Ultime recensioni

giovedì 7 gennaio 2016

LE CONFESSIONI DEL CUORE di Colleen Hoover


A soli venti anni, Auburn Mason ha paura di aver perso ciò che aveva di più importante. Malgrado il dolore, le resta la voglia di lottare per rimettere sulla giusta strada un destino che sembra sfuggirle dalle mani, ma questa volta non dovrà esserci più spazio per errori e debolezze, tantomeno per l’amore. Owen Gentry è l’enigmatico artista proprietario dello studio d’arte di Dallas presso cui Auburn ha trovato lavoro. È un giovane brillante, di talento, verso il quale Auburn sente fin da subito di provare un’attrazione speciale. A quanto pare, la vita le sta regalando un’altra occasione per lasciarsi andare e ascoltare il proprio cuore. Eppure c’è qualcosa che rischia di minacciare la ritrovata felicità, un segreto che Owen vorrebbe relegare nel proprio passato ma che torna prepotentemente a galla. Owen sa che l’unico modo per non perdere Auburn è condividere con lei ogni aspetto della sua vita, ma la verità, come le opere d’arte, si presta a interpretazioni contrastanti, e una confessione, talvolta, può essere più distruttiva di una menzogna… 
Un libro unico nel suo genere, dove il romanzo si mescola alle immagini, alla poesia e… a vere e proprie confessioni anonime inviate dai lettori!
Si pensa che l'amore a quindici anni sia sempre una cosa passeggera, una cosa che si dimentica e che non può cambiarti la vita. Si pensa che a quindici anni si sia allegri e spensierati e che la vita non finisca mai.

Auburn si è resa conto che tutto questo è solo una bugia. La sua vita è stata difficile, il destino crudele e beffardo, la sua adolescenza distrutta in un attimo. Senza rendersene conto ha perso per sempre l'unica persona a cui aveva donato tutta se stessa.

"Ti amerò per sempre"
"E io ti amerò. Anche quando non dovrei"

A soli vent'anni si ritrova sola, in Texas, incapace di dimenticare quell'amore che l'ha abbandonata così presto, senza riuscire a capire come ritrovare la sua serenità.
Alla ricerca di un secondo lavoro, la nostra protagonista, s'imbatte in un negozio che attrae subito la sua attenzione; la vetrina è ricoperta, sommersa, piena zeppa di biglietti.

"...Mi fermo e mi specchio in una vetrina per vedere se mi è colato il mascara. Guardo il mio riflesso e non mi piace quello che vedo. Una ragazza che odia le scelte che ha fatto nella vita. Una ragazza che odia il suo lavoro. Una ragazza che sente la mancanza di Portland. Una ragazza che ha disperatamente bisogno di un secondo impiego, e ora una ragazza che sta leggendo un cartello CERCASI AIUTO appeso alla vetrina. CERCASI AIUTO BUSSARE PER CANDIDARSI. Faccio un passo indietro e osservo l’edificio davanti a me. Ci passo davanti ogni giorno andando a lavoro e non l’avevo mai notato. Probabilmente perché passo la camminata mattutina al telefono e quella pomeridiana con troppe lacrime negli occhi per notare quello che mi circonda. CONFESSA..."

Auburn decide di buttarsi, d'altronde ha disperatamente bisogno di un altro lavoro e quindi si butta in un'avventura che le farà cadere tutte le sue convinzioni sull'amore.
Travolta da OMG (Owen Madison Gentry), il padrone del negozio, la ragazza si ritrova immersa in un mondo fatto di pittura e confessioni, dalle quali, Owen trae ispirazione per i suoi quadri.


"Certe volte mi chiedo se essere morta sarebbe più semplice che essere una madre"


Con il tempo, i due protagonisti scoprono di essere uniti da un filo invisibile, che non riesce a tenerli separati l'uno dall'altra. L'amore che Auburn ha sempre sognato è proprio li accanto a lei, e nonostante le difficoltà che la vita le presenta, capisce che è Lui quello giusto, quello che riuscirà a farle dimenticare l'amore dei suoi quindici anni, quello che con le sue stranezze e i suoi problemi riesce a farle provare sensazioni che credeva di non poter provare mai più.

