Ultime recensioni

mercoledì 28 marzo 2018

THE CONTRACTOR di Daniela Volonté


Mi chiamo Dimitri Petrov e sono nato a Mosca trentacinque anni fa.
Mi piace fumare, l’alcol e le donne. E non necessariamente in quest’ordine.
Non faccio parte né dei buoni né dei cattivi, sono un contractor e vado dove mi pagano meglio. Programmo ogni minimo aspetto della vita dei miei clienti, perché ne va della loro sicurezza e anche della mia.
Ma non avevo programmato che avrei voluto proprio lei.
La prima volta che l’ho vista era vestita di nero ed elargiva strette di mano a tutti.
L’ho desiderata da subito.
So tutto di lei.
Lei non sa nulla di me. Né il mio nome, né della mia esistenza.
Ero destinato a non rivederla mai più, invece le nostre strade si sono incrociate più volte negli ultimi mesi.
L’ho voluta sempre di più, finché non ho scelto di allontanarmi da lei, perché è l’unica donna che non posso avere. Ed è anche l’unica che mi vede per quello che realmente sono, per questo non ha mai smesso di cercarmi.
Rinuncerei a tutto pur di rivivere quell’unico bacio che ci siamo dati, ma non posso, perché lei non sarà mai mia.
Daniela Volonté entra nella vita delle persone in punta di piedi, conquistando i lettori con le sue parole e le sue storie capaci di lasciare sempre senza fiato. È successo di nuovo. Dall’oggi al domani ha annunciato l’uscita di questo libro con i timori e le domande che gli autori sono soliti porsi “Piacerà?”, “Soddisferà i lettori o sarà un flop?”.
Cara Daniela, hai fatto centro ancora una volta!
Dimitri Petrov è un energumeno russo che si trova a guardare le spalle di Rebecca Wood, donna ricca e molto nota nella società londinese che sta per convolare a nozze con il suo Andrew. Volevano il migliore e lo hanno trovato nella figura di Dimitri, che si è distinto durante il servizio di leva obbligatorio, nei NOCS e in operazioni militari delicate che si avvalgono delle Teste di Cuoio. Dimitri voleva di più, infatti il suo ruolo viene definito come contractor, ovvero offre i suoi servizi a chi è disposto a sborsare una somma ingente di denaro.
Il suo presente sta per scontrarsi con il suo passato. Viene a sapere dalla madre, con la quale non ha ottimi rapporti, che l’uomo che lo ha riconosciuto come figlio è venuto a mancare, ed è il momento di riscattare parte dell’eredità che gli spetta. È un uomo a cui non serve niente, ha soldi in abbondanza e conduce la vita che gli piace, ma è costretto a cedere alle insistenze della madre presentandosi così allo studio dove i suoi tre fratellastri, Angelica, Marta e Carlo, restano basiti da questa sua comparsa a sorpresa visto che erano all’oscuro di tutto. Decide quindi di rinunciare all’eredità e chiudere qualsiasi rapporto sul nascere con quelle persone che dovrebbero rappresentare la sua famiglia.
Purtroppo si trova a seguire la sua protetta Rebecca in tutti i preparativi del matrimonio, conoscerà così la wedding planner Nicoletta e avrà un faccia a faccia con la stessa Angelica che, insieme alla sorella, hanno un negozio che si occupa di bomboniere per tutte le occasioni. Impossibile non restare affascinati da quegli occhi color cielo e dalle sue mani d’oro in grado di dar forma a pezzi unici e originali come i suoi angeli in alabastro bianco. La decisione è presa: Nicoletta e Angelica si occuperanno del matrimonio del secolo! Notizia che Dimitri non prende benissimo considerando che voleva lasciarsi il passato alle spalle e invece si troverà a dover vedere Angelica più di quanto abbia fatto precedentemente.
Tra i due è odio a prima vista, l’atmosfera si carica di elettricità negativa, si lanciano occhiate fredde e spiegare tutta la situazione non è affatto semplice; ma c’è una cosa che entrambi non avevano calcolato: l’odio a volte può trasformarsi in un sentimento ancora più potente come l’AMORE! Come comportarsi in questi casi? È possibile iniziare una relazione con quello che dovrebbe essere il proprio fratellastro?

