Ultime recensioni

lunedì 5 novembre 2018

Blog Tour: 703 MINUTI di L.F. Koraline


Cosmo Readers ben trovati!!! L.F. Koraline è pronta a uscire con il suo nuovo romanzo. Il quarto con Newton Compton editori, per essere precisi, 703 MINUTI.
Le Cosmo Girls hanno preso parte al blog tour organizzato per soddisfare la loro curiosità.
Siete pronti a leggere le risposte di Koraline alla nostra intervista?

Ciao Koraline, e ben trovata. Siamo alla quarta pubblicazione della serie Mr 703. E cosa c’è di meglio di un’intervista per conoscere meglio l’autrice che ha dato vita a uno dei romanzi italiani più letti e più discussi?

Sei pronta? Si comincia!

1. Chi è Koraline nella vita di tutti i giorni?

Salve a tutti e grazie per questa intervista. 
Chi è Koraline nella vita di tutti i giorni?
Sono una donna di trentotto anni che sogna come una ragazzina di quindici e gioca come una bambina di cinque. 
Piango ancora davanti a E.T. l’extraterrestre, be’, in realtà mi basta solo ascoltare le prime note della colonna sonora.
Non accetto ancora la morte di Jack Dawson, perché su quel maledetto pezzo di legno c’era posto per tutti e due, dannazione. 
Se faccio i biscotti: li brucio.
Se faccio la pizza: dimentico il lievito.
Se mi chiedete il latte per macchiare il caffè: quasi sicuramente ve lo darò scaduto.
Ergo, se volete dare un’occhiata ai miei romanzi fate pure, ma non accettate mai un mio invito a cena.
Vivo con mio marito e una serie di animali che amo infinitamente. Ho due cagnoline, un gatto, una tartaruga e un acquario tropicale. Mi prendo cura di loro in maniera quasi maniacale, perché vederli felici rende felice anche me. 
Sono profondamente legata alla mia piccola famiglia. Mio padre, mia madre e mio fratello sono le mie pietre preziose, sono come quei gioielli che non si indossano tutti i giorni, ma che si custodiscono molto gelosamente. Viaggiare è una delle mie grandi passioni, ma lo faccio solo raramente perché lasciare le mie cagnoline è un colpo al cuore e se non posso portarle con me la mia gioia è solo a metà, quindi molto spesso rinuncio a partire pur di non lasciarle. 

2. Come ti sei approcciata alla scrittura?

Sono laureata in legge, ma la mia vita era troppo triste fra scartoffie, leggi, decreti e codici. Ho quasi mollato tutto per la scrittura, perché si vive una volta sola e io non ho nessuna intenzione di sprecare la mia occasione sulla terra facendo qualcosa che detesto. Tuttavia mi è rimasta la passione per l’insegnamento, anche se di una materia triste come il Diritto. 
Entrare in libreria mi ha sempre provocato bellissime sensazioni. Scegliere un libro mi ha sempre donato una profonda soddisfazione, così, tre anni fa, mi sono seduta davanti a un pc e ho iniziato a scrivere qualche riga. Be’, non sono più riuscita a fermarmi. Quelle righe sono diventate un intero capitolo e quel capitolo è diventato un intero romanzo: Mr 703. 

3. Com’è nata l’idea della serie di Mr 703? E Perché proprio questo numero?

L’idea delle serie 703 nasce dopo aver letto la serie 50 sfumature. È stata la mia prima lettura rosa/erotica, la prima storia d’amore in cui mi sono tuffata a capofitto. Chiuso il terzo libro mi chiesi: Perché sono rimasta all’oscuro di questo mondo rosa per così tanti anni? Ancora oggi cerco la risposta. Non riuscivo a togliermi dalla testa quella storia, così, decisi di scriverne una io, omaggiando alcuni tratti e peculiarità che mi avevano particolarmente colpito della fortunata serie della James. Mr Damon Blake nasce grazie a Christian Grey, anche se poi i due personaggi si differenziano fortemente man mano che la storia prende piede, ma il mio input è stato proprio lui, il più famoso dominatore della letteratura contemporanea.
Il numero 703, invece, ha un’origine del tutto affettiva. Mio padre è nato il 7 marzo: 7.03.

