Ultime recensioni

lunedì 19 novembre 2018

IL MIO MATADOR di Lina Giudetti


Dopo aver ritrovato l'affetto del padre, Aura comincia a diventare una ragazza più forte e soprattutto riesce a sconfiggere la bulimia. Sente tuttavia il bisogno di diventare anche indipendente e un giorno decide di trasferirsi in Spagna, a Valencia, dove viene assunta a lavorare come receptionist in un albergo. A causa della delusione d'amore ricevuta dal suo "Angelo", è più diffidente di prima nei confronti degli uomini e pensa che rimanere single sia la cosa migliore, ma la sua vita sarà di nuovo movimentata dopo il suo incontro con Ricardo de la Vega, un famoso matador che inizialmente le sembra tutto l'opposto di quello che le piace in un uomo poiché lo ritiene rozzo e sboccato, per quanto irrimediabilmente sexy, bellissimo e perfino divertente oltre che una continua scoperta e sorpresa… vengono entrambi coinvolti in una girandola di emozioni finché Angelo non si ripresenta nella vita di lei…
“La vita inizia a sembrarci piacevole nel momento in cui riusciamo a mantenere un atteggiamento positivo e fiducioso, ma soprattutto quando ci sentiamo amati e io adesso avevo l'amore di mio padre”

Eccomi qua a parlarvi del sequel del romance “Il mio angelo”, in cui avevamo lasciato Aura in Francia dal padre a riprendere in mano la sua vita. Per rinfrescarvi la memoria, vi ricordo che la nostra protagonista aveva avuto un crollo psicologico e fisico dopo essere stata tradita da Angelo che aveva promesso di proteggerla. Aura, sopraffatta dal dolore fa un’incidente e quando si sveglia trova al suo capezzale il padre che non vedeva da troppo tempo. Si trasferisce in Francia, conosce la sua nuova famiglia ma per poter andare avanti è necessario sigillare il passato e così si ritrova a dover affrontare i suoi fantasmi: l’assenza della madre, la bulimia e l’amore ormai perso.

“Non sai cosa la vita abbia in serbo per te, perciò non devi perdere la speranza di avere una famiglia tua un giorno. Sei una ragazza bella e intelligente, non ti manca assolutamente nulla perché tu possa attirare l'uomo giusto”

Ad un certo punto della sua vita decide che è ora di andare avanti, si cerca un lavoro e quando le capita l’occasione di andare in Spagna a fare la receptionist non se lo fa ripetere due volte. Le paure e le incertezze ci sono, è una nuova avventura in un posto diverso senza i comfort a cui è abituata di solito. La sua unica certezza è che ha chiuso con gli uomini, ma sarà davvero così?
Ecco che entra in gioco Ricardo de la Vega, no non è parente di Zorro ma è un famosissimo torero in Spagna, ambito da migliaia di donne, un uomo di classe, generoso e altruista che si dedica alla beneficenza. Anche lui non ha un bel rapporto con l’amore, ma ciò non toglie che faccia lo splendido con le ragazze.


Irrompe nella vita di Aura quasi per caso e all'inizio lei non sembra essere interessata, anzi è sempre molto scontrosa nei suoi confronti, eppure tra i due nasce una bella amicizia. La situazione si complica quando la sua nuova amica spagnola Carmen, che è chiaramente innamorata della ricchezza di Ricardo, scopre che Aura e il matador si conoscono. A tutti i costi vuole fidanzarsi con lui ma è palese che il ragazzo abbia occhi solo per Aura che cadrà presto tra le sue braccia. Lui è follemente innamorato, lei anche ma tutto viene messo in discussione quando spunta Angelo e pretende di riprendersela. Riuscirà l’amore a rimettere insieme i cocci?


"Aura, yo invece credo che tu abbia un disperato bisogno d'amare e de essere amata. Gli esseri umani non sono fatti para rimanere da soli. Non hai più voglia de sentire le carezze de un uomo? Le sue attenzioni, i suoi baci e…”

È vero che quando meno ce lo aspettiamo arrivano nella nostra vita persone meravigliose che fanno di tutto per conquistarci e poi si innamorano follemente, è logico però che non può andare sempre come vogliamo noi. Chiudere con il passato non è per niente semplice, a volte ritorna a far capolino nella nostra vita e bisogna essere davvero forti per resistere alla tentazione di sbagliare riaprendo quella porta. Aura non è ancora così forte, non è ancora così sicura di sé per poter respingere Angelo. Per fortuna il destino ci mette il suo e le apre gli occhi in tempo prima di fare un errore irrimediabile. Il suo unico problema è come riconquistare il suo matador. Devo dire che la storia con Ricardo è stata molto travolgente, romantica, passionale e sensuale, non mancano le scene hot che coronano la loro storia d’amore. Il linguaggio è semplice e colloquiale, l’aver inserito gli idiomi in spagnolo serve a coinvolgere ancora di più il lettore. La storia inizia in Francia e si sviluppa in Spagna, troverete molte tradizioni spagnole e luoghi caratteristici che Aura descrive con passione, infine ci ritroviamo a Roma dove tutto è iniziato e dove tutto finisce. Come? Non sta a me dirlo ma spero di aver stuzzicato la vostra curiosità per scoprirlo da voi.

“ Volere è potere e yo credo che ce sia del buono in ognuno de noi”





Nessun commento:

Posta un commento