Ultime recensioni

venerdì 19 luglio 2019

LORO di Meghan March




“Whitney Gable è quel tipo di donna che proteggeresti fino alla morte.

Per tenerla.

Per amarla.

Alla fine ho imparato la mia lezione, ora devo dimostrare di essere un uomo degno di lei. Non importa cosa succederà, siamo da soli contro il mondo. E non ho intenzione di perderla ora.

Il fallimento non è contemplato. Qualunque cosa accada, la affronteremo insieme. Niente può distruggerci. Questa volta lei sarà mia, per sempre.”

Con Loro, grazie a SEM editore, si conclude la trilogia del peccato di Meghan March. La storia continua da dove l'avevamo lasciata nel capitolo precedente e lentamente ogni segreto non sarà più tale, ma sarà un tale caos che...
Di questa trilogia posso dire che i personaggi sono strutturati meglio rispetto alla storia, ho faticato parecchio a concluderla e non mi sono sentita coinvolta al cento per cento com'era successo con la trilogia precedente della Mount. Credo che da Lui, Lei e Loro mi aspettassi più un romanzo tra il dark, il romance e l'erotico. La March è in gamba a lasciare il lettore sospeso, stuzzica con i suoi finali in cliff e ti porta a leggere i seguenti capitoli. Ma dovevo capire che qualcosa non andava in questa storia già da Lei, che mi aveva lasciato un pochino delusa. Solo che la curiosità di conoscere il seguito l'ha avuta vinta su di me. Se nei primi due romanzi a tratti nei capitoli, divisi in pov, ci sono salti temporali tra passato e presente, in questo non succede se non all'inizio. Tutto è incentrato nel presente, questo perché ogni cosa verrà a galla. Ma lasciate che vi dica che avevo intuito in un frangente chi aveva combinato cosa. E lasciate che dica ancora un'altra cosa, la valutazione più alta in questa trilogia va a Lincoln, a lui per l'amore che ha mostrato a lei. A lui che non si è mai arreso ed era pronto a perdere e rischiare tutto per il per sempre con Withney.


Tu sei il mio "per sempre". E "per sempre" con te non sarebbe comunque sufficiente. 


Lincoln è l'eccezione a ogni regola.

Durante la lettura mi sono imbattuta più volte in punti nella trama in cui il dramma era all'ordine del giorno, una disgrazia dietro l'altra. Erano così frequenti che a una certa mi sono domandata se fossi finita in uno di quegli scherzi da candid camera e mi stessero prendendo in giro, beffandosi di me. Quando pensavo di essere giunta a una svolta ecco che un'altra catastrofe incombeva, questo per me è stato molto confusionario. Sembrava che a un certo punto la scrittrice avesse messo questo qua e quello là per riempire gli spazi vuoti ed è stato frustrante. In Loro mi aspettavo LORO. Tutti i drammi presenti, a parer mio, hanno portato via la storia ai protagonisti.
Ma passiamo ora a parlare della storia...
Vi ricordate la conclusione di Lei? La morte della madre di Lincoln è stata inaspettata, un infarto dichiarano i medici, ma ben presto si scoprirà che qualcuno l'ha drogata... lo stesso qualcuno che ha drogato Ricky Rango. Ed è qualcuno che gira intorno a Lincoln e With, qualcuno che conosce i tormenti della coppia. Come se questo non bastasse a Gable arriveranno altri problemi e altri ne sorgeranno, sembra proprio che Lincoln e Withney siano destinati a non avere il loro E vissero per sempre felici e contenti.
Non voglio andare oltre nel raccontarvi Loro, perché rischierei di spoilerare. Se avete letto i romanzi precedenti non potete lasciarvi sfuggire questo.




Nessun commento:

Posta un commento