Ultime recensioni

mercoledì 4 novembre 2015

UNO SPLENDIDO SBAGLIO di Jamie McGuire





Solo il mio cuore conosce la verità.
Sei tutto quello da cui dovrei fuggire.

Ma starti lontano ormai è impossibile.


Quando un Maddox si innamora è per sempre.

Agli occhi di tutti Cami è forte e indipendente. Al secondo anno alla Eastern University, vive sola e si paga gli studi facendo la barista al Red Door. Ma dietro quell'aria da ragazza determinata e testarda si nascondono tante insicurezze. Perché Cami è dovuta crescere in fretta, circondata dai suoi possessivi fratelli e da un padre che non ha mai approvato nessuna sua scelta.

Trent Maddox fa il tatuatore e sa come mettersi nei guai. Se nasce una rissa è stato lui a cominciarla e se c'è un cuore spezzato è quasi sempre colpa sua. Qualcosa nel suo passato gli ha lasciato ferite profonde mai rimarginate. Da quel momento ha chiuso il mondo fuori. C'è un solo avvertimento per quelli come lui: stargli alla larga.
Cami lo conosce bene. Ha visto tutte le sue conquiste e le sue bravate, e sta molto attenta a mantenersi sempre a distanza di sicurezza. Perché il fuoco è caldo e affascinante, ma quando ci si avvicina troppo si rischia di bruciarsi. Ma una sera si incontrano per caso e Trent le offre da bere. Senza un secondo fine, vuole solo esserle amico. Cami non ci crede e avverte subito il pericolo, non ha intenzione di farsi travolgere da lui come fanno tutte le altre. Non si può essere solo amiche di un ragazzo come Trent.

Eppure standogli accanto, giorno dopo giorno, scopre che il marchio Maddox, fatto di spavalderia e arroganza, è solo uno scudo per non soffrire. Uno scudo che nasconde un'inaspettata dolcezza. E provare a stare lontano da Trent diventa sempre più necessario, ma impossibile. Impossibile resistere ai suoi sguardi, a quegli occhi che sembrano aver scoperto le sue fragilità e vogliono solo proteggerla.
Fino a quando Trent confessa di volere qualcosa più dell'amicizia. E come dice suo fratello Travis, se un Maddox si innamora è per sempre. Così è stato per lui e la sua Abby.
Ma Cami non può permettere che questo accada. Sarebbe un grosso, imperdonabile sbaglio. Perché c'è una verità che Trent non conosce e lei deve fare di tutto perché non la conosca mai.

                                  

Dopo averci fatto sognare con la storia di Travis ed Abby, la McGuire ci delizia con il resto della famiglia Maddox, i fratelli maggiori di Travis.


Il primo della serie è Trent, il penultimo dei fratelli, un tipo apparentemente poco affidabile, tatuatore, rissoso, donnaiolo. Un tipo di cui sembrerebbe meglio non innamorarsi.
Ma nel corso della lettura si scopre che gli stereotipi con cui viene definito non lo qualificano, perché in lui c'è molto altro, e posso dire senza timore che il "pacchetto Trent" mi piace, molto. 
Perché se è vero che, come abbiamo visto con Travis, i Maddox non fanno niente per non farsi notare e per evitare i casini, è vero anche che quando l'amore li cattura, diventano il sogno di ogni donna, erotico e non. Amano in maniera totalizzante, facendoci sospirare. E in questo primo capitolo ho sospirato, parecchio. Mi sono anche infuriata, ho sbraitato, son rimasta basita, praticamente è stato come un giro sull'ottovolante delle emozioni. 


