Ultime recensioni

martedì 19 settembre 2017

INSIEME SIAMO PERFETTI di Penelope Douglas




Non posso fare a meno di sorridere leggendo la sua lettera. Mi manca.
In quinta elementare a ciascuno di noi venne assegnato un amico di penna tra i ragazzini di un’altra scuola. Mi chiamo Misha, e pensando che fossi una femmina, l’altro insegnante mi mise in coppia con una sua allieva, Ryen; la mia maestra, credendo che Ryen fosse un maschio come me, non obiettò. Dal primo momento in cui io e Ryen abbiamo iniziato a scriverci, abbiamo litigato su tutto. E le cose non sono cambiate in questi sette anni. Le sue lettere sono sempre scritte in inchiostro argento su carta nera. A volte ne arriva una alla settimana, altre volte tre nello stesso giorno, ma sento che ormai sono diventate una necessità per me. Lei è l’unica che mi aiuta a tenere la rotta, l’unica che mi accetta per come sono. Abbiamo solo tre regole fra di noi. Niente social media, niente numeri di telefono, niente foto. Fino a quando, in rete, sono incappato nella foto di una ragazza di nome Ryen, che ama la pizza di Gallo, e adora il suo iPhone. Quante possibilità c’erano che fosse lei? Accidenti! Dovevo incontrarla. Certo non potevo immaginare che avrei detestato ciò che stavo per scoprire.

Mie care seguaci Cosmo, ho terminato la lettura di questo romanzo ed eccomi qui pronta a scrivere la recensione. Punk 57 titolo originale dell'opera, esce da noi come Insieme siamo perfetti grazie a Newton Compton. Insieme siamo perfetti è un romanzo che tratta varie tematiche, proprio come è solita fare Penny nelle sue opere, sarà per questo che la adoriamo? La Douglas è in grado di descrivere sempre alla perfezione le situazioni e riesce a dare le giuste personalità ai suoi protagonisti. Non è facile immedesimarsi in un adolescente del ventunesimo secolo... Quindi tanto di cappello. Nel romanzo non mancheranno i colpi di scena, le scene dark e hot, e ritroveremo alcuni protagonisti, dei quali non faccio i nomi, di un romanzo precedente. Insieme siamo perfetti è uno standalone ed è scritto a Pov alterni. Ma passiamo subito a riassumere quanto letto... 

Misha e Ryen sono amici di penna, si sono "conosciuti" grazie a un progetto scolastico alle elementari. Sono in contatto da sette anni, non abitano molto distanti l'uno dall'altra ma hanno deciso, per non rovinare la magia, di non conoscersi. Sono passati sette anni e molti molti giorni dalla prima lettera e la curiosità per Misha di conoscere Ryen è sempre più forte... cerca di resistere ma una sera, durante una festa, il desiderio prenderà il sopravvento. Ryen è a quella festa e lui si ritroverà a cercarla... quando si ritroverà davanti a lei per, diciamo, puro caso, resterà a bocca aperta. Misha aveva immaginato la sua amica di penna come una ragazza semplice, con gli occhiali e trascurata esteticamente, invece quella che si ritrova davanti ha tutta l'aria di sembrare una principessa. Misha non sa se rivelarle o meno di essere il suo amico di penna ... Decide di non dire nulla e di tenersi per sè questo segreto. Quella sera però non sarà l'unica decisione che Misha prenderà...



Solitudine, Vuoto, Menzogna, Vergogna, Paura. 

Chiudi gli occhi, non c'è niente da vedere qui fuori.



"Non me ne fotte un cazzo!", replico. Mi volto e la aggredisco. "Mi appartieni più di quanto tu non sia appartenuta a loro".

Quella notte tutto cambierà. Misha lascia il posto a Masen. Misha non esiste più. Misha in 57 giorni è cambiato. Misha non scrive più alla sua unica vera amica. Il Misha che credeva che Ryen fosse dolce, nerd e silenziosa non esiste più, ora c'è Masen. Masen che farà di tutto per riavere indietro la ragazza della quale si è innamorato.
Ryen, che non ha mai smesso di scrivere nonostante non ricevesse alcuna risposta, si pone nel frattempo molte domande. Che fine avrà fatto Misha, sarà morto? Si sarà cacciato in alcuni guai? Conoscendo il tipo nulla sarebbe impossibile. Ma a fare confusione nella sua vita arriverà Masen. Masen è il ragazzo nuovo della scuola, quello trasandato, quello che osserva ma non rivolge la parola a nessuno. Quello misterioso. Masen è un Bad boy con la B maiuscola. E lei ne è attratta, in lui c'è qualcosa... Masen in Ryen scatena il peggio. Ryen è popolare, una brava incantatrice e disprezza chi non è come lei. Ma quella non è la Ryen di Misha, cosa diavolo nasconde? Non voglio prolungarmi troppo con la recensione per non rischiare di spoilerare e rovinare il piacere della lettura. Sappiate solo che Insieme siamo perfetti sarà ricco di colpi di scena e che nulla sarà come sembra. Ancora una volta Penelope mescolerà due ingredienti: il bianco puro con il dark tenebroso. Curiose? Non vi resta che leggere il romanzo per soddisfare la vostra necessità di sapere. Buona lettura...

"Dì solo che ti manco".


Mi avvento sulle sue labbra, respiro il suo profumo e mi perdo nella vastità del desiderio che provo per lei.

Penelope Douglas vive e insegna a Las Vegas. Nata a Dubuque, Iowa, ha conseguito una laurea in Amministrazione pubblica, poi un Master in Scienza dell’educazione alla Loyola University di New Orleans. La Newton Compton ha già pubblicato la Fall Away series (Mai per amore, Da quando ci sei tu, La mia meravigliosa rivincita, Non riesco a dimenticarti e Odiami come io ti amo).


Nessun commento:

Posta un commento