Ultime recensioni

martedì 7 novembre 2017

MAGIC di V.E. Schwab


Kell è uno degli ultimi maghi della specie degli Antari ed è capace di viaggiare tra universi paralleli e diverse versioni della stessa città: Londra. Ci sono la Rossa, la Bianca, la Grigia e la Nera, nelle quali accadono cose diverse in epoche differenti. Kell è cresciuto ad Arnes, nella Londra Rossa, e ufficialmente è un ambasciatore al servizio dell’Impero Maresh, in viaggio alla corte di Giorgio III nella Londra Grigia, la più noiosa delle versioni di Londra, quella priva di magia. Ma Kell in verità è un fuorilegge: aiuta illegalmente le persone a vedere piccoli scorci di realtà ai quali, solo con le proprie forze, non avrebbero mai accesso. Si tratta di un hobby molto rischioso, però, e Kell comincia a rendersene conto. Dopo un’operazione di trasporto illegale andata storta, Kell fugge nella Londra Grigia e si imbatte in Delilah, una strana ragazza che prima lo deruba, poi lo salva da un nemico mortale, e infine lo convince a seguirla in una nuova avventura. Ma la magia è un gioco pericoloso e se vuoi continuare a giocare prima di tutto devi imparare a sopravvivere …

Il nuovo talento della letteratura americana

Da questo libro sarà presto tratto un film
(Immagini prese dal web)

“Mormorò un incantesimo.
*As Tascen*, disse, *trasferimento*.
La tappezzeria si increspò, si ammorbidì e cedette al suo tocco; Kell fece un passo avanti e la attraversò."

Ciao Cosmo!
Questo autunno stanno uscendo un sacco di libri bellissimi, soprattutto per quanto riguarda il genere fantasy… e Magic di V.E.Schwab è stata un bellissima sorpresa.
Vedevo continuamente foto di questo libro sui vari social, soprattutto su Instagram (il male!!!), e speravo di poterlo leggere in italiano, un giorno. Ebbene, quel giorno, grazie a Newton Compton, è arrivato.

“In quanto Antari, Kell era fatto di entrambi, equilibrio e caos; nelle vene gli scorreva il sangue, di un luccicante, sano cremisi, come l’Isola di Londra Rossa, mentre il suo occhio destro era del colore dell’inchiostro, un nero brillante.”


Il protagonista della storia è Kell, un Antari, cioè un mago in grado di viaggiare tra le diverse Londra. Sì, avete capito bene: nel mondo creato dall’autrice esiste più di una Londra; quella Rossa da cui proviene Kell, in cui la magia esiste e viene praticata, la Londra Grigia, priva di magia, la Londra Bianca governata da una coppia di re sanguinari, un luogo angusto e difficile in cui vivere, e la caduta Londra Nera, letteralmente sopraffatta dalla magia.
Kell durante uno dei suoi viaggi da una Londra all’altra, resi possibili dalla sua capacità di creare dei portali tra i mondi, mentre si occupa di traffici poco leciti, farà la conoscenza di Delilah, una ladra della Londra Grigia. Da qui le loro strade si incrociano per poi, forse, non separarsi mai più. Insieme vivranno delle avventure incredibili, affronteranno pericoli e si salveranno la vita a vicenda in più di un’occasione.

“Spesso si trovava a parlare con la magia. Non impartiva ordini, semplicemente ci conversava. La magia era una cosa viva – lo sapevano tutti – ma per Kell rappresentava qualcosa di più, era come un’amica, come la famiglia.”

Kell è un personaggio portante, quello razionale e pronto a gettarsi nel fuoco per proteggere le persone a cui tiene, animato da un grande spirito di sacrificio. Delilah è una ragazza tosta, che non ha bisogno di essere salvata, in quanto ha imparato nel corso della sua vita l’arte della sopravvivenza e dell’arrangiarsi.
Personaggi caratterizzati alla perfezione, il tutto condito da una scenografia mozzafiato ed estremamente evocativa, rumori, suoni e odori, oltre ai colori, sono in grado di coinvolgere il lettore a trecentosessanta gradi. La storia ha un ritmo incalzante e i colpi di scena non mancano. Mi mancavano i libri in cui la magia fosse la protagonista indiscussa. Magia non sempre buona, anche oscura e maledetta, alcune scene le ho trovate crude e spietate, non sono di certo un difetto, ma un valore aggiunto, a parer mio. Non manca neanche un accenno di romance, cosa si può volere di più dalla vita?!

“La prima cosa della magia che devi comprendere, Lila, è che non è inanimata. È viva. Viva in modo diverso da me o da te, ma comunque molto viva.”                                     “Kell aveva spiegato a Lila che la magia era come un senso extra, stratificato sopra la vista e l’olfatto e il gusto, e adesso lei capiva. Era ovunque. In ogni cosa. Ed era inebriante”

Mi è piaciuto tutto di questa lettura, tanto che ho comprato il cartaceo perché era degno di entrare a far parte della mia libreria. Adesso non mi resta che aspettare i seguiti che spero vengano pubblicati al più presto *__*
Intanto aspetto trepidante di vedere il film che ne sarà tratto.
Se amate il fantasy con la F maiuscola, non potete lasciarvelo scappare.

È un’autrice di romanzi per ragazzi e YA. Molto amata da critica e pubblico, sta attualmente collaborando con la Sony Pictures alla stesura della sceneggiatura per il film tratto dal suo romanzo Magic.

Nessun commento:

Posta un commento