Ultime recensioni

martedì 9 giugno 2015

Un amore oltre le stelle - Melissa Landers



Cara Sweeney è stata selezionata tra migliaia di studenti per il primo gemellaggio intergalattico. Cara è emozionata: ospiterà sotto il suo tetto un alieno, avrà accesso a un sacco di segreti e informazioni su di lui e sul suo popolo e il suo blog non potrà che trarne enorme beneficio. Eppure tutte le aspettative di Cara vacillano quando conosce Aelyx. Gli alieni condividono quasi lo stesso DNA con gli umani, ma sono più freddi, molto più freddi: detestano il loro cibo, non sanno cosa significhi baciarsi e ci tengono a mantenere le distanze. Eppure un terrestre non potrebbe essere mai tanto bello. Quando i compagni di classe di Cara vengono travolti dalla paranoia anti-alieno, il college improvvisamente non è più un luogo sicuro. Abbandonata da tutti e persino divenuta oggetto i minacce, Cara trova sostegno nell'ultima persona dalla quale sperava di averlo: Aelyx. E si troverà costretta ad ammettere che lui non è solo l’unico amico che ha, ma anche il ragazzo di cui si è perdutamente innamorata. Aelyx però le ha nascosto la verità sul vero fine del suo viaggio sulla Terra e sulle sue conseguenze…


Vorrei fare per una volta lasciare la recensione per ultima, facendo prima una piccola parentesi su questa cover.

Un vento freddo scosse gli alberi riempiendo l’aria con un vortice di foglie rossissime.

 Lei alzò lo sguardo ammirata, malgrado il freddo. Era più che bello.
 "I colori mi sorprendono ogni anno. Potrei stare ore a guardare queste foglie".
"Non sono male. Ma per me, la vera bellezza sta quaggiù". 
Aelyx indicò i mucchietti di foglie secche marroni che tappezzavano il prato. "Sono i colori di casa mia".

Appena vidi il libro non potei non innamorarmene, anche se all'inizio non capii il motivo per cui due persone guardino entrambe il cielo e, al contempo stesso, guardino l'altra persona.
La risposta? La ragazza, Cara, vive sulla Terra e, come ben si sa, in questo pianeta crescono fiori ed erba ovunque, un pianeta ricco di colori se consideriamo Leria, il pianeta dove vive Aelyx, costituito per la maggior parte da tinte monocromatiche o con poche sfumature. Se si toglie il grigio delle case, la terra su cui si cammina ha la tinta delle foglie autunnali, un via via di sfumature castano-bruno.

Perché non fare una pagina nuovissima, magari con un titolo curioso, incentrata su argomenti spaziali? Se A-licks si fosse aperto un po’, scucendo qualche notiziola sulla vita dalle sue parti, lei avrebbe potuto sfornare un’inchiesta dopo l’altra e conquistare i lettori di tutto il mondo. 



Cara è una ragazza come tante, con una vita che insomma, è tutto fuorché fuori dal normale. 
Ha una migliore amica per cui farebbe di tutto, di nome Tori e, come a detta di quest'ultimo, meglio che fra le due la mente sia Cara, altrimenti sarebbero fregate come una "puta" nel giorno di paga ( E, nel caso non ve ne siate accorte, la cara Tori usa spesso espressioni colorite per definire meglio un concetto).
Oltre lei, però, nella sua vita compare anche un lui, un ragazzo di nome Eric che gioca a Lacrosse ma detto fra noi, la ragazza potrebbe aspirare a molto di meglio, soprattutto con il carisma, il cervello e la bellezza che si ritrova.
Saranno proprio questi i motivi per cui verrà inserita nel piano di gemellaggio Terra-Leria.
La sua famiglia poi, non può che accettare ben volentieri tutto ciò, soprattutto perché è stato grazie a delle cure aliene che la madre della ragazza. Eileen, ha potuto sconfiggere un cancro che ormai aveva segnato la parola fine nella sua vita.
Il progetto consiste nell'ospitare sul nostro pianeta alcuni fra i migliori dei Leriani per un anno, ognuno dei quali situato in una nazione differente dall'altro. L'anno successivo coloro che hanno ospitato in famiglia questi alieni avranno l'opportunità di risiedere per dodici mesi in un pianeta differente dalla Terra. Figo, non trovate? Non fosse che l'arrivo degli alieni non è ben visto dall'intera comunità terrestre, sarebbe davvero un qualcosa di stupendo, soprattutto per il loro aspetto.
Tutti iniziano a prendere le distanze dall'alieno e, come diretta conseguenza, anche da Cara.
Ormai l'uno è diventato l'ombra dell'altra e viceversa. Così facendo però si troveranno ben presto a scoprire che talvolta certi limiti non sono così invalicabili e netti come sembrano.

