Ultime recensioni

lunedì 23 settembre 2019

GAME OF LOVE Claire Contreras


Warren Silva è tornato a New York dopo anni in cui la sua carriera stellare di calciatore lo teneva impegnato in Europa. È uno degli uomini più ammirati e desiderati al mondo e non vede l'ora di sbrigare una fastidiosa faccenda familiare per tornare alla sua vita perfetta – fatta di donne e auto di lusso – che lo aspetta oltreoceano. Ma Warren non si aspettava di incontrare qualcuno come Camila. Nel momento in cui i loro occhi si incontrano, capisce che niente sarà mai più come prima.
Camila è una donna forte e indipendente. Lavora come architetto in un'associazione benefica e mette sempre il bene degli altri al primo posto. Nonostante le scintille che volano durante il suo primo incontro con Warren, Camila sa bene che i loro mondi sono troppo distanti per dare retta all'attrazione che prova per lui. Warren, però, è molto più testardo di quanto lei possa immaginare...

Camila e Warren, i protagonisti di quest'opera, sono quanto più distanti dalla definizione di "simili".
Provengono da due mondi diversi, da due situazioni economiche differenti ma, soprattutto, il mondo di Warren le ricorda in parte quello in cui ha preso posto, anche se per poco, anni fa.
Un mondo dalle luci sfavillanti, certo, ma che sa anche essere dannatamente crudele.
Cadere e rialzarsi non è facile, non è per tutti, ma nonostante questo la nostra ragazza si è rialzata adeguandosi poi alle nuove regole a cui è stata costretta a giocare.
Quello per cui, però, non vuole giocare per nessuna ragione al mondo è il destino dell'edificio in cui lei e tanti altri vivono, lo stesso su cui hanno puntato gli occhi i Belmonte.
E sarà proprio in quella sede che le scintille fra Warren e Camila inizieranno a scoccare.
E fidatevi quando vi dico che il nostro protagonista non è uno abituato a sentirsi dire di no.



Sul serio mi aveva rifiutato? Sul serio glielo avevo lasciato fare? Non era possibile. Non sarebbe di certo finita qui. Se prima ero leggermente curioso, adesso Camila aveva tutta la mia attenzione.


A trent'anni e poco più ha tutto ciò che un uomo potrebbe volere dalla vita: donne, successo, fama, un lavoro che ama...
Peccato che nulla di tutto ciò sembra scalfire la donna, anzi, non sembra nemmeno associare il calciatore Warren all'uomo che ora si ritrova di fronte. Nulla è valso per riuscire a far sbocciare sul suo volto un sorriso, ma una cosa non gli si può negare: la tenacia.
La stessa tenacia che ha fatto sì che il quattordicenne Warren partisse dalla Grande Mela per trasferirsi in Europa alla ricerca di un modo per realizzare il suo sogno, un modo per diventare calciatore e permettersi poi la vita che aveva sempre sognato.
Vi devo forse dire che ci è riuscito?
La sua fama accumulata negli anni spesso l'ha anche agevolato nelle sue conquiste e vedere il vuoto sull'altro viso quando si presenta… Qualcosa di unico è successo.
Qualcosa di raro.
L'unica pecca?
Il tempo. 
Solo due settimane gli restano a New York, e fare tutto ciò che vuole, con chi vuole, gli sembra ad ogni attimo sempre meno possibile, soprattutto quando la nostra Camile sembra sempre più intenzionata a lanciargli nuove sfide.
Solo non sa che ad ogni prova superata , qualcosa dentro di lei verrà inevitabilmente rubata dal suo nemico, qualcosa che difficilmente potrà tornare indietro.





«Sai, se continui a saltare fuori così, finirò col pensare che mi stai pedinando».

«Forse è così». Warren fece un ampio sorriso. «Non rincorro una donna da quando avevo diciassette anni, perciò dovresti prenderlo come un complimento».

«Un complimento», ripetei, non riuscendo a reprimere una risata mentre scuotevo il capo. 

«Lo terrò a mente».


Che altro posso dirvi che non sia stato già detto?

Due mondi stanno per entrare in collisione e ogni pensiero dei personaggi sarà messo sotto la lente ad ogni cambio di pov.
Una cosa, però, posso garantirvela: Claire Contreras non sbaglia un colpo quando vuole sondare l'animo umano, possiede un qualcosa impossibile da non amare.
Nel lontano 2016 ho conosciuto la versione qui sopra di Warren, in inglese, e ne ero rimasta affascinata. Leggerlo in italiano? Il colpo al cuore di cui avevo bisogno senza neppure saperlo.

Volete un esempio?
Vi lascio al mia ultima chicca con una promessa: ha fascino questo calciatore, tanto, con le parole poi forse è ancora più bravo che con una palla da calciare.


Se tu sei la preda è impossibile che rimanga deluso

Di sicuro io non sono rimasta delusa Warry.




Nessun commento:

Posta un commento