Ultime recensioni

mercoledì 20 settembre 2017

LA DOPPIA VITA DI AMY BENSEN. Ritorno alla realtà di Lisa Renee Jones



Per sei lunghi anni ho vissuto una vita in fuga, nella paura e devastata da ciò che avevo perso. Ma il giorno in cui ho incontrato Liam Stone le cose hanno cominciato a cambiare. Lui è molto di più del suo denaro o il suo potere, e persino di più della protezione che mi ha offerto. Lui è passione. È amicizia. È amore e felicità, ed è l'uomo che ha fatto suoi i miei nemici. E ora con il suo aiuto il segreto che mi ha portato a nascondermi è sepolto, e i nostri nemici sotto controllo. Liam e io possiamo finalmente iniziare una nuova vita e lasciarci tutto alle spalle. L'incubo è finito. A meno che...
La domanda nasce spontanea: valeva la pena scrivere un’appendice come questa alla serie o forse sarebbe stato meglio, sotto ogni punto di vista, inserirla come epilogo nel romanzo precedente? Se fosse stato così, ci saremmo tutti risparmiati la fatica di leggere ripetizioni inutili messe lì solo per allungare il brodo e avremmo gioito per il giusto lieto fine e la risoluzione del mistero. Invece no! La scrittrice ha ritenuto doveroso accontentare le sue lettrici regalando loro un finale sdolcinato. Una vera e propria operazione di marketing, non c’è che dire, o, come si usa adesso, di fanservice.

E pensare che la storia ha un inizio intrigante e fa ben sperare. Dalle prime battute si intuisce infatti che il pericolo non è ancora passato, Amy non può ancora abbassare la guardia né rilassarsi così come suo fratello, ancora in fuga come abbiamo letto alla fine del romanzo precedente. Tuttavia, la trovata del funerale rappresenta la trovata giusta per depistare i nemici.


Il feretro nero lucente è deposto a pochi passi da noi e un tendone ci ripara a malapena dal freddo dicembre texano. Indosso un abito nero e un impermeabile, appropriato per un piovoso giovedì in cui il cuore ti viene strappato dal petto.

 E i risultati non tardano ad arrivare, alcuni “pesci” abboccano, altri intuiscono la verità; tornano quelli che un tempo si credevano amici e quelli che si son scoperti nemici. L’unica cosa certa è che per i nostri eroi non è ancora finita. Dati i presupposti iniziali ci aspettiamo di vivere nuove esaltanti avventure. Invece, man mano che si va avanti nella lettura, ci si rende conto che il fulcro della storia è un altro, ben diverso da quello prospettato, ovvero il matrimonio di Amy e Liam, mentre tutto il resto serve solo come riempimento sterile e fine a se stesso.
Peccato!
La storia ha molti spunti positivi, purtroppo non vengono approfonditi. I personaggi, vecchi e nuovi, girano intorno a situazioni che se solo fossero state ampliate a dovere, avrebbero reso il racconto molto interessante.


Sento l’adrenalina pompare dentro di me, non un briciolo di paura, la mia rabbia è in prima linea. «Che bastardo», sibilo io, la mia voce trema, così come il mio corpo, e senza pensarci mi scaglio in avanti con l’intento di colpirlo.

Quindi poca suspance e molto romanticismo: la storia d’amore tra Amy e Liam procede a gonfie vele. Ormai Amy non è più costretta a guardarsi le spalle e a cambiare spesso città per mettersi al sicuro da nemici invisibili, ora può contare sull’amore incondizionato e sulla protezione di Liam e dei suoi amici. Ha ritrovato Chad, suo fratello che credeva morto e la fiducia in se stessa e nel futuro.  Con Liam può riprendersi tutto: la vita, i sogni perduti, la famiglia e quella parvenza di normalità che tanto le è mancata.

Tutto bello, romantico, perfetto, ma che ne sarà di Chad, ancora in fuga? Riuscirà prima o poi a trovare la pace o sarà costretto a nascondersi per sempre? E i suoi nemici che fine faranno? E quelli che un tempo credeva amici, lo saranno di nuovo? Di chi potrà fidarsi? Troppi interrogativi rimangono senza risposte alla fine del racconto e della serie. Ma che importa, il lieto fine è quello che conta, o no? E anche se, come in questo caso, l’happy end appare un po’ forzato, va bene lo stesso.
Peccato!

Per leggere la recensione dei capitoli precedenti, cliccare sull'immagine!!

 

Lisa Renee Jones è autrice dell’acclamata Inside Out Series, che sarà presto una serie TV. Con le serie Tall, Dark and Deadly e La doppia vita di Amy Bensen è stata diversi mesi in classifica su New York Times e USA Today. Da quando ha iniziato a scrivere nel 2007, ha pubblicato più di 40 libri tradotti in tutto il mondo.


Nessun commento:

Posta un commento