4. Sensazioni ed emozioni che hai provato quando la casa editrice ti ha contattata.

È difficile darti una risposta precisa, perché la sensazione che più ricordo è la confusione. Ho ricevuto un messaggio privato della Newton Compton Editori sulla pagina Facebook a dieci giorni dall’uscita del romanzo sugli e-book Store. Ero così incredula che sono rimasta per circa 12 ore imbambolata, domandandomi se fosse vero. Ho pensato a uno scherzo di cattivo gusto. Sono stata combattuta fra il rispondere e l’ignorare il messaggio per diverse ore, ma poi ho ceduto alla curiosità. Com’è andata a finire molti di voi lo sanno già. Ho ricevuto una proposta editoriale il giorno dopo e sono finita dritta dritta in libreria. Ora sono al 4° romanzo pubblicato con il loro marchio. La gioia di vedere la mia creatura in libreria è stata assolutamente impagabile. Ricordo ancora il cuore in gola, le farfalle nello stomaco, le lacrime agli occhi. Credo di essermi innamorata quel giorno, mi sono innamorata del mio sogno diventato realtà. 

5. Se potessi tornare indietro, cambieresti qualcosa dei tuoi romanzi?

Sì, se potessi tornare indietro riscriverei tutto il primo libro della serie 703, donandogli un aspetto stilistico più maturo, una scrittura più ricercata. È stato in assoluto la prima cosa che ho scritto e fra quelle pagine c’è tutta la mia inesperienza e la mia ingenuità. Non cambierei la storia, ma modificherei diversi dettagli che, rileggendoli oggi, non mi soddisfano pienamente.

6. Avendo avuto la possibilità di scrivere sia una serie che uno stand alone, quale dei due tipi di romanzi preferisci?

Sono due mondi del tutto opposti. Una serie ti permette di spaziare, di raccontare tanti dettagli, di intrecciare eventi e personaggi giocando con il destino di ognuno di loro. Regala maggiore suspense e lascia il cuore in gola ai lettori, soddisfacendo quella piccola dose di sadismo che scorre nelle mie vene. Però è anche difficile da gestire. Bisogna mantenere alta l’attenzione dei lettori, intrecciare abilmente gli eventi, rendere giustizia all’evoluzione dei personaggi, soddisfare le aspettative.
Lo stand alone, invece, concentra tutto: gioie, lacrime, emozioni, batticuori. Permette al lettore di assorbire con maggiore velocità la storia, ma bisogna impegnarsi molto per rendere accattivanti i personaggi, per concentrare gli eventi inserendo colpi di scena e momenti di tensione. La mia penna sembra più portata a scrivere serie piuttosto che libri singoli, ma non posso farne una regola, poiché sono assolutamente convinta che ogni storia deve essere raccontata seguendo l’istinto e lasciando da parte la ragione. Quindi, aspettatevi da Koraline altre serie, così come altri stand alone. Questo sempre a patto che avrete ancora e sempre voglia di tuffarvi nelle mie storie un po’ folli.

7. Come hai scelto i nomi dei tuoi personaggi?

I nomi dei protagonisti sono una parte molto importante per me. Sceglierli è una delle cose che più mi diverte fare durante la stesura di un romanzo. Mi piacciono le contrapposizioni, gli opposti che si attraggono, a partire dai nomi. 
Damon e Eden: come inferno e paradiso. 
Red e Snow: il rosso delle fiamme e il candore della neve.

8. Ti piacerebbe sperimentare un altro genere di scrittura diverso dal romance?

In realtà sì. Mi piacerebbe sperimentare qualcosa di diverso. Ho in mente una storia meno erotica, ma molto intensa, un tema molto delicato che mi piacerebbe affrontare. Chissà, magari un giorno lo farò.

9. Progetti editoriali futuri?

Attualmente, sto terminando il 5° e ultimo libro della serie 703, che dovrebbe uscire nel 2019, spero entro l’estate. Subito dopo terminerò un romanzo iniziato ormai più di un anno fa, ma che ho interrotto sul più bello per dare spazio alla storia di Sean e Amanda, che premeva insistentemente nella mia mente per essere raccontata. 

10. Ultima domanda per chiudere in bellezza quest’intervista. Quale consiglio daresti a una persona che si approccia per la prima volta al mondo della pubblicazione? Quali sono gli errori che dovrebbe assolutamente evitare?