Lui ama da sempre Cami, anche se lei ne è completamente ignara. Cami è una brava ragazza, studentessa e lavoratrice, con una famiglia che definire ingombrante è l'eufemismo del secolo, una ragazza che ha sofferto ma che con le sue sole forze ha cercato di affrancarsi dai problemi familiari e cavarsela da sola. Ha un fidanzato, TJ, che non vede praticamente mai, poiché lui è praticamente sposato col suo lavoro, un lavoro misterioso di cui non ci è dato sapere, per ora. Lei inizia ad essere stanca di questo, ma allo stesso tempo non riesce a decidersi, come se averlo nella sua vita, anche se in quel modo, le desse sicurezza.
"Hai mai amato due uomini contemporaneamente?" chiese. Dopo un lungo silenzio le tesi la mano.  "Se mai mi capitasse, prendimi a schiaffi, d'accordo? ".  
Galeotta fu la sera in cui lei, libera dal lavoro dopo aver preso le ferie per incontrare dopo ben tre mesi il suo  TJ, scopre all'ultimo momento di non poterlo raggiungere perché  lui, al solito, è bloccato col lavoro. Innervosita, decide di uscire con la sua migliore amica e coinquilina e non stare a casa a piangere tutte le sue lacrime di rabbia e delusione. Nel locale in cui lavora, il Red Door, incontra Trent, che le si avvicina e stabilisce il primo vero contatto. E qui inizia la parte in cui, iniziano le imprecazioni, almeno da parte mia.
" Io e T.J. non avevamo mai fatto una cosa del genere e anche quella semplice puntata al supermercato mi fece sentire in colpa. Non aveva senso, eppure provai rancore. Non potevo essere felice con T.J., e ora lui mi impediva di essere felice anche quando non c'era. Ovviamente non ne era responsabile, ma era più semplice biasimarlo che riconoscere le mie mancanze. Niente aveva più senso: il fatto che stessimo ancora insieme, che trascorressi  tanto tempo con Trenton o che continuasse una relazione quando qualcuno a cui piacevo, e che mi piaceva, a un metro di distanza, aspettava solo il via libera." 
.

Perché Cami è confusa, inizia a scoprire il vero Trent e quello che vede le piace, si rende conto che con TJ ormai, a causa anche della lontananza e tutto il resto, è ormai al capolinea, eppure si comporta in maniera ambigua e ambivalente, facendo impazzire il povero Trent. 
Non voglio fare troppi spoiler, per chi non ha letto il libro non sarebbe carino, posso solo dire che il nostro eroe meriterebbe la medaglia al valore per la pazienza e la tolleranza con cui cerca di conquistarla e convincerla che tra loro due c'è qualcosa per cui vale la pena di lottare. Inoltre vorrei aggiungere che la McGuire ha portato decisamente su un'altro livello il concetto di "triangolo". 


" Era sempre così dolce. Avrei davvero rotto con lui perché era tanto impegnato?  Mi aveva avvertito della situazione e io avevo acconsentito a fare un tentativo. Gli avevo assicurato che non sarebbe stato un problema. Però non ci sentivamo quasi mai ee non c'era speranza che le cose migliorassero. [...] passare da lui a Trenton mi sarebbe parso comunque sbagliato, anche se avessi atteso sei mesi.  O sei anni. Lo avevo frequentato di nascosto da T.J. Qualsiasi cosa fosse nata da un rapporto del genere sarebbe stata sporca."

" Trenton mi odiava e aveva ragione, perché mi aveva chiesto di scegliere e io lo avevo rifiutato. Adesso ero nuda nel letto di un altro pensando a lui."
Ho amato Trent, senza se e senza ma, un ragazzone tatuato ma con un grande cuore e grandi sentimenti! Cami mi ha dato sui nervi con le sue indecisioni e il suo tenere il piede in due scarpe, anche se alla fine del libro si capiscono alcuni perché. Comunque a prescindere dalle mie simpatie/ antipatie, devo fare i miei complimenti all'autrice per avermi fatto innamorare ed emozionare ancora una volta. Aspetto con ansia il nuovo capitolo che a breve ci farà conoscere il fratello maggiore, Thomas.

Per leggere la  nostra recensione dei primi tre romanzi di questa serie, cliccare l'immagine!!





Jamie McGuire è nata e cresciuta in Oklahoma dove ha studiato, ha iniziato a scrivere, ha conosciuto suo marito con il quale vive assieme ai tre figli, i loro cavalli, cani e gatti.
Ha pubblicato diversi romanzi tra cui la trilogia - Uno splendido disastro (2013), Il mio disastro sei tu (2013) e Un disastro è per sempre (2014) -, tutti editi da Garzanti, con la quale ha raggiunto il successo internazionale di critica e pubblico.
Nel 2014 un altro romanzo legato a questa trilogia, Uno splendido sbaglio, ha immediatamente scalato le classifiche di vendita.
Nel 2015 fa uscire un'altra trilogia di romanzi: Una meravigliosa bugiaUn magnifico equivocoUn'incredibile follia.




Nessun commento:

Posta un commento