno raggiunto i primi posti anche in Germania e Regno Unito. Il suo successo è legato alla capacità di cogliere con estrema delicatezza e con un tocco di ironia le sfumature dell'animo femminile, dando vita a scene di grande sensualità e intensità. 
Nel 1991 Sperling & Kupfer ha pubblicato il primo libro in traduzione italiana: Un fiore nella polvere.
Tra i titoli usciti in Italia da Leggereditore ha pubblicato tutta la serie Chicago Stars e Odio quindi amo.



2 commenti:

  1. Io adoro la SEP!Questo romanzo mi è piaciuto tanto. L'unica cosa che mi ha lasciata interdetta è l'assurda decisione delle varie CE di non pubblicare i volumi precedenti >.<

    RispondiElimina
  2. Ciao! A me il salto temporale non mi è dispiaciuto, anche io la penso come te ma la decisione presa dalla CE non mi ha delusa, spero solo che pubblicheranno il romanzo dopo questo, la storia di Lucy...

    RispondiElimina