Ultime recensioni

lunedì 18 aprile 2016

OVUNQUE CON TE di Katie McGarry


Nessuno vuole che stiano insieme, ma a volte la persona giusta è quella che meno ti aspetti e la strada che più temi è spesso quella che ti porterà a casa. 
Emily ha diciassette anni ed è felice della propria vita così com'è: genitori amorevoli, buoni amici e un'ottima scuola, in un quartiere tranquillo. Certo, non può negare di essere curiosa riguardo al suo padre biologico, quello che ha preferito unirsi a un club di motociclisti - il Regno del Terrore - piuttosto che essere genitore; questo non significa, però, che lei vorrebbe far parte di quel mondo. Quando però una timida visita si trasforma in una lunga vacanza estiva tra parenti che non sapeva di avere, una cosa le è chiara: niente è come sembra. Il club, suo padre, e nemmeno Oz, un ragazzo che ti ipnotizza con i suoi occhi blu e che può aiutarla a capire quella vita.
Oz desidera una cosa sola: unirsi al Regno del Terrore. Loro sono quelli buoni. Proteggono la gente. Loro sono... una famiglia. Mentre Emily è in città, Oz glielo dimostrerà. Così, quando il padre di lei gli chiede di tenerla al sicuro da una banda rivale con un conto da regolare, per Oz è un sogno che diventa realtà. quello che non sa è che Emily potrebbe infrangerlo, quel sogno.
OZ è un meraviglioso viaggio ON THE ROAD! 

E con questo breve citazione do il via alla mia recensione (ho fatto la rima!)... 
Ho avuto l'onore e il piacere di recensire il romanzo scritto dalla bravissima Katie McGarry della serie Thunder Road dal titolo Ovunque con te, e non ho parole sinceramente per descrivere il mio entusiasmo e attendo con trepidazione il secondo romanzo della serie. Questa storia, a parer mio meravigliosa e a pov alterni, racchiude segreti, emozioni e personaggi che ti segnano l'anima e ti fanno venir voglia di riprendere il libro in mano per rileggerlo una seconda volta. In questo romanzo i protagonisti principali sono Oz e Emily, ma i secondari hanno tutti una parte molto importante non solo nelle vite dei protagonisti ma nel contesto stesso. La McGarry con questa storia ci catapulta in mondo a me quasi sconosciuto... cioè quello dei motorcycles, si, avete letto bene... Non pensate che siano personaggi grassi, barbuti e puzzolenti che si divertono solo a dar gas alle loro moto imponenti, no, qui abbiamo a che fare con dei bei tronchi di querce che se si osa solo sfidarli non impiegano più di due secondi a farti il culo come un secchio! E per chi ha letto o leggerà il romanzo capirà la mia battuta...

Alzo la testa di scatto e mi trovo davanti degli occhi azzurro scuro. Il ragazzo che mi sta guardando adesso mi sta toccando. Ricordati di respirare.


È  giunto il momento di parlarvi di Oz e Emily...
Emily è una ragazza di diciassette anni che vive in Florida con sua madre Meg e il padre adottivo Jeff, è una ragazza ironica e leggermente spaventata da alcune cose che la circondano e che le sono successe... In alcuni punti ho riso per come la scrittrice ha descritto le scene perché parecchie volte mi sono ritrovata in Emily... ricordo quell'età e com'ero... Un giorno ricevono da Eli, padre biologico di Emily, una mail dove li informa che Olivia, che altri non è che la nonna di Emily, è morta. Così ,nonostante lei non abbia la più pallida idea di chi sia quella donna, per far piacere ai genitori, contro ogni sua volontà, raggiungerà Eli. Appena giungerà sul posto Emily si sentirà un pesce fuor d'acqua...

Le prendo il viso con una mano e le accarezzo la pelle morbida. "Mi piace come sorridi e come ridi. Mi piace come vuoi bene alla tua famiglia e come la difendi, e come tu abbia cercato di voler bene alla mia. Mi piace come ti fidi. Ma più che altro, Emily, mi piace come sto quando ti sono accanto." Merda il cuore mi brucia in petto al suono delle mie stesse parole. "Mi sto innamorando di te."


Oz è un ragazzo di diciotto anni che da sempre sogna di entrare a far parte dei Reign of Terror, un motorclub, una famiglia (la sua) , una confraternita che svolge l'attività di vigilantes: scortano Tir che trasportano merci di lusso nelle zone di alto rischio di criminalità. Prossimo alla candidatura e a ricevere lo stemma, i suoi piani saltano in aria quando sarà costretto a fare da babysitter a Emily... Una minaccia, una gang di fuorilegge, il Riot, motorclub nemico, vuole mettere le mani su quella ragazza... Una ragazza che fino ad ora ha vissuto chiusa in un'ampolla di vetro e tutto quello che credeva pauroso e sbagliato invece non lo è, o almeno non come glielo hanno descritto. Imparerà a conoscere Oz e si fiderà di lui come non aveva fatto con nessun altro in vita sua, Eli suo padre biologico, Olivia sua nonna che la condurrà insieme a Violet alla verità perché nel profondo Emily è una di loro, una McKinley a tutti gli effetti, anche se il padre, per cause maggiori, ha dovuto rinunciare alla patria potestà.

Amatevi l'un l'altro e abbiate il coraggio di vivere la vostra vita e amare ancor di più. Non fatevi intrappolare dalla paura. Amate le persone della vostra vita come se oggi fosse il vostro ultimo giorno perché non sappiamo mai se lo è o meno.

    

Vorrei dare come valutazione un bel 10 a questo romanzo perché mi ha trasmesso moltissimo, ma sarebbe poco perché è molto di più; da tempo non leggevo una storia che meritasse. La McGarry è di una bravura pazzesca a descrivere i suoi personaggi giovanili, l'ho amata in Oltre i limiti e Scommessa d'amore, ho amato ogni personaggio anche se il mio preferito è Ryan e Oz trovo sia un perfetto mix di Noah e Ryan. La McGarry mi ha emozionata facendomi sorridere e commuovere con questa storia intensa che ti lascia sospesa e ti fa palpitare il cuore. A fine romanzo ti fa venir voglia di ascoltare la playlist e rileggere la scene cui quelle tracce sono ispirate.
Leggetelo, leggetelo e leggetelo. Mi raccomando, leggetelo! ;)




Nessun commento:

Posta un commento