Ultime recensioni

lunedì 21 novembre 2016

UN BACIO SOTTO LE STELLE di Melissa Landers


Cara sapeva che la sua permanenza sul pianeta Leria non sarebbe stata una passeggiata, eppure si sente sola nella nuova scuola, circondata da alieni ostili. Nemmeno la colonia, nella quale si cercano di fondere le due culture, le sembra rassicurante. Lei e Aelyx, un giorno, potrebbero vivere insieme lì, ma sono così pochi gli spazi di libertà concessi che Cara comincia a dubitare di poter essere felice su quel pianeta, anche con il fidanzato al suo fianco. Intanto Aelyx è sulla Terra e sta cercando di rinsaldare l’alleanza tra i due pianeti. Gli esseri umani non sanno che la loro stessa sopravvivenza dipende dalla riuscita di questa impresa: solo i simili di Aelyx possiedono infatti la tecnologia per affrontare il problema della contaminazione globale delle acque che i governi stanno nascondendo, e di cui nessuno sembra davvero rendersi conto…

Facciamo un passo indietro e vediamo dove ci eravamo lasciati.
Non credo ci sia bisogno che vi dica che i protagonisti principali, essendo gli stessi, necessitano di essere conosciuti prima attraverso il precedente volume (qui la nostra recensione di Un amore oltre le stelle).

Aelyx e Cara, questi i nomi dei protagonisti, si vedono costretti a lasciarsi e, paradossalmente, a vivere l'uno sul pianeta dell'altro. Immaginate il trauma. All'inizio doveva solo trattarsi di un semplice gemellaggio fra scuole ed ora, a distanza di pochi mesi, il destino di un'alleanza extra planetare (e del destino del mondo) sembra gravare sulle spalle di due giovani persone. Fantastico, non trovate?

Mentre sulla Terra rimangono Aelyx e Syrine, su Leria Cara e Troy, i fratelli di casa Sweeney, si ritrovano da soli, non fosse per l'aiuto speciale che viene loro dato da Elle, la sorella del nostro amato alieno (e quasi adottato terrestre, aggiungerei io) e la compagnia del suo blog e, quella un po' meno gradita, di Vero, il cucciolo di Aelyx.


Aelyx le rivolse uno sguardo divertito, si caricò il borsone sulla spalla e corse sulla grata metallica che conduceva al corridoio d’imbarco. Prima di entrare, si voltò indietro e le urlò: «Stavo per scordarmelo. Ti ho fatto un nuovo blog, in sostituzione di quello che ha cancellato Syrine. Password e login sono gli stessi».
       «Grazie», gli gridò lei salutandolo con la mano. «Per essere un alieno… sei davvero fantastico».
       Aelyx scoppiò a ridere e imboccò il corridoio dicendo:
 «In realtà, l’aliena adesso sei tu».

Nulla sembra andare come sperato, partendo innanzitutto dalla realtà che si scontra contro i sogni più ottimistici di Cara.
Che Leria fosse un paese particolare, non c'erano dubbi. Basti sapere che qualsiasi forma di democrazia non esiste, a capo di ogni forma di autorità c'è una Guida, ogni peccato punibile con l'iphal, una frusta elettrica.
Una sorta di governo totalmente differente a quello tipico terrestre, dove ad ogni crimine corrispondeva una pena, dal carcere alla semplice multa.

Oltre questa preoccupazione, aggiungiamo il fatto che tutti i leriani non vedono di buon occhio i terrestri, così come i terrestri sembrano non apprezzare particolarmente ciò che hanno fatto gli alieni nel poco periodo appena trascorso. Che dire, un mix "splendido"

Se per Cara cercare di adeguarsi alle usanze di culture e popolazioni completamente differenti non risulta essere facile, per Aelyx non è da meno.
L'unico modo per parlare con la sua amata è tramite la telesfera, e aggiornarsi reciprocamente delle sciagure di cui ognuno di loro sembra essere divenuto protagonista, non rientra nei piani. Son così preziosi che l'unica cosa a cui vogliono pensare è che alla fine andrà tutto bene, benché ogni cosa sembri andare a loro sfavore.

«Mi manchi».
       Quelle parole parvero fare breccia e 
il volto di Cara si aprì in un sorriso malinconico. 
«Anche tu. Non sai quanto. 
Quando succede qualcosa di assurdo o divertente mi guardo intorno e ti cerco, 
perché sei la prima persona a cui vorrei raccontarlo. Ma poi mi ricordo che non ci sei… E fa male».
 Si toccò il petto come per dimostrarglielo. «Ogni singola volta»

In tutto ciò, i due ragazzi troveranno alleati nelle persone più improbabili. Chi nella propria guardia del corpo, chi in un leriano molto misterioso, tutto ciò  pur di riuscire a salvare il destino dell'umanità.

In questo scenario che vede al centro Aelyx e Cara, anche Elle, Troy, David e Syrine avranno una loro parte ( e soprattutto, non da poco).
Nel precedente volume avevamo lasciato le due leriane ad affrontare una tragica perdita, Troy pronto per partire insieme alla sorella e David? Chi è? Altri non è che la persona addetta alla sicurezza dei leriani rimasti sulla Terra. Sapevamo quanto Syrine fosse scettica nei confronti degli umani, anzi, lo scetticismo faceva a gara con l'odio in certi momenti, e come il dolore di Elle per la sua perdita rendesse certi giorni nient'altro che cupi.
Il bello, però, dello stare vicino a persone completamente diverse, è che si rischia di cambiare in parte la propria indole, di essere riportati a sperare, a sognare. E segnatevi queste parole, perché i desideri, la speranza, in questo libro giocheranno un ruolo importante.


«Perché no? È diverso dagli altri umani».
«No che non lo è», rispose lei. «E questo sentimento», si premette una mano sul petto, «per lui non durerà. Lo so come amano gli umani. Le loro passioni bruciano come una zolletta di zucchero… Bollenti e rapidissime. E appena il fuoco si spegne, vanno alla ricerca di una nuova fiamma. Preferiscono le scintille al rassicurante calore delle vecchie braci»

Esiste un motto terrestre che dice Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio, che sia questo il caso? Non è tutto oro quello che luccica e se il prezzo da pagare per questa svista sia troppo altro?
Riuscirà la giovane coppia a salvare il mondo e coronare il loro sogno d'amore o le differenze interculturali, malintesi, lacrime versate e segreti taciuti metteranno fine ad ogni cosa fra loro?

Premesso che già la cover mi fa innamorare di questo libro, ma il fatto che questa serie sappia portarti in mondi lontani la dice lunga su quanto sia unica e speciale.
Ogni volta che leggo qualcosa su Aelyx mi innamoro un pochino di più, anche se sotto sotto spero sempre di leggere qualcosa su entrambi i fratelli Sweeney, se sapete cosa intendo.

Se volete sognare, e farlo in grande (perché in fondo chiunque può sognare di andare in un'altro Stato, ma addirittura su un altro pianeta civilizzato?) questa serie fa per voi.


Nessun commento:

Posta un commento