Da lontano non le era sembrato un granché, ma così vicino, tanta bellezza la intimidì. Era più alto di qualunque atleta della Midtown, l’uniforme attillata esaltava ogni curva soda dei muscoli del torace e delle braccia, tirando ancor più vistosamente il tessuto della maglia sulle larghe spalle. Una lunga ciocca di capelli color miele scuro si era liberata dal fermaglio cadendo sul profilo della sua mascella pronunciata, poi l’aveva guardata e Cara aveva sentito un vuoto d’aria allo stomaco. Erano stati i suoi occhi a intronarla, non marroncini come il resto del colorito, ma con un incantevole riflesso grigio metallizzato. Merda, selezionavano le nascite in laboratorio anche per l’aspetto? Non poteva essere naturale.

Aelyx, Syrin e Eron son tre amici inseparabili, tre alieni scelti per capire la mentalità umana ed, al contempo stesso, valutare se sia o meno possibile una qualche forma di alleanza fra i due pianeti.
Syrin è stata spedita in Francia, Eron in Asia mentre Aelyx negli Usa, più precisamente a casa Sweeney.
Tutti i Leriani si somigliano, stesso taglio, stessa tinta di capelli, stesso... tutto. Questo perché negli ultimi decenni hanno deciso di ricorrere alla clonazione al posto della procreazione.
Per Aelyx, una volta giunto sul nostro amato pianeta, tutto all'inizio è come un sovraccarico alla sua capacità visiva e, diciamolo pure, anche intellettiva.
I colori son così sgargianti e le nostre usanze? Assolutamente bizzarre. 
Un esempio? Il nostro cibo è troppo saporito, anche il solo cioccolato può risultare sgradevole al loro palato, non parliamo poi delle m&m's che han fatto vomitare l'arcobaleno al ragazzo.
I Leriani son creature che, in fin dei conti, hanno gusti particolari in tutto.
Uno dei piatti preferiti del nostro alieno è il Lina, altrimenti mangiano anche spesso il Larun, una sorta di schiacciata, un misto fra pane di frumento e quello di granturco

 "Ti ho fatto il larun".Larun? All'inizio non capì ma, dopo aver esaminato il ripiano della cucina e identificato vari residui di farina e olio, tutto quadrava. Santo cielo. Aveva fatto tutto questo per lui, dopo aver appena perso il fidanzato e la metà dei suoi amici.Dopo un colpo di tosse, Cara si guardò lo smalto viola sulle dita dei piedi. "So che hai fame. Volevo farti sentire un po’ a casa".Allora un calore misterioso gli gonfiò il petto finché non ebbe paura di spiccare il volo all'istante, in quella cucina incasinata. Se quell'emozione aveva un nome, Aelyx non lo sapeva, ma sperò di poterla riprovare altre volte.

Nonostante le differenze fra le due razze, sempre più evidente risulta essere il fatto che Aelyx nasconda qualcosa.
Più profondo è un rapporto e più dolorosa diventa la consapevolezza che la nostra metà ci nasconda qualcosa, rendendo così più sofferto il momento in cui essa verrà alla luce.
Cosa succederà poi in quel momento? Aelyx e Cara riusciranno a far fronte comune per salvare quello che han costruito o il castello di bugie del nostro alieno distruggerà tutto, facendo tabula rasa attorno a se'?

Prima di concludere questa recensione vi svelo solo quest'ultimo segreto prima di lasciarvi godere questo romanzo che vi toglierà il fiato.
Il concetto di baciarsi, su Leria, è un concetto ambiguo e antico, poiché ormai non si usa più, hanno sostituito questo con lo shellam, altro non è che un preludio a qualcos'altro, il preliminare di un bacio potremmo quasi dire.

 L’accarezzò per tutta la schiena, da sopra a sotto, massaggiandola e stuzzicandola con la punta delle dita, facendole venire la pelle d’oca ovunque.Le sussurrò all'orecchio: "Monitorando il battito del partner sappiamo come reagisce al nostro contatto. Il corpo non mente. È il test più affidabile sull'attrazione fisica. Per esempio", le disse sfregando il pollice alla base del collo, "ora hai novanta battiti al minuto e le pulsazioni continuano ad aumentare in fretta". Lo voleva davvero. Non ci credeva.

Ora che ho stuzzicato la vostra curiosità con questa scena non mi resta che augurarvi buon proseguimento e date retta a me, non ne rimarrete delusi.

La serie Alienated, per chi se lo domandasse, è costituita così:
 #1 Un amore oltre le stelle
#1.5 Until Midnight,
#2 Invaded



Melissa Landers vive fuori Cincinnati ed è un’ex insegnante che ha lasciato l’aula per seguire la passione della scrittura. Per ulteriori informazioni su di lei o solo per salutarla, il suo sito è melissa-landers.com






Nessun commento:

Posta un commento