Ultime recensioni

venerdì 13 novembre 2015

L'EREDE DELLA LUCE di Luca Rossi


Dopo essere tornata indietro nel tempo per salvare l’isola di Turios e ricucire il tessuto temporale, Lil, in fin di vita, viene curata nell’antico villaggio dei suoi avi, la cui ribellione scatena la pesante rappresaglia dell’esercito reale. Rimasta sola e separata dalla sacerdotessa Miril, sua guida e compagna, si trova di fronte a una scelta impossibile: rinunciare alla propria vita e a quella di tutti gli abitanti del suo mondo salvando i rivoltosi o assistere impassibile al loro sterminio.
Intanto Miril è tenuta prigioniera nel Palazzo Reale dei nemici, dove tutti i suoi poteri sono inefficaci contro una magia ben più antica e potente della sua, e dove, per riguadagnarsi la libertà, dovrà superare una serie di prove mortali nelle quali il pericolo maggiore è rappresentato da se stessa.
Nel futuro, la bellissima regicida Milia attende mestamente la sua esecuzione nel regno stravolto dai cambiamenti della regina Aleia, capace in poco tempo di ridare lustro e importanza al trono e conquistare il popolo. La nuova Isk, però, è minacciata dagli sconvolgimenti messi in moto dal mago Aldin, tanto da costringere la sovrana a guidare una pericolosa spedizione nel passato.
Le modifiche temporali scatenano tuttavia degli effetti sempre diversi, portando Lil a spingersi ben oltre il limite nell’utilizzo dei suoi poteri magici, al punto da abusarne e attirare persino l’attenzione di chi detiene il potere assoluto sull’evoluzione dei pianeti. Nel nucleo centrale del governo della Federazione dei Mondi, il Presidente Molov non perde tempo a decretare la più grave delle punizioni per chi si è reso colpevole dell’uso di un potere che si credeva scomparso da millenni.
Vi ricordate dove ci eravamo lasciati con I Rami del Tempo?

Bashinoir era appena morto e le nostre due fanciulle avevano intrapreso un viaggio temporale per risanare il taglio temporale che era stato effettutato dal mago Aldin.
Nel frattempo, però, nel palazzo reale di Ardis, il re Beanor è stato ucciso e al trono è salita la regina Aleia, una delle sue tante consorti, per governare quel popolo che a lungo era vissuto sotto la tirannia di un mostro.


I miei avi sono venuti a salvarmi. Lil si chiese ancora una volta se avrebbe dovuto avvertirli in qualche modo del destino crudele che li attendeva. Come poteva permettere che la loro rivolta finisse in un bagno di sangue, sterminati dall’esercito reale? Non sarebbe stato meglio incoraggiarli a fuggire il più lontano possibile, magari imbarcandosi sulle navi e prendendo la via del mare prima di essere attaccati?

Immaginate di svegliarvi in un posto a voi sconosciuto, duemila anni prima della vostra nascita e senza nessun volto conosciuto, ritrovandovi disperse in un luogo ameno, ostile e, soprattutto, in un luogo dove, da lì a pochi attimi, avrebbe avuto inizio una rivolta che avrebbe portato via la vita a molti. Questo è ciò che attende Lil al suo risveglio. 
Sa di essere viva, di avere una missione da compiere ma, al contempo, non sa come affrontare tutto ciò da sola, senza l'aiuto della sua sacerdotessa e compagna Miril.
Gli interrogativi che si affollano nella sua mente sono innumerevoli, partendo dal fatto che deve salvare il suo popolo, duemila anni dopo, a discapito della morte dei suoi avi, perché così è stato scritto e così deve essere.
Difficile ragionare con la testa quando, davanti ai tuoi occhi, vedi morire persone di età diverse, uomini, donne, ragazzi e bambini, tutto in nome di una sommossa. Soprattutto, come dire al proprio cuore che tutto quello spargimento di sangue è necessario affinché il suo popolo, nell'isola di Turios, possa prosperare nel futuro.
Proprio per questa ragione la ragazza non fa opposizione nel momento del suo arresto, sapendo solo che la destinazione di questo nuovo viaggio sarà il Palazzo Reale.


 Asciugò con le dita una lacrima sul volto di Lil. “Quando torneremo sulla nostra isola, avremo tutta la vita davanti a noi.”
Da sole, però, si sorprese a riflettere Lil, senza osare dar fiato al proprio pensiero.
Se lo vorrai, amore mio, ci sposteremo altrove. Cercheremo nuove terre e un bel posto dove vivere. Ovunque andremo, saremo per sempre insieme, la rassicurò Miril, che riusciva nuovamente a percepire i pensieri della compagna.

