Ultime recensioni

venerdì 17 novembre 2017

SABBIA E FUOCO di Sue Brown




Seguito di Sabbia e sale
Serie Sull’Isola di Wight, Libro 2

Dopo la straordinaria vacanza sull’Isola di Wight durante la quale ha trovato l’amore della sua vita, Sam Owens lascia andare Liam Marshall a casa, negli Stati Uniti, a chiudere le questioni in sospeso prima del loro lieto fine. Quando le comunicazioni con Liam si interrompono, Sam comincia a preoccuparsi. Temendo il peggio, ingaggia sua fratello, l’agente della polizia metropolitana inglese Paul Owens, per aiutarlo a trovare il fidanzato e riportarlo a casa sano e salvo in tempo per il matrimonio. Per Paul non è difficile sbrogliare il mistero nella piccola città d’oltreoceano. Paul è bello e apertamente bisessuale, tutte cose che aumentano lo sconforto dell’ispettore che si occupa del caso, Olaf Skandik.
Olaf è un ex militare che continua a nascondere la propria sessualità anche dopo essere entrato a far parte del dipartimento di polizia. È frustrato, accerchiato dai muri che lui stesso ha eretto, e quando incontra Paul, si domanda se sia arrivato il momento di cambiare. Mentre è alla ricerca di Liam, Paul comincia a indagare anche su Olaf, e presto il lavoro si mescola al piacere, con un pizzico d’amore che potrebbe convincere l’ispettore a creare un futuro insieme con il poliziotto inglese.



Alla fine di “Sabbia e Sale” avevamo lasciato Sam e Liam più innamorati che mai e pronti ad affrontare la burocrazia inglese per far ottenere a Liam il visto così da poter vivere con il suo amato per sempre. Adesso, finalmente, sono pronti per il tanto agognato matrimonio, ma Liam scompare mentre si trova in America per chiudere definitivamente con la vita oltre oceano. Ovviamente Sam è disperato perché Liam non lo lascerebbe mai, soprattutto senza una parola. A chi affidarsi se non a Paul, il suo fratello poliziotto?
La storia, nonostante rappresenti anche una chiusura per quella tra Sam e Liam, è interamente narrata dal pov dell’irriverente Paul, poliziotto apertamente bisessuale, fissato con gli anni 80, pronto a flirtare e ammaliare chiunque. Era stato già presentato nel libro precedente, anche se era rimasto sullo sfondo, ma adesso vediamo come, al di là della sua facciata da playboy, sia arrivato ad invidiare il rapporto d’amore tra il fratello e Liam. Per lui è un fulmine a ciel sereno e l’incontro con l’ispettore Olaf Skandik lo spiazza facendolo venire a patti con dei desideri che non si sarebbe mai aspettato di provare.
Siamo alle prese con un vero e proprio insta-love, Paul e Olaf si conoscono e dopo quattro giorni devono fare i conti con sentimenti mai provati e di cui sono restii a parlare. Apparentemente la loro relazione dovrebbe essere da pazzi, ma per Sam e Liam non era accaduta la stessa cosa? Anche se in questo caso la situazione è molto diversa. Nonostante Paul sia conscio dei sentimenti che sviluppa nei confronti di Olaf è riluttante ad affrontarli, conscio delle difficoltà che incontrerebbe ad intrecciare una relazione con un uomo che vive dall’altra parte del mondo e che, per di più, è ancora ben nascosto nel suo armadio. Soprattutto avendo visto quanto è stato difficile per suo fratello, teme di non essere la persona giusta per vivere un rapporto simile.
La storia è scorrevole e ricca di emozioni, si assiste sia al giusto happy end per Sam e Liam che alla nascita di un improbabile e recalcitrante nuovo amore. Due uomini che dovranno uscire dal proprio guscio e affrontare le proprie paure per dare una possibilità di crescita ad una relazione indubbiamente difficile, ma che potrebbe valere la pena di ogni sacrificio. Un racconto dove l’amore, in ogni sua forma, la fa da padrone e dove il clan degli Owens si troverà ad adottare un nuovo membro. 




“Avevo paura che fossi ferito gravemente.”“Anch’io,” rispose l’uomo. “Non che fossi ferito. Avevo paura di perderti proprio adesso che ti ho trovato.”Paul deglutì a fatica. “Quindi non sono solo io?”Skandik allungò una mano per stringergli la coscia. “Non sei solo tu.”

Sam non lo lasciò finire; gli sfiorò la mascella e abbassò la testa per baciarlo.L’amore in quella carezza delicata fu come un pugno nello stomaco. Paul distolse lo sguardo, bramando la stessa intimità nella sua vita e sentando la mancanza di Skandik con violenta intensità.

 “Olaf, siamo circondati da persone innamorate. Ha cominciato a darti alla testa.”“No… forse. Non ho mai incontrato nessuno con cui volessi trascorrere il resto della mia vita, e ora invece sì.”“Io.”“Sì.”

 “Mi crede un libertino di cui non ci si può fidare, e che si scoperebbe mezza Londra se avessimo una relazione.” Notò l’espressione sul viso del fratello. “Sì, lo so come sono.”“Vuoi una relazione seria del genere ‘finché morte non ci separi’ con lui?”[…] Prendendo un respiro profondo, scelse la direzione in cui voleva andare. “Sì, la voglio. Lo amo.”



SUE BROWN appartiene al suo cane e ai suoi due bambini. Quando non è impegnata a obbedire ai loro ordini, è al portatile a scrivere. Si nasconde per poterlo fare e ormai è diventata un’esperta a ignorare gli ordini.
Sue ha scoperto le store d’amore m/m quando un giorno, risvegliandosi, ha visto due uomini baciarsi nella sua serie TV preferita. La serie era noiosa, ma il bacio no. Sarà pure arrivata in ritardo alla festa, ma da allora ha recuperato il tempo perduto scrivendo fan fiction, finché non ha trovato il coraggio di dedicarsi alla narrativa vera e propria.



Nessun commento:

Posta un commento