Qui ci sarebbe da aprire un lungo e profondo dibattito. È una domanda molto bella, ma ogni dibattito che si rispetti merita un contraddittorio che, ahimè, in questa sede non può avvenire. Mi limiterò a dare dei consigli meramente personali. 
Scrivete con il cuore, vendete la vostra storia con rispetto, siate originali e cercate di essere riconoscibili con idee vostre. Prendere spunto, ispirarsi, prendere d’esempio è una possibilità, ma non è tutto. Una storia deve arrivare ai lettori dopo essere passata da un filtro molto speciale, quello del vostro cuore. Non scrivete una storia perché pensate possa funzionare, non scrivete per sconvolgere o per far parlare di voi, scrivetela solo se sentite di non poterne fare a meno. Non imponete la vostra storia ai lettori con arroganza, ma siate al tempo stesso fan e distruttori di voi stessi. 
Scrivere un libro, due libri, tre o mille libri, non farà di noi degli scrittori. Non mettiamoci mai su un piedistallo, pretendendo premi o riconoscimenti. Siamo dei racconta storie, e non c’è nulla di male in questo. Io sono al mio quinto romanzo, ma resto la stessa racconta storie di tre anni fa. Quella che si siede davanti a un pc e che fa scorrere istintivamente le dita sulla tastiera, quasi a occhi chiusi, respirando ogni singola parola, vivendo ogni singola scena, con la sola speranza di poter scrivere una storia che possa arrivare dal mio cuore a quello dei miei lettori. 

Grazie
L. F. K.


65 commenti:

  1. E una persona molto speciale. Ha fatto parte del mio matrimonio con una lettura che ha lasciato tutti a bocca aperta

    RispondiElimina
  2. Da questa ulteriore intervista traspare ancora una volta l'animo dolce e sincero ed il genio di una donna ed una scrittrice superlativa.Ogni suo lavoro è un piccolo gioiello!!!

    RispondiElimina
  3. Bellissima intervista, Koraline sei unica hai dato risposte chiare e coincise.
    I miei più cari complimenti, all'autrice e al blog :)

    RispondiElimina
  4. Koraline, è una persona con un cuore grande e molto umile, non si può non volerle bene

    RispondiElimina
  5. Sarebbe fantastico leggere una sua nuova serie!

    RispondiElimina
  6. Koraline ti invito io a cena se mi porti Damon e Red!!!

    RispondiElimina
  7. ❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️ Rimani sempre la numero 1 ❤️❤️❤️❤️❤️🤩🤩🤩🤩🤩

    RispondiElimina
  8. Un grande sospiro ho fatto dopo aver letto la tua intervista il mio sogno? Aspetto con ansia quella famosa panchina da dividere con te💕

    RispondiElimina
  9. Di tutta l'intervista mi è arrivato al cervello solo che ci sarà anche un 5 libri??? Oddio è fantastico Koraline.

    RispondiElimina
  10. Complimenti Koraline...amo i tuoi romanzi...grazie!!!!

    RispondiElimina
  11. Il mio cuore ti appartiene ❤️
    -Marialuisa-

    RispondiElimina
  12. Di tutto quello che ho capito di te, sei una ragazza dolcissima. Una scrittrice che fa emozionare e parlo di me perché il libro 703 mi ha condotto in un mondo bellissimo e intenso.
    La cosa che adoro è il numero 703, la data di tuo padre è ciò mi ha colpito parecchio.
    Adoro. ❤️

    RispondiElimina
  13. Una scrittrice fantastica , con un animo sensibile. Tu continua a scrivere che io continuerò a leggerti !

    RispondiElimina
  14. ♥️♥️♥️♥️♥️♥️♥️♥️♥️♥️💕Non vedo l'ora

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Come sempre Koraline trasmette emozioni!!

    RispondiElimina
  17. È una persona adorabile e molto socievole è stato un piacere conoscerla di persona e poi..... I suoi libri sono molto belle

    RispondiElimina
  18. Bravissima ed emozionante come scrittice ❤️

    RispondiElimina
  19. Bella intervista! Sei una bella persona!

    RispondiElimina
  20. In trepidante attesa del quarto libro!

    RispondiElimina
  21. È una grande autrice sa leggere nel cuore e nei sogni di noi donne grazie alle sue storie viviamo momenti di batticuore suspense di desiderio avventura un misto di emozioni perché koraline è una persona speciale ❤️

    RispondiElimina
  22. Ed io ti adoro come il primo giorno 💖💖💖

    RispondiElimina
  23. E una persona molto speciale ed una scrittrice meravigliosa

    RispondiElimina
  24. Che dire una persona davvero dolce e piena di tante sfaccettature proprio come i personaggi che descrive!

    RispondiElimina
  25. Sono stata fortunata a conoscerti perché sei una donna splendida ....scrivi con il cuore per arrivare al nostro di cuore. Sei speciale ❤

    RispondiElimina
  26. Persona molto dolce..e questo traspare nei suoi romanzi.

