Ultime recensioni

giovedì 17 novembre 2016

Segnalazione Genesis Publishing: La rugiada della notte di Federica Ferretti


COLLANA: InProsa
GENERE:  Romanzo Online, Narrativa, Contemporaneo
PREZZO: € 2,99
PREZZO Cartaceo: € 7,90
PAGINE: 95
ANNO: 2016,  21 Novembre

Prima Parte del Romanzo online La rugiada della notte, pubblicato da Genesis Publishing eccezionalmente in due parti nella formula ebook+cartaceo.


La rugiada della notte rappresenta tutto ciò che di impossibile riusciamo a salvare dentro al nostro cuore, scampato appunto alla propria notte più lunga. Ed è perciò la migliore metafora per rappresentare la travolgente storia d’“amore” tra Edoardo e Adriana. Viene raccontata con il senno di poi, forse perché “ricordare una cosa significa vederla, ora soltanto, per la prima volta”.
Ciò vuol dire che Edoardo, ormai anziano, durante una vacanza estiva, cercherà di ripercorrere insieme a suo nipote i passi più salienti della propria vita matrimoniale, accorgendosi solo alla fine che, in realtà, “noi ci amiamo dal primo istante”. A mano a mano, si delineerà una vera saga familiare, che occupa l’arco temporale dalla metà degli anni ‘50 ad oggi, con ripercussioni pure sull'uso della rete come mezzo d'innamoramento: ma uscirà in un sequel che promette grandi fibrillazioni nell’intreccio di destini tra la coppia Adriana-Giovanni (l’amante storico), con quello dei nipoti dei due fedifraghi.
Quando le vicende dei protagonisti principali, i coniugi Edoardo-Adriana, contrastata dal riemergere dell’antico rivale Giovanni, si intrecceranno con quella del giovane Enrico che, a sua volta, dovrà confrontarsi con la nipote di Riccaboni.
Ecco perché l’uscita del libro è legata inesorabilmente alla campagna di #stopfemminicidio e #pariopportunità dal titolo #noiciamiamo.
Si tratta di “una storia di donne per le donne”, esposta però da una prospettiva maschile, quella del marito di Adriana, in un percorso di crescita che lo porterà a ribadire la necessità di dimostrarsi i propri sentimenti senza più riserve.
Per sottolineare, ancora per una volta, la dualità della campagna, quale un incitamento ad abbattere la barriera dell’incomunicabilità sentimentale nella coppia moderna.








Federica Ferretti è' laureata, con lode, in Scienze Politiche; due diplomi accademici di II livello in Discipline Musicali con tesi sperimentali sul connubio linguaggio musicale-contenitori multimediali.
Dall’ottobre 2014, è giornalista iscritta presso ODG ABRUZZO: nel maggio 2015, riceve un importante Premio Donna proprio per il settore comunicazione e giornalismo. Infatti, sin dagli esordi, si è subito distinta, anche in qualità di ufficio stampa, per un impegno costante nei confronti delle donne, ottenendo cioè, ad appena un mese dall'inizio del suo lavoro, la prima importante segnalazione da parte di Donna Moderna, nella Rubrica “Amiche di salvataggio” di Alessandra Appiano.
Dal maggio del 2014, è collaboratrice di Confidenze tra amiche (Mondadori), per rubriche per lo più dal sapore di cronaca, dove non manca di dare risalto alle vicende della sua regione fino alla sanità e all’emigrazione.
Negli anni, tra le sue testimonial, ha potuto contare sulla stessa Direttrice Susanna Barbaglia, Dorina Forti, makeup artist, Irene Vella, ora collaboratrice di Verissimo, Daiana Cecconi, Nicoletta Vallorani, Elena Mora, solo per citarne alcune. Tra le sue nuove iniziative, l’articolo/contributo ad Elle, sull’abito nuziale di Martina Stella interpretato dallo stilista conterraneo Angelozzi.
Già da “semplice blogger incallita”, come ama definirsi, ha ricevuto molteplici segnala-zioni da personaggi italiani operanti nei più disparati settori.
Nel febbraio 2016 è stata inoltre Madrina Senior al Geofilmfestival, presentando così il progetto di un corto, su suo soggetto, da realizzarsi, tra Abruzzo e Veneto.
Tra le collaborazioni d’autore va menzionata quella con Don Backy, per il suo canto di Natale 2015: il noto artista ha tra l'altro firmato un commento-presentazione alla sua silloge poetica in futura uscita, Fiore di razza. 
Da giugno 2016, rilancia il suo impegno rosa con l’ulteriore campagna al femminile, intitolata, stavolta, #noiciamiamo, ovvero l’ennesimo emblematico hashtag di #stopfemminicidio e #pariopportunità.








Nessun commento:

Posta un commento