Ultime recensioni

lunedì 11 giugno 2018

Il cuore del Texas di R.J. Scott





Riley Hayes, il playboy della dinastia Hayes, è un giovanotto che, almeno all'apparenza, ha tutto: soldi, un lavoro che ama e un'ampia scelta di donne bellissime. Suo padre, amministratore delegato della Hayes Oil, trasferisce il controllo della compagnia ai due figli, ma la parte di Riley porta con sé una postilla. Preoccupato dalla sua mancanza di maturità, il padre esige che Riley 'si sposi e rimanga sposato per un anno con qualcuno che ama.
Inferocito dalla richiesta, Riley cerca un modo di svincolarsi dalla clausola imposta dal padre. Ricattare Jack Campbell affinché lo sposi 'per amore' sembra combaciare perfettamente con i suoi scopi. Infatti, i documenti del padre non contemplano che l'unione debba avvenire con una donna, inoltre Jack Campbell è figlio del nemico giurato di Hayes Senior. È un piano perfetto.
Riley sposa Jack, e in un lampo tutto il suo mondo si ribalta. Il giovane Hayes non poteva certo immaginare che Jack Campbell, un tranquillo e modesto mandriano, fosse una forza della natura.
Questa è una storia di morte, inganni, lotte di potere, amore e passione, che racconta la vita scalcagnata di un cowboy e il vortice esistenziale di un playboy. Ma soprattutto, come Riley scoprirà col passare dei mesi, questa è una storia sulla famiglia e su tutto ciò che rappresenta.

In questo libro alla “Dinasty” si dipana la storia di due famiglie accecate da un antico livore. Alla nascita di un nuovo ed inaspettato amore tra i due improbabili protagonisti, Riley e Jack, si intrecciano le vicende di tutti i loro familiari in un intrico di segreti, mezze verità e amori contrastati. Insomma, quasi un romanzo corale dove viene dedicato un bello spazio anche a personaggi secondari che prendono vita propria anche al di là del rapporto con i veri protagonisti della storia.
Riley è un personaggio ben delineato e ci si domanda come sia riuscito a venir su così bene in una famiglia anaffettiva e piena di sopiti rancori. Il padre che praticamente lo costringe a sposarsi per poter avere una fetta maggiore della ditta di famiglia ricorda un escamotage da Harmony di serie B, ma nel complesso della storia funziona lo stesso. La decisione di Riley di sfidare l’autorità paterna sposando invece un uomo e, per di più, figlio del “nemico” rappresenta la vera originalità di questo libro che mette su una serie di intrighi e colpi di scena degni della migliore stagione di Beautiful.
Jack è il prototipo del cowboy texano, devoto alla famiglia e alla terra. Solo un ricatto lo fa cenere alla proposta di Riley, ma presto scopre quanto quell’uomo sia molto diverso dalla facciata che mostra al mondo intero.
Insomma, una storia molto scorrevole e ricca di colpi di scena e suspense dove la storia d’amore tra Riley e Jack ha sicuramente il posto d’onore, ma si fonde molto bene con il contesto delle loro famiglie in cui viene inserita. Una lettura piacevole ed emozionante che cattura l’interesse e tiene incollati fino all’epilogo.
Si tratta del primo di una serie di otto libri, l’inizio della storia per due uomini che vedranno, prossimamente, la loro vita travolta da nuovi eventi. La classica coppia all’insegna del “non si può mai star tranquilli”, ma che non dubito riserverà grandi soddisfazioni.


C'erano dei forti contrasti, ed era facile intuire come mai i Campbell riversassero tanto denaro nei cavalli, all'occorrenza. Il ranch odorava di duro lavoro ed erba tagliata, del caldo del Texas e d'indomito coraggio.
Senza preavviso, un pensiero lo colpì.
Come Jack. Proprio come Jack.


«Ma poi qualcosa è cambiato. Non so quando o come. Vorrei tanto poter tornare indietro e toccarlo, tenere stretto il minuto esatto in cui il vero Riley ha cominciato a venire alla luce. Forse è stato quando ho visto Beth così palesemente incinta, così pallida, oppure quando Steve mi ha tirato un cazzotto dicendo che mi odiava. O forse è successo proprio ora, quando ti ho ferito senza riflettere. Non lo so. So solo che quello che c'è tra noi, comunque tu lo voglia etichettare e per quanto potrà durare, è reale.»


«Ti amo,» lo interruppe Jack in un tono che non ammetteva repliche, mentre le conseguenze di ciò che avevano appena ammesso gli facevano girare la testa.
All'improvviso, l'anno che gli si stagliava dinanzi si tramutò in due, dieci, vent'anni. Una vita.
Chissà come, nonostante il caos che imperversava fuori dal loro piccolo universo, tutto sembrava andare per il verso giusto. Era perfetto.



L'obiettivo di RJ è scrivere storie con un nucleo romantico, una strada accidentata che porta alla felicità e, cosa più importante, una spruzzata di 'per sempre felici e contenti'.
RJ Scott è un'autrice di best seller che ha creato più di novanta libri di genere gay romance. Narra storie piene d'emozione su personaggi complessi, cowboy, milionari, principi e sugli uomini che rimangono invischiati nelle loro vite. RJ è famosa per i suoi libri caratterizzati sempre da un lieto fine. Abita poco fuori Londra e spende ogni secondo che non passa con la sua famiglia a leggere o a scrivere.
Scrive anche romance MF sotto lo pseudonimo di Rozenn Scott.
L'ultima volta che si è presa una settimana di ferie dalla scrittura non le è piaciuto per niente, e non ha ancora incontrato una bottiglia di vino che riesca a resisterle.








Nessun commento:

Posta un commento