Ultime recensioni

mercoledì 19 luglio 2017

DIMMI CHE SARÀ PER SEMPRE (Rock Chick Series Vol. 1) di Kristen Ashley



Indy Savage, figlia di un poliziotto e proprietaria di un negozio di libri usati, è una vera rockettara. Fin da quando aveva cinque anni, è innamorata di Lee Nightingale, che adesso ha abbandonato la sua fama di cattivo ragazzo per dedicarsi alla Nightingale Investigazioni come detective privato. Indy ce l'ha messa tutta per catturare l'attenzione di Lee, ma nonostante i suoi piani ingegnosi e sempre più elaborati, lui non ha mai dimostrato il minimo interesse, così, con il passare del tempo, Indy si è arresa e ha cominciato a evitarlo. Quando però Rosie, una dipendente di Indy, perde una borsa piena di diamanti e si ritrova in una spirale inquietante di rapimenti, macchine che esplodono e persino ritrovamenti di cadaveri, Lee torna prepotentemente nella vita di Indy. Ma questa volta la ragazza è determinata a impedire che il cuore si metta in mezzo. Il suo obiettivo è risolvere il mistero dei diamanti prima di Lee. Il detective, invece, cerca disperatamente di proteggerla e, allo stesso tempo, di riconquistare il suo amore.
Non ci sono davvero parole per descrivere l'emozione di poter leggere finalmente in italiano il romanzo che avevo letto in inglese tanti anni fa, e che mi aveva spinto ad aprire un blog per poterlo recensire e farlo conoscere al "mondo intero". Ma, la gioia paragonabile a quella di una bambina di 4 anni intenta a scartare il suo regalo di Natale, è stata guastata dalla scelta dell'editore per la cover, il messaggio che arriva al lettore è completamente sbagliato - lui non è un musicista - e per i troppi errori di traduzione e refusi che ho incontrato durante la lettura. Potrei aprire un dibattito sulla triste scelta di traduzione della tipica imprecazione inglese "holy shit" in santa cacca....vi risparmio i miei commenti in proposito.
Peccato, davvero, ma sono comunque felicissima di sapere che l'intera serie Rock Chick sia stata portata in Italia, perché io amo questa scrittrice e ogni cosa che ha scritto.

So che Kristen Ashley, conosciuta inizialmente con la serie Dream Man, non è stata apprezzata da tutti. Tende a essere prolissa e a dilungarsi in dettagli e descrizioni, ma, quando si arriva alla fine, vale la pena aver sopportato quelle pagine in più, perché la storia, come i personaggi, restano dentro al cuore. Rock Chick è stato pubblicato oltre oceano in modalità indie, il nostro self publishing per intenderci, nel lontano dicembre 2008; l'autrice era ancora acerba su alcuni dettagli, ma noterete i suoi progressi con i prossimi volumi di questa serie.


Passiamo finalmente al romanzo!! La trama è esaustiva, quindi non posso che confermare le informazioni che avete fino ad ora ricevuto. Indy, figlia di un poliziotto e calamita naturale per i disastri, gestisce una libreria lasciatale in eredità dalla nonna - Fortnum's, alla quale ha aggiunto una macchina per il caffè, in stile Starbucks. Suo malgrado, il barista che ha assunto la coinvolge in una rocambolesca serie di incidenti, quali: sparatorie, rapimenti, corteggiamenti da parte di viscidi individui, risse da bar e esplosioni di macchine.
Non ero riuscita a evitarlo per dieci anni per poi farmi sorprendere a casa sua nel bel mezzo della notte assieme a un probabile delinquente braccato da gente peggiore di lui. C'erano buone possibilità che Lee avrebbe disapprovato. 
In tutto questo, il suo vecchio amore, Liam detto Lee, vede in questa situazione l'opportunità perfetta per arrivare dove aveva sempre desiderato ma le circostanze esterne glielo avevano impedito.
"Niente più attese, niente più giochi, niente più fughe e niente più ragazzi. Tu lo vuoi e io lo voglio, e finalmente sta per accadere".

Per quanto avessi bramato recensire questo romanzo, mi sono imbattuta sull'impossibilità di raccontarvelo senza fare giganteschi spoiler, e sappiamo tutti quanto non siano graditi. Mi limiterò ad accennare qualcosina sui personaggi:

India Savage, si definisce una Rock Chick. Cosa significa esattamente? Si tratta di una particolare propensione ad apprezzare la "vecchia" musica rock, andare ai concerti non avendo timore di toccare il petto di uno dei componenti della band se l'opportunità lo consente, essere fedeli alla sorellanza e aiutare un amico in difficoltà, anche se questo significa mettere a rischio la propria incolumità.
Lei è dolce e passionale, spericolata quanto basta, le piacciono i pisolini pomeridiani e le cinture borchiate.
Lavoro, caffè, rock'n'roll. Ora mi sparavano, dei brutti ceffi mi trascinavano in giro, l'amore della mia vita mi faceva proposte amorose e io avevo deciso che non lo volevo più. La vita semplice era di gran lunga molto meglio di questo. 
Ha perso la madre quando era molto piccola e si è avvicinata alla famiglia Nightingale, migliori amici della sua famiglia. I figli, Liam, Hank e Ally, sono diventati i suoi fratelli, anche se per il primo ha da sempre provato qualcosa di più forte, ma il sentimento non è mai stato corrisposto....fino a quando le è scoppiato tra le mani il caso dei diamanti scomparsi. Perché le sta rivolgendo tutte queste attenzioni quando le aveva fatto capire che per lui era come una sorella?

" [...] Oggi ti farò vedere chi sono. Stasera, ti dirò cosa voglio. Domani, potrai cambiare idea".Fissandolo, gli ho ricordato: "Ti conosco da una vita"."Tu non mi conosci affatto".
Lee, misterioso e tenebroso, dopo la scuola è sparito per anni, tornato poi con una cicatrice sotto l'occhio, ha aperto un'agenzia investigativa nella quale lavorano diversi uomini, tutti altrettanto tenebrosi e sexy (se state pensando che ogni personaggio maschile avrà una sua storia, avete fatto centro!!). Il corteggiamento non è il suo forte, una volta che Indie cade tra le sue braccia non perde tempo a reclamarla, ma non sarà facile domare il suo caratterino vivace. Sarà sufficiente ammanettarla al letto per placare la sua curiosità e tendenza a ficcare il naso dove non dovrebbe?
"Tu sei un pericolo pubblico. Devo tenerti al sicuro senza diminuire le mie possibilità di entrare nelle tue mutandine sexy, o meglio, di sfilartele."
Non mi resta che lasciare che siano i pregi di questo romanzo, scoppiettante e ricco di risate ma anche di suspense, a conquistarvi. Ladies and gentlmen, è con enorme soddisfazione che vi lascio alla serie Rock Chick. Enjoy!! 


Kristen Ashley è cresciuta a Brownsburg, Indiana, e ha vissuto a Denver, Colorado, e nel Sudovest dell’Inghilterra. Per questo ha la fortuna di avere amici e parenti sparsi in tutto il mondo. La sua famiglia è a dir poco stramba, ma questo può essere un bene quando si desidera scrivere. Prima di Non dirmi di andare via, la Newton Compton ha già pubblicato, della Mystery Man Series: Non dirmi di no, Dimmi che sei mio, Ti prego dimmi di sì, Non dirmi di andare via.



Nessun commento:

Posta un commento