Ultime recensioni

lunedì 14 novembre 2016

NON DIRGLI CHE TI MANCA di Alessandra Angelini



Isabella è a pezzi. Deve vedersela con un padre di successo, per il quale non c’è un altro futuro possibile se non quello che lui stesso ha immaginato per la figlia. E come se non bastasse, il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto, la tradisce spezzandole il cuore. Così decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l’imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. In una notte che cambia tutto, Isabella infrange ogni regola. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall’insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze della ragazza. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l’uno per l’altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole, ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più…
Vorrei fare una recensione tutta in stile BAD ATTITUDE... è possibile? Ed è possibile avere un Denis per Natale? Ragazze, che bel romanzo che ho avuto il piacere di leggere e recensire. Un po' di tempo fa, una mia cara amica Cosmo mi aveva detto che era immersa nella lettura di un romanzo dal titolo: La mia musica sei tu; non le ho dato ascolto e le ho prestato davvero poca attenzione quando me ne parlava, perché non mi piaceva molto leggere self o Made in Italy, non chiedetemi il perché... non saprei spiegarlo nemmeno io il motivo. Da poco sto dando loro una possibilità e un posto nella mia libreria e, credetemi, sono davvero poche e la Angelini se lo aggiudica. Ma... perché in questa storia c'è un ma, a distanza di tempo ecco che il romanzo percorre un po' di strada e grazie a NC diventa: Non dirgli che ti manca. Che dire... complimenti e brava, Alessandra! Hai raggiunto un bel traguardo e te ne auguro altri. La storia di Isabella, Denis e il resto della Band, i Bad Attitude, e dei restanti protagonisti mi ha davvero appassionata. La scrittrice è in grado, con la sua scrittura scorrevole, di coinvolgere il lettore. Ma passiamo ora a parlare dei protagonisti che compongono questo romanzo.

"Piacere Isabella, io sono Denis". Tutto di lui mi metteva in difficoltà, l'aspetto, la voce, il modo di fare, persino il suo modo di parlare. Non potevo impedirgli di guardarmi in quel modo, ma potevo riempire quel silenzio carico di tensione.


"Adoro sentirti sospirare, trattenere il fiato quando ti tocco, ancora mi perseguita il ricordo di sentirti gemere contro la mia pelle"

Isabella è una ragazza distrutta a causa di tutto quello che la circonda, a partire da un padre che mira alla sedia al Senato ad arrivare al ragazzo perfetto che aveva accanto che la tradisce. Izzy non si sentirà più in pace con se stessa, e dopo aver cercato di convincere in ogni modo il padre, dalla grande Roma si trasferirà a Bologna... ma prima di questo farà una puntatina a Milano, insieme alla cugina, all'Alcatraz; qui conoscerà un ragazzo (a dir poco bellissimo) di nome Denis. Tra loro scatterà subito qualcosa e quella stessa sera si troveranno a condividere un momento intimo. Isabella però al mattino, quando si sveglierà, si domanderà se quello che ha fatto sia stato il suo più grande errore, e così, per togliere entrambi da una situazione scomoda e dall'imbarazzo, uscirà da quella stanza d'albergo dove ha passato la notte con Denis senza voltarsi indietro. I mesi passano e Isabella non si sente più la stessa dal momento che Denis è entrato sotto pelle, e proprio quando è "pronta" a farsene una ragione, ecco che un bellissimo imprevisto la sorprende... Denis, di nuovo. Solo che questa volta lui non è disposto a non trovarla più nel suo letto al mattino dopo una notte di sesso passionale.

"Ogni volta che penso di aver trovato la chiave di lettura per comprenderti, per avvicinarmi a te, fai qualcosa che mi fa capire quanto sono distante in realtà. Ti sfioro senza mai toccarti veramente".


"Ti odio per come mi fai sentire...", disse tenendo il mio viso tra le mani, i nostri respiri si mescolavano azzerando ogni distanza. "E ti amo per come mi fai sentire", concluse, portando le labbra sulle mie con un tale impeto che quel bacio fu tutto fuorché tenero.


"Tu mi possiedi completamente"

La storia di Denis e Isabella è una storia d'amore giovane e turbolenta che, almeno una volta, ognuna di noi nella vita sogna di avere. Denis è un ragazzo tormentato da alcuni demoni del passato, cresciuto con i nonni; è passionale, possessivo e geloso ed è riuscito ad andare avanti nonostante il resto. Isabella è una ragazza insicura che ha poca fiducia nelle persone a causa di una situazione famigliare scomoda. Tra loro però non ci saranno solo insicurezze dovute a problemi di fiducia reciproca o alle parole non dette; tra loro si intrometteranno persone che potrebbero essere persino i vostri incubi peggiori. Qualcuno cercherà in ogni modo di distruggere quello che di più bello tra i due protagonisti lentamente nasce. Insomma, questo romanzo non ha nulla di negativo. Mi è piaciuto molto il rapporto tra i ragazzi dei BA, non è facile dare un'anima ad ogni personaggio che compone il romanzo. Altro non voglio spoilerare... Non limitatevi ad acquistare l'ebook, comprate il cartaceo e buona lettura!



1 commento:

  1. Grazie mille Federica! E' una recensione bellissima, mi hai fatto emozionare <3
    Sono contenta che il libro ti sia piaciuto!

    RispondiElimina