Ad affrontare mille insidie, però, non sarà solo Lil, ma anche l'altra sacerdotessa, rinchiusa in una grotte per divertimento del re, si ritroverà a fare a patti con se stessa, con il suo credo, con la speranza di riuscire a salvarsi, sistemare il taglio temporale. Mai si aspetterà, però, di trovare ad Isk, nella Reggia, la sua amata.
E mai si sarebbe aspettata che, in così poco tempo, la timorosa Lil sia diventata una guerriera dai poteri insoliti e potenti.

Il problema? Non sono solo gli abitanti di Turios a scoparire. Via via anche nel futuro, ad Ardis, stan scomparendo le persone e l'unica cosa che resta da fare, per Aleia, è tornare indietro, nella stessa epoca dove si trovano Lil e Miril, unendo le forze per combattere un nemico comune.
Come diceva il proverbio? Il nemico del mio nemico è mio amico? Bene, in questo caso il mio nemico diviene mio amico ed insieme facciamo nero il nostro avversario (o almeno mi piace pensarla in questo modo).
Pare, però, che dal futuro non siano gli unici arrivati, poiché oltre Lil e Miril, Aleia e Milia, con Obolil e Ilis (rispettivamente la regina, la regicidia e i due maghi), a fare la sua comparsa saranno anche degli uomini con una tecnologia avanzata, con poteri oscuri e in grado di uccidere le persone solo con un raggio proveniente dalle loro dita. Chi sono? Appartengono alla FM, meglio conosciuta come Federazione dei Mondi.
La battaglia per salvare il destino di un popolo è sempre più dura, ricca di insidie e di problemi.
Riusciranno però i nostri combattenti a salvare il loro mondo o ad attenderli ci saranno nuovi incontri, nuove alleanze e decisioni di terze parti?


“Aleia,” esordì Lil, “voi conoscete sicuramente la storia del vostro popolo. Potete dirci il nome del primo sovrano dopo lo sterminio di duemila anni fa?”
“Ma certo! Re Moltil!”
La giovane si rivolse a Setniat: “Maestà, è così? Fu re Moltil a sedersi sul trono?”
Setniat scosse la testa: “No, Moltil era il principe, il figlio del sovrano. Purtroppo rimase ucciso nei combattimenti e, poiché suo fratello Brumur non se la sentì di accettare la corona, fu la loro cugina a indossarla, la regina Zalbia.”
Intervenne Aleia: “Moltil ucciso? Impossibile! La storia è diversa.”
Miril le spiegò, gentilmente: “La storia è cambiata, ma non per mano nostra.”

Un romanzo che, con il trascorrere delle pagine, diviene sempre più accattivante, ricco di suspense e colpi di scena del tutto inaspettati, comparse e trasformazioni che non faranno altro che lasciarci tutti senza fiato, con gli occhi spalancati e una mano davanti alla bocca, come a dire "Ma che cosa sta succedendo?"
Non vedo l'ora di avere fra le mani l'ultimo capitolo di questa saga e sapere finalmente come si concluderà questa storia (e vedere finalmente Aldin preso a calci nel sedere!).




Sedotto dalle possibilità sconfinate del self-publishing, a fine 2011 Luca Rossi stravolge la propria vita per dedicarsi alla realizzazione del sogno di sempre: scrivere.
Debutta su Amazon con la raccolta Energie della Galassia, originale miscela di fantascienza, fantasy ed erotico. L’anno seguente è la volta de I Rami del Tempo, romanzo che segna l’avvio dell’omonima serie.
In breve conquista sui social network il cuore di oltre 150.000 follower e, grazie alla loro passione, riesce a dedicarsi alla scrittura a tempo pieno.
Pubblica quindi in inglese ed esce, nel 2014, con il secondo volume della saga, L’Erede della Luce.
Torinese di nascita, alterna la formazione classica a quella scientifica.
Scrittura, ricerca, famiglia, natura e sport sono i capisaldi della sua vita.

Visita il sito: www.lucarossi369.com/search/label/IT
Contattalo all'indirizzo: luca@lucarossi369.com
Iscriviti alla mailing list: www.lucarossi369.com/2013/08/mailing-list.html
o seguilo su Facebook www.facebook.com/LucaRossiAuthor
Twitter: twitter.com/LucaRossi369
Google+: plus.google.com/+LucaRossiAuthor/
Pinterest: pinterest.com/lucarossi369/
Linkedin: www.linkedin.com/in/lucarossiauthor
Goodreads: www.goodreads.com/author/show/6863455.Luca_Rossi
Instagram: instagram.com/lucarossi369
Amazon: amazon.com/author/lucarossi


Nessun commento:

Posta un commento