Ultime recensioni

martedì 12 novembre 2019

MATEFINDER. La Devi di Leia Stone



Dopo aver scoperto che, grazie al suo sangue, i vampiri sarebbero stati in grado di procreare, Aurora pensava di conoscere la sua missione: eliminarli tutti per poter vivere serenamente con Kai e il suo branco.
Ma un altro segreto che la riguarda sta per venire alla luce e la porterà a incontrare la Devi, potentissima alleata, ma anche temibile arma a doppio taglio.
Il prezzo richiesto dalla Devi per il suo intervento potrebbe essere davvero troppo alto per Aurora, che dovrà scendere a patti col non avere alcun controllo sul proprio futuro, mentre si prepara ad affrontare vecchi e nuovi nemici, che aveva creduto suoi alleati.
Intanto, Kai sta portando avanti un suo piano, che potrebbe sconvolgere per sempre gli equilibri tra le razze. L’Alfa è disposto a tutto pur di proteggere la vita di Aurora e assicurarsi il loro lieto fine.

Secondo capitolo di questa incredibile trilogia. Spero che siate pronti a questa lettura perché succederà veramente di tutto. Ma prima di cominciare ci tengo a precisare che, se non avete letto il primo capitolo, non andate oltre perché potreste incappare in SPOILER legati al precedente volume.

Kai mi afferrò il polso e mi fece girare per affrontarmi.
«Aurora, tu sei il Matefinder, il lupo più raro e il più braccato. Scusami se ti sembro troppo protettivo, è solo perché ti amo.»

Dove eravamo rimasti? Ah sì. I lupi hanno iniziato una guerra contro i vampiri dopo aver scoperto che Aurora, compagna e secondo in comando di Kai, è la Matefinder, un lupo con il dono della chiaroveggenza e in grado di trovare ai lupi di tutto il mondo la propria compagna, evitando così l’estinzione dell’intera razza. Tutto questo sarebbe grandioso se il suo sangue non fosse prezioso per i loro acerrimi nemici, i vampiri. Il suo dono diventa anche una maledizione perché le forze armate che studiano gli esseri soprannaturali la vorrebbero morta mentre i vampiri fanno di tutto per proteggerla e arrivare al suo sangue, in grado di rendere feconda anche la regina dei vampiri, Laila.
Inoltre Aurora è per metà strega, da sempre considerate dai lupi come terreno neutrale senza mai schierarsi né con gli uni né con gli altri. Ma si sa che il potere delle streghe si divide in bianco e nero, e la guerra che potrebbe iniziare tra queste due razze costringerà la comunità delle streghe a prendere una posizione, soprattutto dopo aver iniziato Aurora alla magia e aver scoperto che lei è speciale. Oltre a essere metà lupo e metà strega, è anche una Devi, spirito reincarnato molto potente ma che potrebbe rappresentare per la stessa Aurora una sorta di arma a doppio taglio e che la costringerà a prendere una decisione per quello che riguarda il suo imminente futuro.
La questione non riguarda più lupi e vampiri perché Kai e Aurora inoltre faranno una scoperta che potrebbe cambiare le sorti dell’intero pianeta, e Kai in quanto compagno, farà di tutto pur di tenere al sicuro la sua Aurora.

Ogni volta che riunivo una coppia di compagni, sentivo, nella mia anima, di essere nel giusto. Era quello lo scopo della mia vita.

Che dire? Se il primo romanzo mi aveva conquistata il secondo mi ha totalmente travolta con i suoi accadimenti. Leia Stone ha questa capacità di far provare con mano ogni singola emozione e sensazione descritta tra queste pagine. I capitoli scorrono con leggerezza e non vedi l’ora di andare avanti per capire cosa succederà nel capitolo successivo. Se dovessi fare una cernita di quello che ho provato direi senza dubbio stupore, gioia e rabbia. Tanta rabbia per quello che succede in alcuni capitoli che mi hanno lasciato interdetta e con quella sensazione di dire “Non ce la faccio ad andare avanti. Mi fa male il cuore per quanto è appena successo”. Mi sono trovata a trattenere il fiato in alcuni capitoli mentre in altri non sono riuscita a trattenere le lacrime. E può sembrare una cosa sciocca perché si tratta di pura e semplice fantasia, qualcosa che non esiste e forse non esisterà mai nella realtà, ma per qualche ora mi sono trovata proiettata dentro il libro. L’autrice è stata in grado di creare una storia che ti fa sentire “a casa e in famiglia”. Anche se l’intera vicenda è narrata interamente dal punto di vista di Aurora, è quasi impossibile non sentirsi accolti e accettati dal branco di Kai, come se lui fosse il primo a darci il benvenuto e ci invitasse a trasformarci in lupi per poter correre tra quelle montagne che lui definisce casa.
Non è semplice parlare liberamente di questo secondo capitolo senza rileggere attentamente la trama per evitare spoiler, ma vi posso assicurare che non si tratta di una semplice e strana storia d’amore. Addirittura si potrebbe dire che l’azione prevale sulla parte romantica. Spesso ci piace immaginare un mondo alternativo, uno dove streghe, licantropi e vampiri non sono solo oggetto della più fervida fantasia, ma siano qualcosa di reale e concreto. Leggere questo romanzo è essere resi partecipi a 360 gradi della guerra che sta per iniziare. È un ritrovarsi a combattere accanto ai lupi, imbracciando paletti e pistole con pallottole d’argento e dichiarare guerra ai vampiri.
Cosa aspettarsi da questa storia? Tanta adrenalina, incredibili colpi di scena, momenti di suspense in grado di togliere il fiato e la gioia che prova Aurora nel riunire le coppie di lupi, di modo che i loro tratti distintivi siano simili seppur opposti.


Per leggere la recensione del volume precedente, cliccare sull'immagine!!




Nessun commento:

Posta un commento