"...Altruismo. Dovrebbe essere la base di ogni relazione. Se tieni davvero a qualcuno, trarrai più piacere dal modo in cui tu fai sentire questa persona che dal modo in cui lei fa sentire te..." 

Abbandonatasi completamente a Owen, tutte le sue consapevolezze diventano realtà, trasformandola in una donna nuova, innamorata e finalmente in grado di prendere in mano la sua vita.


In questa recensione ho volutamente raccontato tutto senza raccontare niente. Le sensazioni che questo libro ti lascia sono molteplici e ognuno può interpretarle come meglio crede. La storia di Auburn e Owen è altamente complessa, non si può raccontare senza non fare spoiler e sinceramente non voglio. Prendete in mano i vostri e-reader, ricercatelo, e assaporatene ogni singola frase. Prendete ogni singolo momento raccontato da questa splendida scrittrice e rendetelo vostro. Ho pianto (maddainonl'avreimaidettopiangidicontinuoelevergognati), ho riso, mi sono arrabbiata, avrei voluto prendere Auburn e stringerla forte forte. Ho vissuto sulla mia pelle le sensazioni che la scrittrice ha voluto descrivere provando un vuoto nel cuore quando ho terminato la lettura.

La Hoover a questo giro si è superata. Oltre ad aver raccontato in modo estremamente delicato le varie sfumature della storia, si è avvalsa di ottimi collaboratori per far si che questo libro diventasse una bomba.

Le confessioni descritte sul libro sono le nostre; ebbene si, nostre. Fan, persone, si sono messi a nudo raccontando in modo anonimo i loro pensieri, togliendo qualche sassolino dalla scarpa oppure qualche peso che avevano nel cuore. E i quadri, ragazze/i, che dire dei quadri. Splendide pitture realizzate da Danny O'Connor (profilo instagram @artbydoc), che raccontano perfettamente le confessioni; io purtroppo non potevo vedere a colori quelle pubblicate nel romanzo, ma appena ho iniziato a scrivere la recensione sono andata a ricercarle, per rendervi partecipe della bravura di questo artista.
Quindi, in conclusione, anche questa volta brava Colleen!







"Ti amerò per sempre"
"E io ti amerò. Anche quando non potrò"



....per ele aggiungerei anche la valutazione quanto hai pianto sto giro? beh sarebbero tutte le lacrime che avevo in corpo in quel momento ahahahha


Colleen Hoover è nata l’ 11 dicembre 1979 a Sulphur Springs, Texas, È cresciuta a Saltillo, TX e si è diplomata alla Saltillo High School nel 1998. Nel 2000, sposa Heath Hoover, con il quale ora ha tre figli. Ha anche un maiale di nome Sailor. La Hoover si è laureata in Servizi Sociali presso la Texas A & M-Commerce. Ha svolto diversi lavori di assistenza sociale e di insegnamento fino a quando ha iniziato la sua carriera di scrittrice. Nel novembre 2011, Colleen ha iniziato a scrivere il suo primo romanzo, “Tutto ciò che sappiamo dell’amore”, senza alcuna intenzione di farsi pubblicare. Era stata ispirata da una canzone degli Avett Brothers:”Head Full of Doubt/Road Full of Promise”. Dopo alcuni mesi, il suo romanzo è stato recensito e ha ricevuto 5 stelle da un importante blogger, Maryse Nero. Dopo di che, le vendite sono aumentate rapidamente e “Tutto ciò che sappiamo dell’amore” e il suo sequel, “Point of retreat”, sono entrati nella lista del New York Times Best Seller.


4 commenti:

  1. Adoro la Hoover! Complimenti per la recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sono contenta che ti sia piaciuta ☺️

      Un abbraccio
      Eleonora

      Elimina
  2. Ho amato questo libro!
    Ti aspetto nel mio blog Lettrice di Libri .
    Mi sono iscritta ai tuoi lettori fissi :)

    RispondiElimina