Ultime recensioni

giovedì 4 giugno 2015

UN GIORNO PERFETTO PER INNAMORARSI - Anna Premoli



E se un fastidioso trasferimento di lavoro nascondesse un inaspettato e piacevolissimo regalo?


Kayla Davis è una donna “metropolitana”. Di New York ama tutto: il traffico, il caos, le folle. Nota per il suo sarcasmo e le sue relazioni mordi e fuggi, Kayla aspira a diventare un’affermata giornalista. Anche se al momento si accontenta di scrivere recensioni sui posti più alla moda della città. L’occasione di fare il salto arriva quando il suo capo decide di mandarla in una sperduta cittadina dell’Arkansas, per preparare un pezzo di rilievo nazionale su un argomento del tutto particolare... Kayla coglie al volo la proposta e, abbandonata l’amata New York, prova a inserirsi nella vita di Heber Springs. L’impatto non è dei migliori: le sue scarpe tacco dodici, preferibilmente blu elettrico, mal tollerano le polverose zone dell’America del Sud, il suo temperamento frenetico mal si adegua alla calma di un posto dove tutti si conoscono. Ma soprattutto, Kayla non pensava di dover fare i conti con la comparsa di Greyson Moir. Ce la farà Kayla a dimostrare quanto vale? 

Kayla è un’amante della frenetica vita newyorkese. Ma quando il lavoro la porta in Arkansas un inaspettato regalo la attende: si chiama Grey, ed è un uomo molto, molto misterioso…

Kayla Davis è una vera donna “metropolitana”. Della Grande Mela ama tutto, anche il traffico, il caos e la folla multicolore. Nota per il suo sarcasmo e le sue relazioni mordi e fuggi, nella vita vorrebbe diventare un’affermata giornalista, ma nel frattempo si accontenta di scrivere recensioni dei posti più cool della città. L’occasione di fare il salto si presenta sotto forma di trasferimento in un centro rurale dell’Arkansas, zona diventata improvvisamente famosa a causa delle controverse concessioni per i giacimenti di gas. 
Kayla, che è nata da quelle parti, ma sperava di non doverci più tornare, abbandona l’amata New York e ce la mette tutta per inserirsi nella vita della piccola cittadina. L’impresa, però, è molto più difficile di quanto si sarebbe aspettata e l’incarico che le hanno affidato richiederebbe la massima concentrazione e lucidità. A ingarbugliare ancora di più i fili della sua nuova vita ci si mette anche l’imprevista comparsa di un certo Grey…
Ce la farà Kayla a dimostrare quanto vale? E, soprattutto, riuscirà a non lasciare il suo cuore in Arkansas?

Un nuovo romanzo scritto da Anna Premoli, la regina della commedia romantica, scritta, italiana; esce oggi con “Un giorno perfetto per innamorarsi”.
La Premoli ha uno stile vincente, riesce a scovare novità interessanti e scrive storie carine, d’amore e sempre con quel pizzico d’odio che accompagna.
L’unica nota negativa di questo romanzo, le descrizioni non dettagliate di personaggi e paesaggi, mentre per i precedenti sono riuscita a farmi un’idea e a viaggiare con l’immaginazione, questa volta, non è successo e mi spiace.

In questo romanzo avremmo il piacere di rivedere Amalia, la regina di ghiaccio, amica di Kayla regina delle imprese impossibili e improbabili, innamorata più che mai del suo bel Ryan. Kayla Davis lavora come recensore per il suo giornale, passa la maggior tempo del suo lavoro all'interno dei locali, ad assaggiare cocktail, su cui poi scrivere articoli, da il meglio di se durante la vita frenetica notturna newyorkese.

Il libro si apre con Roger, il suo capo che le propone un trasferimento temporaneo in Arkansas per scoprire qualcosa sullo shale gas. Lei che in Arkansas non mette più piede da tempo immemore… si ritroverà dopo alcuni giorni in difficoltà, su una strada deserta, priva di segnaletica… ma viene subito soccorsa dal bel Greyson che si offre d’aiutarla a accompagnarla da sua zia Jill.

Greyson Moir è il sindaco della città, trasferitosi da Boston, dopo una delusione d’amore, ironico, restio, controllato, riservato; malgrado questo, sa tutto.
Tra Kayla e Greyson è fin dal primo istante attrazione inspiegabile e odio. Lei provoca lui, lui che fa di tutto per trattenersi nel toccarla. Si punzecchiano, litigano ed infine, stando alle regole di Greyson si baciano e per gradi finiranno anche a letto insieme.
Le sue labbra sono prima irruente, poi indecise, poi di nuovo mosse da una foga che quasi non immaginavo appartenesse.
Grey è un uomo all'antica, uno che fa sul serio al contrario di Kayla che è moderna e non è in cerca di una relazione, ma lui saprà fargli sentire la sua mancanza, infatti quando Kayla riparte per la Grande Mela, non fa altro che pensare a lui
Lasciati andare, gli mormoro. 
Mi spezzerai il cuore. 
Io non spezzo cuori. 
Me lo prometti?
In mezzo ai loro dibattiti si inseriranno vicende divertenti, condite da zia Jill, un’asta, uno spogliarello, Amalia e l’Arkansas.
E ora conclusione a effetto: Greyson, sono certa che non sarà facile, ma ne varrà la pena. Sempre.

Nata nel 1980 in Croazia, vive a Milano dove si è laureata alla Bocconi. Ha lavorato alla J.P. Morgan e, dal 2004, al Private Banking di una banca privata. La scrittura è arrivata per caso, come “metodo antistress” durante la prima gravidanza. Ti prego lasciati odiare è stato il libro fenomeno del 2013. Per mesi ai primi posti nella classifica, con i diritti cinematografici opzionati dalla Colorado Film, ha vinto il Premio Bancarella ed è stato tradotto in diversi Paesi. Con la Newton Compton ha pubblicato anche Come inciampare nel principe azzurroFinché amore non ci separi Tutti i difetti che amo di te.


Nessun commento:

Posta un commento