Ultime recensioni

giovedì 18 giugno 2015

PRODIGY (Legend #2) di Marie Lu


June e Day arrivano a Vegas dopo essere miracolosamente sfuggiti all'ingiustizia della Repubblica quando l'inconcepibile accade: l'elector Primo muore e il figlio Ander prende il suo posto. Mentre la Repubblica sprofonda nel caos, i due giovani ribelli si uniscono ai patrioti nel disperato tentativo di salvare il fratello di Day, Eden. E i patrioti accettano, ma a una condizione: June e Day dovranno prima uccidere il nuovo elector. Peccato che Ander non abbia niente a che vedere con il suo crudele genitore.




La guerra non è mai finita, nell'America del 2130. I guai nemmeno e con essi nemmeno gli assassini.
June e Day sono ancora vivi, ma sempre più uniti contro un mondo troppo adulto troppo violento persino per loro  per i loro acerbi quindici anni, nonostante siano entrambi e per motivi diversi ragazzini prodigio.    
Il libro si apre cosi dove si era fermato il primo capitolo ( che vi consiglio di leggere… sto parlando di Legend) con i due ragazzi che si trovano a Las Vegas, dopo essere stai miracolosamente sfuggiti alla furia cieca della Repubblica.
Ma anche nei peggiori film d’azione proprio quando tutto sembra andare per il verso giusto, il destino crudele sfodera ancora una volta gli artigli ed in modo anche pesante.
Elector Primo muore ed al suo posto succede Ander.
Mai più d’ora in poi sarà più come prima… la Repubblica impazzisce di furia, ed i due prodigi non hanno altra scelta se non quella di unirsi a combattere al fianco dei Patrioti.
Per una ragione molto nobile, SALVARE EDEN il fratello di Day.
Come ogni patto però si sa, include delle scelte ben precise e rischiose.
I Patrioti infatti stabiliscono un patto: accettano di combattere con i due ragazzi solo se loro uccidono la prole di Elector, ovvero Anden.

MA QUANTO SIAMO SICURI CHE OGNI FIGLIO SIA IDENTICO AL PADRE?


NON SO CHE DIRE SE NON IPNOSI IPNOSI IPNOSI ALLO STATO PURO!
Con Prodigy, Marie Lu è definitivamente entrata nell'olimpo della autrici fantasy che più amo e scusate ma il mio trono è ben fornito visto che si tratta di donne del calibro della Adrian e della Ward.
Prodigy è un vero capolavoro distopico, capace di mandarti sulle montagne russe e farti fare due giri della morte senza che tu ne abbia il coraggio.
Un incalzante ritmo di emozioni dove i due personaggi principali vengono alla luce poco a poco con le loro debolezze e forze.
Aspetti che ho molto gradito perché rendono il romanzo estremamente reale e ben costruito.
June e Day amici – nemici un romanzo dove la sofferenza torna prepotente all'attacco spezzando i cuori e infiammando gli animi.
La guerra senza fine, l’odio che incalza ed un sentimento di dipendenza che si fa sempre più strada tra i due ragazzi che vivono nell'assurdo.
WOW CHE BOTTA RAGAZZI.
ROMANZO UNICO NON VI DICO ALTRO ma vi lascio con una citazione che ho adorato:
Mi aggrappo a lui come se dovesse svanire se lo lasciassi, e io dovessi ritrovarmi da sola in questa stanza buia, sospesa nel vuoto. Può darsi che Anden sia l’uomo più potente della Repubblica... ma è Day, il ragazzo di strada con nient’altro che i vestiti che indossa e l’ardore negli occhi, a possedere il mio cuore. Lui è bellezza, fuori e dentro. Lui è un raggio di sole in un mondo in tempesta. Lui è la mia luce June.




by book 0.5



by book 1



by book 2



by book 3


June e Day hanno rinunciato all'amore che provavano l'una per l'altro per il bene della Repubblica. 

June è tornata nelle grazie dell'élite, mentre Day ha raggiunto i vertici della gerarchia militare. Ma, per il bene della Repubblica, sono chiamati di nuovo a lavorare fianco a fianco. 

June dovrà chiedere all'unica persona che ama di sacrificare tutto quello a cui tiene per salvare migliaia di vite sconosciute. 

Fra colpi di scena e suspense, la trilogia distopica ambientata in un'America divisa fra Colonie e Repubblica arriva al suo gran finale.



È Art Director di video game e proprietaria del marchio Fuzz Academy.

L’ispirazione per scrivere Legend è nata guardando I Miserabili e chiedendosi come la relazione fra un famosissimo criminale e un prodigioso detective potesse essere trasferita in una storia moderna. Laureata alla Southern California University, Marie Lu vive a Los Angeles, dove passa il tempo imbottigliata nel traffico. Per Piemme Freeway ha già pubblicato il primo volume della trilogia, Legend.





Nessun commento:

Posta un commento