    RispondiElimina
  27. Io questa donna la adoro!!!😍

    RispondiElimina
  28. Adoro i suoi libri e adoro lei come persona perché anche se la conosco solo tramite i suoi libri ho capito che è una persona pura e sognatrice come dovremmo essere un po' tutti.
    Grazie delle tue storie non vedo l'ora di leggerne altre

    RispondiElimina
  29. Kotaline è semplicemente fantastica...e credo che non ci sia bisogno di cambiare nulla nei suoi romanzi...ci piacciono così come lei li ha scritti...noi li amiamo, ogni singola parola ogni singolo significato

    RispondiElimina
  30. La Koralin di tutti i giorni sono praticamente io..... anzi è praticamente chiunque, questo ci dimostra che è umana quella testolina che è stata capace di creare un amore da favola come quello tra Eden e Damon ❤️

    RispondiElimina
  31. Anche io quando entro in una libreria vengo catapultata in un mondo tutto mio, dove ci sono solo io e i libri e adoro il fatto che sua lo stesso per te😍 koraline ti adoro😍

    RispondiElimina
  32. Koraline... Fantastica! Molto alla mano e disponibile ci siamo fatte un sacco di risate in chat!

    RispondiElimina
  33. Koraline... Fantastica!!! Molto disponibile. Ci siamo fatte un sacco di risate in chat!

    RispondiElimina
  34. puoi dimenticare il lievito,puoi far male le torte ma io berrei volentieri anche il tuo latte scaduto se nel frattempo mi racconti un'altra delle tue storie <3

    RispondiElimina
  35. Una splendida persona!! 😘😘

    RispondiElimina
  36. Anch'io ho iniziato con 50 sfumature e come te questo mondo rosa mi ha incuriosita troppo... Mr Damon e la sua ragazzina...😍

    RispondiElimina
  37. Grazie ancora per renderci partecipi con le tue risposte di piccoli istanti della tua vita.😘😘😘

    RispondiElimina
  38. Bastano poche righe delle tue risposte perché la tua genuinità venga fuori. Quanto sei dolce Koraline. Hai un cuore grande, una forza straordinaria. Sei una persona incredibile e io ti ho conosciuta pochissimo ma è impossibile non vederlo. Ti auguro ogni bene, te lo meriti!

    RispondiElimina
  39. Il mio primo commento non e stato pubblicato quindi ripubblico....KORALINE TI ADORO😍

    RispondiElimina
  40. Fantastica...ho letto “Red” poi la serie “703” e mi è piaciuto tantissimo Mr Damon Black è pazzesco...ora aspetto con ansia l’ultimo libro nn vedo l’ora...������

    RispondiElimina
  41. Grazie Koraline per essere come sei per coinvolgerci nel tuo mondo ❤️❤️❤️

    RispondiElimina
  42. Koraline ti adoro e adoro i tuoi romanzi ❤️❤️

    RispondiElimina
  43. Bellissima intervista 😍❤Complimenti a Koraline per la sua dolcezza❤😍
    Sono iscritta al blog come Salvatrice Conte
    Seguo fb come Salvina Conte

    RispondiElimina
  44. Brava Koraline non rinchiuderti in un ufficio tra mille scartoffie ha giovato a noi lettrici che abbiamo potuto conoscere i tuoi fantastici personaggi. Sono molto curiosa di leggere l'altro libro che stai scrivendo, sicuramente ci terrei attaccati alle varie pagine come sempre. 😘😘

    RispondiElimina
  45. grazie per questa bellissima intervista, Koraline coi suoi libri finora non mi ha mai deluso

    RispondiElimina
  46. Stefania Gadaleta6 novembre 2018 14:10

    Bellissimo pensare che possa esserci una nuova serie ��

    RispondiElimina
  47. Bellima intervista 😄 ps:sono Sapia Caterino

    RispondiElimina
  48. Ho letto tutti i tuoi romanzi adoro il tuo modo di scrivere oltre a farmi scervellare mi fai entrar dentro alle tue storie in un modo strepitoso.sei un adorabile persona e chi ti ha conosciuta non può che confermarlo, per questo ti adoro ��

    RispondiElimina
  49. Intervista molto esaustiva ma la cosa che più mi è arrivata ... è l'arrivo del nuovo volume *___* non vedo l'ora di gustarmelo !!! Grande Koraline

    RispondiElimina