Ultime recensioni

martedì 13 novembre 2018

IO TE E L'INFINITO di Ginger Scott



Cass e Tyson hanno sofferto molto, ma hanno anche imparato a nascondere le loro ferite e ad andare avanti

Cass è una teenager come le altre, ma combatte in segreto contro la sclerosi multipla. È una di quelle ragazze che tutti conoscono di vista. Ha preferito costruirsi una cattiva reputazione: andare alle feste e finire a letto con qualcuno, per poi scordarsene il giorno dopo. Ma adesso tutto sta per cambiare. Andare al college significa lasciarsi il passato alle spalle e ricominciare da zero. Tyson è un duro. Le persone che lo conoscono sanno che per lui la parola “impossibile” non esiste. È forte, invincibile, sicuro di sé e intelligente. E arrogante, certo. Persino dopo il terribile incidente che sei anni prima gli ha fatto perdere l’uso delle gambe, ha combattuto perché le persone continuassero a vederlo nello stesso modo di sempre: un combattente. Non ha bisogno della loro pietà. Quando Cass entra nella vita di Tyson, il muro dietro cui lui si nasconde rischia di sgretolarsi per sempre. Perché la forza di Tyson è quello di cui Cass ha bisogno per ricominciare a vivere. E tutte le regole che lui si è costruito per sentirsi al sicuro, stanno per essere infrante.

Io te e l'infinito è il secondo volume autoconclusivo della serie Falling, in questo libro conosciamo la storia di Ty, personaggio che mi ha conquistato fin dal principio. Come ben sappiamo già dalla trama è costretto a vivere su una sedia a rotelle a causa di un incidente avvenuto quando era solo un adolescente. Dentro di sé porta ancora i segni di quella tragedia, ma con grande forza di volontà e una forza d'animo sovrumana riesce a reagire positivamente alle ripercussioni che questo incidente gli ha causato. È pronto a rimettersi in gioco e ad affrontare la vita con il sorriso stampato sulle labbra e a perseguire, nonostante tutto, gli innumerevoli obiettivi che si è sempre imposto. Durante il suo percorso all'università incontra Cass, una ragazza che all'apparenza potrebbe sembrare frivola e spensierata ma che dietro di sé porta gli strascichi di un'adolescenza turbolenta che le ha lasciato cicatrici troppo profonde da poter dimenticare, inoltre combatte tutti i giorni in gran segreto contro la SLA, malattia che ha infranto il suo più grande sogno: continuare a giocare a calcio. Cass è una ragazza determinata e fragile allo stesso tempo. Lei e Ty saranno costretti a passare molto tempo insieme, sia perché lui è il suo personal trainer, sia perché il fratello di Ty, Nate, e Rowe, la compagna di stanza di Cass, sono fidanzati e per questo motivo avranno molte occasioni di ritrovarsi vicini.


«Talvolta incontriamo qualcuno che è capace di renderci migliori. E tu sei stata come un proiettile. Hai colpito il bersaglio in pieno…proprio qui». Le appoggio la mano sul mio petto e subito mi agito un po’ al pensiero che ora sentirà quanto mi batte forte il cuore.
La loro è una storia che nasce in sordina, alimentata all'inizio da una forte chimica, e in seguito il loro rapporto crescerà piano piano grazie al sostegno reciproco a cui si aggrappano l'un l'altro per combattere le loro sofferenze. Ma entrambi, per motivi che conoscerete durante la lettura saranno restii a lasciarsi andare del tutto, soprattutto Ty, che a distanza di anni è ancorato a un sentimento ingombrante che gli impedisce di andare avanti del tutto con la sua vita. Riusciranno entrambi a seppellire il passato e arrendersi a questo nuovo sentimento?


Non l’ho baciata perché ero dispiaciuto per lei. L’ho baciata perché l’ho sentita. Io e Cass siamo uguali, lei è me in tutto e per tutto.

La storia che ci propone Ginger Scott ha una prosa romantica, delicata e che ti fa sognare pagina dopo pagina. Qui non siamo alle prese con una storia turbolenta che ti fa corrodere lo stomaco, ma bensì davanti a un rapporto che, per quanto possa essere fragile, con tempo, impegno e pazienza mette radici profonde e difficili da estirpare. Cass e Ty sono due personaggi carismatici, determinati, intelligenti e ironici, qualità che pongono le basi per un rapporto maturo dove il dialogo, la comprensione e la comunicazione sono sempre al primo posto. La dolcezza e la genuinità dei loro gesti e delle loro parole vi faranno sciogliere il cuore in più di un'occasione. La lettura è scorrevole e fluida grazie ai dialoghi sempre molto ironici e diretti. Quello che più ho apprezzato è che l'autrice lascia molto spazio anche ai personaggi secondari, che non sono mai di contorno ma che hanno tutti un ruolo fondamentale nella storia, e che soprattutto sono caratterizzati in maniera ineccepibile. Nonostante le tematiche trattate, la storia scorre in modo fluido e lineare, non risultando mai noiosa e pesante, questo perché l'autrice non ci fa vivere la disabilità e la malattia come un disagio ma come una condizione diversa della vita stessa, inoltre l'autrice ci fa conoscere Ty e Cass nel momento in cui hanno già metabolizzato e accettato la loro situazione, per cui la lettura non appare mai noiosa o pesante. L'ironia e il sarcasmo che contraddistingue i personaggi è un punto di forza di questo romanzo, vi ritroverete a sorridere e ridere insieme a loro e per loro. Questo è un romanzo dolce, romantico e ironico che non è paragonabile ad un giro sulle montagne russe ma piuttosto a un giro sulla giostra dei cavalli, dove si respira un'atmosfera magica e sognante, e sarà come orbitare lentamente intorno a una storia dove piccoli e significativi gesti renderanno questo rapporto solido e maturo. Lasciatevi catturare dalla dolcezza e spontaneità che questa storia ci regala, ma che soprattutto ci fa capire che se accanto abbiamo chi crede in noi, allora siamo veramente capaci di fare tutto ciò che desideriamo.


Per leggere la recensione del primo volume di questa serie, cliccare l'immagine!!

 




Nessun commento:

Posta un commento