Giuro che non scorderò mai la tenerezza con cui adesso mi sta guardando. Dell’uomo di ghiaccio non è rimasta neanche l’ombra. c’è soltanto un uomo che ha appena baciato una donna.

Manteniamo la calma! Tutto questo potrebbe essere etichettato come incestuoso. Ma sarebbe troppo semplice raccontarvi per filo e per segno quello che succede dopo, quindi con mentalità aperta e il cuore in mano, vi invito a leggere questo romanzo, a dargli una possibilità, andate oltre le apparenze soprattutto se avete già avuto modo di leggere qualcosa di questa autrice, vi posso assicurare che non deluderà le vostre aspettative.
Dimitri e Angelica non pensavano che tra loro potesse nascere qualcosa, eppure è successo, perché fargliene una colpa? Un sentimento così grande dovrebbe essere vissuto alla luce del sole e invece loro devono nascondersi da tutti vivendo nella segretezza.
Dimitri ci ha provato a dimenticarla, ad allontanarsi, a odiarla. Ha lasciato il suo incarico sicuro per una missione suicida, per togliersi Angelica dalla testa, ma lei albergava già nel suo cuore, e come un angelo dispiega le sue ali per proteggere i suoi cari, così ha fatto anche lei: gli ha dato forza quando l’oblio sembrava volerlo travolgere.

All’improvviso mi cinge la vita in un abbraccio e appoggia la testa al mio petto. Il suo profumo di rosa e il pulsante che mi fa chiudere le braccia attorno a quel corpo caldo. E adesso, in questo preciso istante, mi rendo conto che non c’è niente di più giusto al mondo.

Daniela Volonté ha delineato una storia e dei personaggi che sono riusciti ad arrivare al mio cuore. Impossibile non ricordare la durezza e la sfrontatezza del carattere di Dimitri; un uomo che non credeva nei sentimenti, a cui bastava una scopata per mettere a tacere i suoi istinti, per poi vederlo cambiare, vedere il suo cuore di ghiaccio lasciare il posto a un cuore fatto di pura passione; vederlo perdersi e ritrovarsi negli occhi di Angelica, il balsamo in grado di lenire le ferite ancora aperte del suo passato.
Angelica dal canto suo è pura poesia. Una donna che ha dato tutta se stessa all’uomo di cui si è innamorata, con la paura di perdere la sua famiglia e le persone a lei care, ma non l’ho mai vista esitare davanti ai sentimenti che provava. È stato ammirevole vedere come anche i personaggi secondari abbiano giocato un ruolo fondamentale in questa storia, ed è proprio vero quando si dice che gli Amici, quelli veri, non giudicano le tue scelte ma le appoggiano a costo di farle sembrare una follia.

«Non mi perderai mai».
«Anche se il prezzo da pagare sarà lottare ogni giorno?»
«Si, anche a costo di lottare ogni giorno, perché vale la pena di combattere pur di stare con te».

Una storia che mi ha tenuta incollata alle sue pagine fino a quando non ho letto la parola fine; una storia che mi ha fatto sospirare, trattenere il fiato, piangere, pregare che tutto si risolvesse per il meglio, e quando ho finito questo romanzo mi sono sentita come svuotata.
Dimitri e Angelica sono stati la compagnia migliore in un periodo pieno di grandi cambiamenti, invitandomi a inseguire i miei sogni e ad ascoltare sempre la voce del proprio cuore. A volte le decisioni più importanti sono anche quelle più difficili da prendere, ma è solo affrontando insieme la tempesta che potremo godere di un magnifico arcobaleno.

«In sostanza è il solito cliché», interviene Dimitri. «Il male che si arrende al bene», esplicita.
«Non credo che il significato sia tanto semplice...», commenta Rebecca.
«E hai ragione! Nessuno si sottomette all'altro. Il loro bacio è il punto di incontro, perché l'amore è equilibrio. L'angelo del bene non può cambiare la natura del maschio votata al male, può solo amarlo per quello che è. E il male, davanti alla donna che ama, può soltanto contenere la sua anima distruttrice».


Nessun commento:

Posta un commento