Ultime recensioni

lunedì 23 luglio 2018

IL RESPIRO DEL DIAVOLO (Legacy of Darkness #2) di Miriam Palombi


l pentacolo è stato riaperto. L'antico ordine segreto è stato ricostituito. Liza, Edward, Cheveyo, Dimitri e Tyron hanno scoperto tra le mura di Stone Temple House una realtà inattesa. Saranno costretti ad accettare la loro natura, a scendere a patti con i propri demoni e fronteggiare la prima vera battaglia sotto la guida di Galahad. Ma chi è veramente quell'uomo dal volto segnato da cicatrici di un lontano passato? Riuscirà a condurre tutti loro alla salvezza? In gioco non c'è solo la vita o la morte ma la possibilità di dannare per sempre la propria anima.

Oggi vi parlo del secondo volume della Legacy of Darkness, il respiro del Diavolo, nato dalla penna di Miriam Palombi, edito Dark Zone Edizioni.
Dopo il primo volume introduttivo, qui si entra nel vivo della storia, si pongono le basi per i prossimi sviluppi delle vicende e si conoscono meglio i personaggi.

“Non si può rinnegare ciò che si è. Prima o poi la nostra vera natura ha il sopravvento.”


Il pentacolo è stato riaperto. L'antico ordine segreto è stato ricostituito. Liza, Edward, Connor, Dimitri e Tyron prendono sempre maggior consapevolezza del proprio ruolo, traendo forza dalla peculiarità e dalla diversità di ognuno, diventando complementari. I cinque componenti iniziano a collaborare con Scotland Yard a casi definiti "non convenzionali" sotto la direzione di Galahad, figura attorno alla quale aleggia il mistero e che probabilmente è molto più di una semplice guida per l'ordine.

“Galahad ebbe un brivido. Nelle sue terre di origine, ricche di superstizioni, si diceva che quella reazione naturale fosse in realtà il ‘respiro del Diavolo’”


Il racconto scorre, gli avvenimenti si susseguono in maniera incalzante narrati da una terza persona onnisciente che dà un quadro generale della situazione. La storia, come in precedenza, mescola diversi generi in un mix esplosivo, per una ricetta invitante: un pizzico di horror, con aggiunta di gotico, storico, thriller quanto basta senza dimenticare che ci troviamo in una Londra del futuro immersi in una eterna lotta tra bene e male, il cui giusto equilibrio può essere garantito dall'intervento del Pentacolo per debellare il nemico.

“Il Male non è inteso come accezione astratta, ma come entità reale, in carne e ossa.”


Detto ciò, vorrei fare i miei complimenti più sinceri all'autrice per aver saputo creare una storia di questo calibro che non ha nulla da invidiare ad altri scrittori del genere, tenendo anche conto che si tratta di una donna! Aspetto il terzo volume con impazienza.
Se amate le letture magnetiche che, indipendentemente dalla loro lunghezza, vi tengono incollati alle pagine, se amate il genere e non siete facilmente impressionabili, questo è il libro giusto per voi!

Astenersi romantiche ;)


Per leggere la recensione del primo capitolo, cliccare sull'immagine!!




Nessun commento:

Posta un commento