Ultime recensioni

lunedì 21 novembre 2016

LEGIONE MAGICA di Anonima Strega



Dodicimila anni. Un amore oltre la morte. E una promessa da mantenere…
Torna Damien di Spettabile Demone ma dovrà vedersela con Jeremiah delle Spose della notte!
Maya è sul tetto di un palazzo, non ha più nulla da perdere, ed è decisa a farla finita. L’apparizione di un uomo bellissimo dalle ali piumate la distrae dal suo proposito e la trascina in un vortice di passione e visioni che al risveglio la lascia senza memoria. Così la rinviene Damien, demone caduto dal passato discutibile e un gran caratteraccio, che si ritrova tuttavia costretto a portarsela dietro in un mondo di creature magiche di cui Maya mai avrebbe immaginato l’esistenza. Entrambi sono interessati a rintracciare l’essere che si è dileguato sul tetto: Damien perché potrebbe guadagnare la redenzione, seppur a costo di vincolarsi ai servizi segreti magici guidati dal potente Magus Jeremiah; Maya perché capisce a poco a poco di non essere la comune mortale che ha sempre creduto, e di essere legata da un ciclo di reincarnazioni irrisolto a questo misterioso Seth di Atlantide, che non pare intenzionato a farsi ritrovare...
In questo romanzo autoconclusivo incontriamo di nuovo alcuni personaggi di “Spettabile Demone” e della trilogia “Le spose della notte.”

Le vicende precedenti in ordine cronologico:

#0: Spettabile Demone
#1: Le spose della notte
#2: Luna di notte
#3: La fine della notte
Tremate tremate, Anonima Strega è tornata!!!

Ho avuto modo di leggere e apprezzare la scrittura di questa autrice già in precedenza, e non sono rimasta per niente delusa, anzi!
Partiamo dalla storia. Il libro inizia con Maya sul tetto, delusa e insoddisfatta della propria vita e decisa a buttarsi di sotto, per porre fine a tutto il suo dolore. Ma improvvisamente appare un uomo bellissimo, con le ali, e la giovane donna viene letteralmente travolta dalla passione. L’uomo le lascia una carta di credito sconosciuta per aiutarla, le cancella i ricordi e sparisce nel nulla.


“Erano secoli che non mi lasciavo andare, ma come avrei potuto resistere a una donna tanto bella e disperata che non si rende conto di quanta magia ha dentro di sé?”

Ed è così, sul tetto, che Damien (l’irriverente demone di “Spettabile demone”) trova Maya confusa e priva di memoria.
Inizia così una piacevole avventura, alla scoperta di una verità sconvolgente e di un mondo  e creature di cui la donna non avrebbe mai sospettato l’esistenza.

“Allo stesso modo, ormai, si chiedeva ben di rado se tutto quello che stava vivendo fosse vero; perché le sarebbe parso ridicolo non  crederci, arrivati a certe prove tangibili.”

La loro ricerca verte su Seth di Atlantide, ognuno per i propri motivi; Maya, che grazie all’aiuto del Magus Jeremiah e delle streghe torna in possesso dei suoi ricordi, che man mano si fanno più vividi e forti, scopre che Seth è il suo grande amore da ormai dodicimila anni; Damien, ingaggiato da Jeremiah, trovando Seth potrebbe guadagnare la redenzione tanto sperata, dopo che gli era stata negata trecento anni prima.
“Il tempo è una dimensione così relativa…”


Una bella storia, ben articolata e perfettamente intrecciata; un libro che si può leggere da solo, perché l’autrice fornisce brevi “riassunti” delle puntate precedenti, nel caso non abbiate letto tutti i libri che compongono la serie; certo, se li leggeste sarebbe meglio perché avreste un quadro più completo della situazione (rimedierò al più presto).
I personaggi sono ben delineati e caratterizzati, e così anche le scene ben descritte, senza risultare pesanti. 
È stato un piacere ritrovare Damien, come se avessi riabbracciato un vecchio amico dopo tanto tempo. Il suo caratteraccio lo rende ai miei occhi adorabile, c’è un uomo dal cuore tenero sotto quella corazza da duro.
Jeremiah, uomo tutto d’un pezzo, non concepisce come gli esseri umani e non possano farsi soggiogare da un sentimento come quello dell’amore. Per lui non esiste, lui ha solo degli obiettivi da perseguire e possibilmente da raggiungere con ogni mezzo. 
Maya ha fatto un salto di qualità, ha conosciuto il suo passato e ha una nuova consapevolezza. In tutto ciò l’amore incondizionato di Seth non l’ha mai abbandonata. Un risvolto romantico che mi ha fatto palpitare il cuore (e io che ero convinta di non provare più sentimenti…). 

“Tu stai vivendo nel passato per ricordare, io nel futuro per rimediare. Un bacio era un modo per incontrarci nel presente.”


Una giusta conclusione per questa storia che si lascia leggere con piacere, grazie al suo stile scorrevole e coinvolgente, e alla sua atmosfera magica e misteriosa.
Se amate il genere, non lasciatevelo assolutamente scappare.

Per leggere la nostra recensione del volume precedente, cliccare l'immagine!!


ANONIMA STREGA si occupa da sempre di tematiche legate all’occulto. Preferendo tutto quanto concerne l’universo femminile neopagano, è di conseguenza al contempo molto romantica, anche se l’oggetto dei suoi desideri esce spesso dalle righe, così come i personaggi delle sue storie. Crede fermamente che gli elementi del creato siano guida e strumento, sia per le streghe, sia per i protagonisti di avventure d’amore paranormali, come quelli della trilogia “Le spose della notte” e dei romanzi “Spettabile Demone”, “Il Diavolo e la Strega” e “L’Alchimista Innominato.” In una vita precedente ha già avuto a che fare con i libri, ma i vaghi ricordi sono perlopiù negativi, e per libertà di movimento si dichiara disinteressata a qualsiasi proposta editoriale. Il suo antro è situato in un luogo nascosto, custodito da una gatta nera d’angora e una coppia di anziani troll norvegesi. Da lì dispensa consigli magici attraverso anonimastrega.blogspot.it


Nessun commento:

Posta un commento