Ultime recensioni

lunedì 10 dicembre 2018

Review Party: GROUPIE di M.E. Carter





Groupie
/ġrùupi/
una persona, in particolare una giovane donna, che segue regolarmente una celebrità nella speranza di incontrarla o conoscerla meglio.
Come ad esempio, Tiffany Wendel.
Puttana. Troia. Mangiatrice di calciatori. Sono abituata ad essere chiamata con questi nomignoli, perciò non mi danno fastidio. I giocatori del Texas Mutiny sono i miei ragazzi. I miei amici. Quindi cosa c'è di male se mi piace fare sesso spinto con loro? Quello che faccio col mio corpo è affar mio e di nessun altro. Allora perché Rowen Flanigan mi fa riconsiderare il modo in cui vivo la mia vita? Perché mi fa mettere in discussione le mie scelte? È soltanto una recluta.
Recluta
/reclùta/
membro di una squadra sportiva alla sua prima stagione.
Come ad esempio, Rowen Flanigan.
Calciatore. Figlio di una leggenda. Recluta. Certo, ho sentito le storie che si raccontano sulle groupie. Chi non le ha sentite? Semplicemente, ho condotto una vita più morigerata dei miei compagni di squadra. E allora? Non mi aspettavo che lei fosse intelligente. Spiritosa. Gentile. Mi mette in ginocchio in tutti i sensi... tranne uno. Per quello mi sto conservando per il momento giusto. Allora come diavolo ho finito per innamorarmi di una groupie come Tiffany? E come diavolo potrà funzionare tra di noi quando tutti i miei compagni hanno avuto un assaggio dell'unica cosa che io non ho avuto?


Tiffany è una giovane ragazza che, terminata l'università, sta svolgendo il lavoro dei suoi sogni. E' una produttrice televisiva, amica della sua squadra preferita, partecipa alle feste private e si diverte. La sua vita non potrebbe essere più bella. I ragazzi la adorano e fanno la fila per stare con lei. Che male c'è a divertirsi fin quando nessuno si fa male?


"Le persone vedono solo quello che vogliono vedere, e quello che vedono quando mi guardano è una donna infedele al suo compagno."



Rowen, figlio di una celebrità del calcio,è appena entrato nella sua nuova squadra. E' una recluta, appena ingaggiata. Lui è molto legato ai suoi genitori, suoi migliori amici. Ha grandi sogni per il futuro. Uno tra questi è sposare la donna della sua vita e perdere per la prima volta con lei la sua verginità.



"-Adesso mi consideri una sgualdrinella?

-Ho capito una cosa importante. Nulla ci tutto ciò conta per me. Non condiziona affatto quello che provo per te. 
-Cosa provi per me?
-Penso tu sia la donna più straordinaria che abbia mai incontrato. Sei arguta, intelligente, spiritosa. Sei estremamente sicura di te stessa. Non parli male di nessuno. Adori lo sport, il che è una qualità sorprendente in una donna. Sei bellissima."


Appena si incontrano Rowen e Tiffany sono attratti l'uno dall'altra. Lui non conosce il passato di lei. Lei non sa che quel bravissimo atleta è alle prime armi.

Insomma. Questa è proprio una storia al contrario. Una rarità nei romanzi sempre più simili tra loro che leggiamo ogni giorno. Un ragazzo vergine e una ragazza considerata da tutti una facile.


Vi rivelo che per i primi capitoli sono stata molto scettica. Non riuscivo ad immedesimarmi in uno stile di vita così diverso e idealizzato. Siamo solite vedere le groupie come le stronze della situazione, le sfasciafamiglie. In questo libro vedremo il suo punto di vista, così difficile da capire e forse anche perdonarla non sarà facile. Ma d'altronde nei libri, e soprattutto nella realtà, le donne non escono la sera, incontrano bei ragazzi e ci vanno a letto? Magari scoprendo il mattino dopo di essere diventate l'amante? Mmmm. Forse più nei libri che nella realtà.

Rowen è un personaggio a parte. All'inizio sembra troppo strano. L'autrice idealizza un po' la categoria di ragazzi che cerca prima di tutto l'amore. Naturalmente non è un santo e i rapporti tra i due si faranno sempre più caldi, ma andando avanti nella storia lo scopriremo più sicuro di sé, forte, capace di lottare per chi ama. Si riscatterà.


"-Cos'è più importante per te? La ragazza o la squadra?

-Non... non so come rispondere. 
-Non ti ho chiesto se sai come rispondere. Voglio solo che tu mi dia una risposta. La ragazza o la squadra? Ora o mai più.
-La ragazza."





E' il primo libro che leggo di questa autrice, secondo di una serie di storie autoconclusive. Vi consiglio, se non amate gli spoiler, di iniziare dal primo perché i personaggi avranno un ruolo importante in questa storia.
Se comunque siete degli avventurieri e leggere una storia da una prospettiva nuova vi incuriosisce questo è il libro che fa per voi.



Nessun commento:

Posta un commento